Home ATTUALITÀ XX Municipio – Perina (PdL): nessuna pagliacciata a Ponte Milvio

XX Municipio – Perina (PdL): nessuna pagliacciata a Ponte Milvio

In merito agli accostamenti fatti da un quotidiano nazionale fra quanto sta emergendo sull’uso dei fondi assegnati al gruppo PdL della Regione Lazio e la prossima rievocazione storica del 1700mo della battaglia di Costantino, voluta dal XX Municipio e che si terrà a fine ottobre, Marco Perina, Vicepresidente e Assessore alla Cultura, Sport e Politiche Scolastiche dello stesso Municipio, così dichiara: “La giornata organizzata per ricordare i 1700 anni della battaglia di Ponte Milvio non è affatto, come la si è voluta presentare, una parata di esibizione gladiatoria.”

“Nella mattinata del 27 ottobre si svolgerà, sul luogo della battaglia, a Saxa Rubra, un incontro con gli studenti del XX Municipio tenuto da scrittori, storici ed archeologi. L’intento dell’incontro – sottolinea Perina – è quello di presentare ai ragazzi un racconto vivo e non “accademico” della storia romana. Sono in programma interventi di Andrea Frediani, saggista e autore di romanzi sulla Storia di Roma, Maria Teresa Cimino, autrice di “Il traditore – memorie di Marco Celio”, Massimiliano Colombo, autore di romanzi storici quali “Draco”, “La legione degli Immortali”, “Il vessillo di porpora”, Bruno Carboniero e Fabrizio Falconi giornalista autore di “In Hoc Vinces”, Marco Lucchetti, saggista ed esperto di uniformi, che terrà una conferenza dal titolo “L’armamento romano”, oltre ad esperti della Sovrintendenza Statale e Comunale per illustrare il sito archeologico della antica via Flaminia e la sua storia. E’ anche nel programma la ricostruzione di un Castrum romano e la simulazione della battaglia secondo un modello didattico diffuso in molti paesi europei a cominciare dall’Inghilterra.”

“Originariamente il progetto prevedeva, per il pomeriggio del 28 ottobre, anche una rievocazione in costumi storici dell’ingresso di Costantino a Roma attraverso Ponte Milvio. Questa parte è stata cancellata”, annuncia Perina spiegando che “lo scandalo suscitato in questi giorni dalle vicende della Regione Lazio e in particolare dalle immagini in costume di una festa organizzata da un consigliere regionale, rischiavano di snaturare completamente il senso dell’iniziativa, pensata a suo tempo non come una “pagliacciata” per far divertire qualcuno, ma come un’occasione per ricordare la storia antica di Ponte Milvio e l’episodio più famoso cui essa è collegata.”

“L’iniziativa rientra nel programma culturale del XX Municipio, è stata deliberata dal Consiglio ed aggiudicata con bando di gara ad evidenza pubblica ad una società che da anni organizza manifestazioni storiche in collaborazione con i programmi televisivi Ulisse, National Geografic e History Channel. Capisco – conclude il vicepresidente del XX Municipio – che quanto sta emergendo sull’uso dei fondi Regionali PDL crei sospetto intorno a molte attività di chi governa il territorio, ma in questo caso mi sento di difendere le mie scelte senza imbarazzi: la trasparenza del mio percorso politico credo che sia una garanzia per chi mi conosce.”

Visita la nostra pagina di Facebook

5 COMMENTI

  1. Ass. Perina
    Le chiedo a nome dei cittadini del quartiere di P.PORTA e dei cittadini del XX Municipio di farci conoscere I COSTI di tale manifestazione .
    Le potrà sembrare strano , ma anche questo e’ uno dei punti essenziali per Valorizzare la Trasparenza .
    Iniziando Lei come esempio magari si trascina tutto il resto del plotone.
    Per farla breve VOGLIAMO SAPERE COME VENGONO SPESI TUTTI I SOLDI IN QUESTO MUNICIPIO .
    BILANCIO PARTECIPATO.

  2. 15 mila euro nel capitolo attività culturali il cui totale disponibile per tutte le attività gestite dal municipio era di 80 mila … assessore conferma ?

  3. Gentile Sig,Erminio, nessuna difficoltà a comunicarle i costi della manifestazione : 12 mila € + iva. (è la più “onerosa” di tutto il programma Cultura)
    Ci tengo a precisare che, tutte le manifestazioni inerenti le attività culturali e sportive (che potrà trovare pubblicate sul sito del Municipio, comprensive di costi), sono state: valutate ed approvate dalla Commissione Cultura, votate ed approvate dalla Giunta e dal Consiglio del Municipio e tutte affidate tramite bando con procedura pubblica.
    Capisco la Sua (giustificata) diffidenza e sfiducia, soprattutto in questi tempi, verso la politica, ma posso garantirle che il “plotone” (come lo definisce Lei) del Municipio è trasparente ed integro.
    Un saluto, Marco Perina

  4. Signor Marco Perina
    La Sua apertura Democratica e soprattutto la sua pronta risposta mi fa ben sperare .
    Le vicende che interessano la regione Oggi , oppure Ieri , Ci testimonia uomini e poteri INCONTROLLATI.
    Personalmete guardo singolarmente ogni persona a prescindere dal colore e penso che possa dare il massimo secondo le sue possibilita,’ purtroppo , le scelte maturate secondo i nostri propri DESIDERI producono frutti amari.
    Molto spesso il senso di appartenneza divide STUPIDAMENTE gl’individui facendoli arroccare su posizioni che penalizzando la civile convivenza .
    A volte Tutti noi pretendiamo di giustificare il passato e magari non riusciamo a fare scelte Buone per il presente , vinti dalla presunzione di obiettivita, calcolo giusto , sensazione di onnipotenza legata al momento.
    I nostri figli hanno bisogno di padri responsabili e che Li aiutino a vedere con ottimismo il loro FUTURO .
    Trasparenza……. , coosce fin troppo bene alcune vicende del mio quartiere per non tenerne conto e quindi essere piu’ obiettivo .
    Come cittadino nonche come rappresentante del Comitato di Quartiere Karol Wojtyla , Le chiedo di adoperarsi per portare la diretta Web nelle sedute del consiglio , di ascoltare i comitati cittadini , di portare avanti i bilanci partecipati
    ( sono in fase sperimentale a Bracciano e mi pare in due municipi).
    Insommma la POLITICA non puo’ essere barricata su posizioni ormai inaccettabili .
    Ringraziandola le auguro buon lavoro

  5. L’Assessore GASPERINI che ha boicottato la rievocazione della battaglia di Ponte Milvio, evento storico fondamentale per la storia dell’occidente che ha portato in breve al riconoscimento della libertà religiosa in tutto l’Impero, ci dica se ha finanziato coi soldi dell’assessorato lo spettacolo 99arts tenutosi la sera del 28 gennaio 2012 al Tendastrisce di via Togliatti. Nella locandina dell’evento scaricabile da internet è scritto che l’assessorato avrebbe promosso l’evento, comprensivo di un numero di BONDAGE (una ragazza legata con le corde da un ‘Maestro’ come avvenuto a Capodanno a Settebagni dove è morta soffocata una ragazza, salvo che a Settebagni era nuda). Il 28 gennaio la modella sarebbe svenuta per vari minuti e in sala non c’era il medico e non c’era un coltello x tagliare la corda……. Ci dia risposte GASPERINI, il novello Massenzio………E se non era vero il finanziamento dell’assessorato, quereli l’associazione……

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome