Home ARTE E CULTURA Gusto Kosher, alla scoperta dei sapori della cucina giudaico-romanesca

Gusto Kosher, alla scoperta dei sapori della cucina giudaico-romanesca

cucina-giudaica-romanesca.jpgSi svolge dalle 11 alle 14 di oggi, domenica 11 novembre, nel Palazzo della Cultura in via del Portico d’Ottavia al Ghetto, la manifestazione gratuita Gusto Kosher, un viaggio alla scoperta delle tradizioni, dei sapori e dei profumi dell’eno-gastronomia kosher, con assaggi di prodotti gourmet e piatti della cucina giudaico-romanesca. Tanti i cibi da assaggiare, come la minestra di broccolo romanesco e pesce di scoglio, i torselli d’indivia, la shakshuka, la concia di zucchine, la caponatina alla giudia, le pizzarelle con il miele.
Tra le proposte enologiche, poi, oltre 70 etichette tra vini bianchi, rossi, rosati e bollicine.

“Mangiare e bere sono atti – anche e soprattutto – culturali”, con questa convinzione Lebonton Catering, specializzato in cucina italiana kosher, ha deciso di festeggiare i 20 anni di attività trasformando il tradizionale appuntamento con l’enologia ebraica – giunto alla XII edizione – nell’evento Gusto Kosher, per far conoscere i benefici della cucina kosher anche fuori dall’ambiente ebraico.

Nel cortile del palazzo, anche lo spazio “piccoli grappoli” dedicato ai bambini, dove i piccoli potranno giocare e degustare un delizioso succo d’uva al 100% (totalmente naturale e privo di alcol).

L’iniziativa ospita una mostra fotografica di Giuseppe Cupertino: L’orizzonte tra il cielo e la terra. Il ricavato della vendita delle foto sarà devoluto a Tsad Kadima, l’associazione che aiuta i bambini che soffrono di lesioni cerebrali.

L’evento, a cura di Lebonton Catering, è realizzato con il patrocinio dell’Ambasciata di Israele in Italia, della Regione Lazio, della Provincia di Roma, di Roma Capitale, della Comunità Ebraica di Roma e del Benè Berith.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome