Home ATTUALITÀ Un successo “Laziali D.O.C.” al Gran Teatro

Un successo “Laziali D.O.C.” al Gran Teatro

laziali-doc.jpgLunedì 28 maggio, sono state oltre 1.500 le persone che al Gran Teatro di Saxa Rubra hanno assistito alla serata all’insegna della beneficenza promossa dalla sempre presente Suor Paola e da Pino Wilson insieme a Quelli del 74. Un evento il cui incasso è stato devoluto alla So.Spe. (Solidarietà e Speranza), all’Associazione onlus Piccoli Passi e al Policlinico Umberto I. Dal cabaret al cinema, dalla canzone all’informazione, sono stati tanti ad alternarsi sul palco.

La serata, che si è svolta sotto il patrocinio dell’assessorato allo sport del XX Municipio, è stata presentata da Tiberio Timperi ed Elisabetta Ferracini, coadiuvati da Anna Falchi in veste di madrina. Tony Malco ha subito creato un clima da stadio, grazie alla sua “Vola Lazio Vola” dove il pubblico con in alto le sciarpe accompagnava in coro la sua voce. Sullo schermo scorrevano intanto dei filmati d’epoca di Fulvio Bernardini, della Coppa Italia del 1958 e di Bob Lovati.

Clemente J.Mimum ha raccontato degli aneddoti sulla Lazio vincente del periodo presieduto da Sergio Cragnotti. Una nota di simpatia è stata poi regalata da Pino insegno con le sue battute. Tra le tante: “La gente per strada non mi ferma per farmi i complimenti per i miei spettacoli, ma mi domanda subito:Che famo domenica?“.

Mariella Nava ha interpretato “Spalle al muro”, canzone scritta da lei e portata al successo da Renato Zero; a seguire è stata la volta di Vincenzo Capua, figlio del medico e lazialissimo Pino Capua, che ha cantato “E ci sei tu”.

E’ stata quindi dedicata una standing ovation a Mirko Fersini il giovane calciatore della Lazio scomparso per un tragico incidente ed è stata menzionata, la concreta iniziativa intrapresa con una distribuzione di 250 copie in omaggio del libro Guidare Oggi dello scrittore Vincenzo Di Michele, proprio per arginare il triste fenomeno delle stragi stradali.

Un frangente certamente emozionante è stato quello in cui Giuseppe Wilson, Giancarlo Oddi, Felice Pulici, Vincenzo D’Amico, Mario Facco, Michelangelo Sulfaro e Franco Nanni in piedi sul palco e con sguardi visibilmente commossi, hanno assistito alla proiezione di vecchi filmati della Lazio del 1974 con Tommaso Maestrelli Umberto Lenzini e soprattutto – vista la recente scomparsa – l’indimenticabile Giorgio Chinaglia.

Era anche presente l’arbitro Francesco Panzino il quale, diresse quel memorabile Lazio Foggia del 12 maggio 1974 che di fatto permise alla Lazio di fregiarsi del suo primo scudetto . Wilson ha poi ringraziato i tifosi della Curva Nord per il sostegno sempre apportato alla squadra, meritevoli dunque dell’appellativo ” laziali doc”. A seguire sono saliti sul palco tutti i presentatori di Radiosei e la conduttrice artistica Lucilla Nicolanti che ha ricordato il compianto Gianni Elsner.

Suor Paola, fortemente acclamata dai presenti, ha quindi illustrato i progetti che la sua associazione So.Spe , – con il sempre presente Luigi Anchisi – intende realizzare per le persone meno fortunate. Al termine, il saluto del Sindaco Gianni Alemanno e del delegato allo Sport Alessandro Cochi.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome