Home ATTUALITÀ Labaro, voragine via Comparini – Todini: parliamone mercoledì 8 agosto

Labaro, voragine via Comparini – Todini: parliamone mercoledì 8 agosto

Il Consigliere capitolino del PdL Ludovico Todini mercoledì 8 agosto, alle 18, incontra i cittadini di Labaro in via Comparini, in prossimità dell’ormai famosa voragine, per fare il punto della situazione a valle della sentenza del Tribunale di Roma, emessa nel lontano dicembre 2010, che obbliga l’Amministrazione comunale e l’Acea ad intervenire per la messa in sicurezza della strada.

“Il XX Municipio – spiega Todini sul suo sito web – ha comunicato di aver predisposto un progetto per il riempimento controllato della cavità sotterranea e l’Acea Ato2 ha dato la propria disponibilità ad effettuare il ripristino definitivo delle proprie canalizzazioni. Ad oggi, però, la situazione non è cambiata ed i cittadini sono costretti a vivere una situazione di gravissimo disagio. Il nostro obiettivo – conclude Todini – è di dire quanto prima basta con questa situazione”.

All’incontro, oltre a Todini, interverranno Paolo Tinti e Paolo Puget, due residenti, e Giordano Fantozzi, Presidente Associazione Nuova Coscienza.

Visita la nostra pagina di Facebook

4 COMMENTI

  1. Caro Cons. Tolli, invece di star la a criticare i suoi avversari politici, lei che a suo dire è stato sempre presente che cosa ha fatto di concreto? La voragine a quasi tre anni dall’apertura è sempre la, quindi il suo essere presente si limita all’invettiva agli avversari, retaggio di un modo di far politica antico e sorpassato e al solito BLA BLA BLA!!!! Siamo davvero stufi di tutti i disagi patiti e di quelli ancora da venire di questo rimpallo di responsabilità!!!! Ben venga chiunque si interessa della vicenda, sappia che i residenti come al solito sono stati lasciati da soli a risolvere i loro guai, quindi sentire lei che denigra un avversario politico poco ci aiuta. Facciamo i fatti e non le chiacchiere!!!!!! Di quelle ne abbiamo piene le tasche……..

  2. le risorse per il progetto (50.000) sono state trasferite dal dip.to SIMU al Municipio a marzo 2012. Il XX Municipio alla fine di luglio ha inviato al dipartimento e all’Assessore Ghera il progetto con la richiesta di inserimento della copertura economica per i lavori (circa 600.000 euro) nell’esercizio di bilancio attualmente in discussione nell’assemblea capitolina. Dico questo perchè la tempistica che avete riportato non trova riscontro con la realtà. E, se ci pensate bene la polemica sulle responsabilità vede prima di tutto protagonisti, da un lato la giunta Alemanno con i Consiglieri di maggioranza, dall’altro la giunta Giacomini. L’ass. ghera rispondendo ad una interrogazione promossa “dai compagni di labaro” a firma dei consiglieri PD al comune dichiarava mesi fa che le responsabilità su Via comparini appartengono al Municipio XX. Il PDL locale invece accusava e continua ad accusare la giunta comunale del mancato trasferimento delle risorse necessarie. I cittadini da molto tempo assistono a questo balletto.

    Ora, avendo vissuto sempre l’impegno civico e la politica come esperienza collettiva, credo che sia giusto dire cosa abbiamo fatto (noi compagni di labaro assieme ai cittadini e al comitato di quartiere sorto spontaneamente su questa vicenda). Da subito abbiamo interrotto il tentativo di insabbiare la vicenda con la delinquenziale iniziativa di riempire con oltre 100 botti di materiale betonabile la voragine. Eravamo lì durante i sopralluoghi della commissione stabili pericolanti, le riunioni con acea e gli uffici e quando abbiamo impedito che venissero tolte le protezioni al cantiere dall’impresa (altro pasticcio del comune). Eravamo con i residenti in campidoglio, manifestazione nell’aula giulio cesare che ha prodotto un incontro tra una delegazione di cittadini, alcuni consiglieri, acea, dipartimento e l’assessore ghera. Il quell’occasione venne raggiunto l’accordo tra dipartimento e azianda: il comune paga, acea rimborsa attraverso opere (reti) da fare a Labaro

    Eravamo inoltre a manifestare con i cittadini a febbraio quando il comitato di quartiere organizzò una protesta ironica e molto partecipata per i due anni della voragine. L’iniziativa è stata utile anche per riportare il tema all’attenzione della politica romana. Il tempo dedicò, ad esempio due pagine.

    gli atti approvati in consiglio municipale sono stati tutti proposti dall’opposizione. Così come le interrogazioni in campidoglio e le richieste di inserimento delle risorse in bilancio. I compagni di Labaro hanno e continueranno a svolgere un ruolo di vigilanza politica, di denuncia nei confronti di una amministrazione che non funziona, di stimolo affinchè il problema venga risolto nel minor tempo possibile.

    Tra le altre cose dette vorrei segnalare che il tribunale di roma ha condannato comune e acea a fare i lavori (di questo nessuno di noi aveva dei dubbi, ad eccezione dell’amministrazione alemanno/giacomini) e a pagare le spese legali (non i danni subiti dai residenti). Inoltre il ctu nella sua relazione spiega come deve essere fatto l’intervento (comparti in micropali riempiti con materiale omogeneo). I danni e lo studio del sottosuolo di labaro rappresentano un’altra partita che deve essere aperta.

    Personalmente trovo fortemente contraddittorio sostenere che l’On. Todini da tre anni è a conoscenza dei fatti quando nessuno di noi (cittadini di Labaro) lo abbiamo ne visto e ne sentito. La verità sta nel volantino di convocazione di quella che continuo a considerare una sceneggiata bella e buona: “nell’interesse dei cittadini per la riconferma nel 2013!” A firma “associazione nuova coscienza” e pdl.

    disponibile a confrontarmi con chiunque ma, credetemi, è irritante discutere con chi antepone gli interessi elettorali ai problemi che i cittadini vivono. Non sarà questa faziosità a disperdere il lavoro che fin qui abbiamo prodotto. Continueremo ad impegnarci, noi compagni di labaro, per il nostro quartiere e per cacciare la destra delle chiacchiere e degli imbrogli.

    marco tolli

    ps. sono stati i cittadini, non io, a fare gli striscioni “giacomini alemanno una buca una vergogna”. gli stessi che sono arrivati in campidoglio. state tranquilli, hanno capito benissimo come stanno le cose!!!!

  3. Caro Consigliere Tolli, lei non si smentisce mai, sempre prolisso oltre ogni dire!!!! Fa una delle cose che le riescono meglio, le chiacchiere!!!!!!!!Per cui si tenga ben stretti i quattro “compagni” (ancora vi chiamate compagni????) superstiti, la riconferma nel 2013 interessa anche lei, non sputi nel piatto in cui mangia che il 2013 è qua proprio dietro l’angolo!!! Non la aiuterà molto star a sputare sentenze sull’altrui operato, a parte la voragine, il quartiere intero ha urgente bisogno di una riqualificazione, faccia un giro e veda lo stato in cui versa la fontana, la asl, il consultorio, i giardini pubblici, le fermate degli autobus, il mercato!!!! Mancano le strutture adeguate!!!!! Che cosa ha fatto e cosa pensa di fare in merito? Oppure aspetta che gli altri facciano per poi criticare?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome