Home ATTUALITÀ MAXXI, l’arte contemporanea per il sociale

MAXXI, l’arte contemporanea per il sociale

maxxi.jpgil Maxxi ed Emergency insieme in un progetto educativo. Con l’opera Emergency’s Paediatric Centre a Port Sudan Supported by MAXXI, Massimo Grimaldi ha vinto nel 2009 il concorso MAXXIduepercento, promosso grazie alla legge 717/49 che riserva una parte della spesa di nuovi edifici pubblici per la realizzazione di opere d’arte. L’artista ha devoluto questi fondi alla costruzione di un ospedale pediatrico in Sudan, gestito da Emergency. Le fasi della costruzione della struttura e il suo funzionamento diventano l’opera: un reportage fotografico proiettato su una delle pareti esterne del MAXXI.

Dal 26 dicembre dello scorso anno il centro pediatrico di Emergency a Port Sudan ha iniziato le attività sanitarie.

Sabato 6 ottobre dalle ore 19.00 alle 22.00 in occasione della VIII Giornata del Contemporaneo quest’opera diventa protagonista di un laboratorio pensato dal Dipartimento Educazione del MAXXI che coinvolgerà in un evento/incontro tutte quelle famiglie che, a partire dall’inaugurazione del MAXXI nel 2010, hanno seguito la vicenda costruttiva dell’ospedale grazie al lavoro di Grimaldi.

Con il progetto educativo Emergency’s Paediatric Centre a Port Sudan Supported by MAXXI, il Dipartimento Educazione raccoglierà una serie di disegni a soggetto libero dono dei bambini romani a quelli di Port Sudan, che andranno a decorare una parete dell’ospedale allestita per accoglierli.

Al termine del periodo di degenza ogni bambino dimesso dall’ospedale potrà staccare uno dei disegni dei bambini romani e portarlo con sé. I disegni verranno poi reintegrati periodicamente grazie alla collaborazione attiva dell’artista e di Emergency. L’opera di Grimaldi riesce così a instaurare un dialogo continuo e intenso tra Port Sudan e lo spazio urbano di Roma.

Sabato 6 ottobre dalle ore 19.00 alle 22.00 I bambini e le loro famiglie sono invitati a venire al museo per consegnare i loro disegni e per assistere alla proiezione e al “racconto” del progetto, accolti da Massimo Grimaldi, dallo staff del Dipartimento educazione del museo e da Cecilia Strada Presidente di Emergency.

Questo progetto educativo coinvolge le famiglie in un’iniziativa dal profondo valore sociale e di solidarietà dando visibilità al rapporto ormai consolidato tra il centro pediatrico di Port Sudan e il MAXXI, dimostrando come l’arte possa essere un canale di sensibilizzazione a temi di attualità sociale e un modo per scoprire nuovi mezzi di comunicazione e di incontro con gli altri.

Il 6 ottobre inoltre dalle ore 11.00 alle ore 02.00 il MAXXI sarà aperto al pubblico gratuitamente in occasione della NOTTE DEI MUSEI | ore 11.00 – 02.00 (ultimo accesso consentito all’1.00)

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome