Home ATTUALITÀ Prima Porta, Municipale contro il racket dei fiori al Cimitero

Prima Porta, Municipale contro il racket dei fiori al Cimitero

vvuu.jpgDal Comando del Corpo, in via della Consolazione, sono appena partiti 120 agenti della Polizia Locale Roma Capitale a bordo di autopattuglie, coordinati dal Vice Comandante Generale Antonio Di Maggio. La vasta operazione è scattata a seguito di dettagliate denunce da parte di AMA Cimiteriale e dalla Asco Fiori su un presunto racket della vendita dei fiori “arricchito” da minacce e violenze. I soprusi sarebbero stati perpetrati sia su cittadini, in visita ai loro defunti, sia sui venditori autorizzati.

I Vigili Urbani divisi in due gruppi agiranno su due fronti: il mercato dei fiori di via Trionfale e il cimitero di Prima Porta. Nella giornata odierna saranno monitorati anche i quaranta siti frequentati abitualmente da questo commercio che sono stati individuati dopo una accurata indagine.L’obiettivo è quello di tutelare sia i consumatori che i venditori in regola.

I primi in questi giorni affollano i cimiteri e spesso comprano, spacciati per freschi, i fiori rubati da altre tombe. I commercianti regolari subiscono invece una concorrenza sleale da parte di chi vende merce raccogliticcia, o sottratta dai cimiteri, a prezzi più bassi e evadendo anche le tasse. A tutti gli irregolari sarà sequestrata la merce e i mezzi di vendita. I fiori saranno devoluti a istituzioni religiose e associazioni Onlus.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome