Home ATTUALITÀ XX Municipio – Calendino (PdL): sempre più vicino il completamento della Fondovalle

XX Municipio – Calendino (PdL): sempre più vicino il completamento della Fondovalle

“Con grande soddisfazione comunico che, in data 5.11.2012, è stato emanato il Decreto d’esproprio ex art. 22 T.U. Espropriazioni per l’Opera: “Strada di Fondovalle: collegamento tra Via dei Due Ponti, Via al Sesto Miglio, Via Ss. Cosma e Damiano e Via di Grottarossa – Integrazione” (Opera ETM C1.1-27).” Lo annuncia il Consigliere PdL del XX Municipio Giuseppe Calendino sostenendo che si tratta di “un grande successo per il nostro quartiere”.

“Un successo – spiega – ottenuto grazie all’impegno dell’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Roma Fabrizio Ghera, il quale ha fatto della riqualificazione delle periferie il suo cavallo di battaglia. Il Completamento della Strada di Fondovalle è la fine di un lungo lavoro che porterà risposte concrete a tutti i residenti e non solo”.

“Spero che il Municipio XX – conclude Calendino – sappia distinguersi altrettanto egregiamente con una adeguata manutenzione della suddetta via, la quale, nel tratto già aperto, risulta piena di vegetazione.”

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Attualmente la strada è aperta in entrambe i sensi di marcia da Via Due Ponti a Via di Fondovalle. Una segnalazione della polizia municipale annuncia che verrà istituita una nuova modalità di circolazione tra Via Sinisi e Via di Fondovalle ma non spiega in che modo. Inoltre è già più di una settimana che l’impresa ha ritirato sia gli escavatori che tutte le transenne come se i lavori debbano riprendere non a breve. La segnalazione della Pol. Municipale annuncia che le suddette modifiche saranno operative dal 28 ottobre al 15 gennaio 2013. Quindi dei lavori che dovevano (come scritto sulla targa affissa sul cantiere) terminare il 30 novembre forse si concluderanno il 15 gennaio 2013. Un anno per posare circa 2 Km di Tubo Fognario.
    E’ mai possibile? ‘Ste cose solo in Italia.

  2. Il consigliere Giuseppe Calendino avrebbe dovuto fare il suo comunicato con grande amarezza e non considerare affatto “un grande successo per il nostro quartiere” l’emanazione più che tardiva del decreto di esproprio del proseguimento di via dei SS. Cosma e Damiano che doveva essere perfezionato prima dell’inizio dei lavori e non certo molti mesi dopo la loro ultimazione.
    Per questa ragioni non si é potuto aprire fino ad oggi questo tratto importante, che consentirà a chi abita nella intera zona intorno a via Fosso del Poggio e deve recarsi verso il centro della città di evitare le code di traffico che si creano sistematicamente prima del semaforo all’incrocio di via di Grottarossa con via Cassia.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome