Home ATTUALITÀ Tor di Quinto, una domenica con la Protezione Civile

Tor di Quinto, una domenica con la Protezione Civile

domenica.jpgA cura dell’Associazione Culturale “Cuore e Natura”, in collaborazione con le Associazioni di Volontariato della Regione Lazio e del Comune di Roma, per l’intera giornata di domenica 27 maggio, presso il Centro Culturale Ciak 2000 di viale Tor di Quinto 57/b, si terrà una manifestazione ad ingresso libero che vedrà protagonisti i Volontari della Protezione Civile con Unità di Pronto intervento, gli alunni delle scuole locali, i cittadini.

Tutti avranno la possibilità di interagire con i Volontari per apprendere le nozioni base sul soccorso, sulla sicurezza e la tutela dell’ambiente.
Il coinvolgimento dei ragazzi servirà a trasmettere e valorizzare le potenzialità sociali, il significato del Volontariato di Protezione Civile e il ruolo che questo svolge nella protezione e salvaguardia del territorio e dell’ambiente, e come si sono evoluti gli interventi, la formazione e la tecnologia negli anni.

Nel corso della manifestazione sono previste numerose attività di intrattenimento, quali esercitazioni, simulazioni d’intervento delle Unità Sanitarie di Primo Soccorso, incontri con esperti, una mostra di pittura, esposizione di poesie e disegni in materia di Protezione Civile e la proiezione del film “La terra trema” di Donatella Baglivo.
I bambini potranno partecipare in prima persona alle esercitazioni spegnendo incendi, fingendosi perduti in modo che possano essere ritrovati dai cani imparando così le tecniche di salvataggio e primo soccorso.
A cura di Sandro Bari, uno dei promotori più di trent’anni fa del servizio di Protezione Civile, si terrà una conferenza raccontando la storia di questo servizio dalla prima idea fino all’evoluzione odierna.

La manifestazione si svolgerà dalle 9,00 alle 19,00 con ingresso libero. Alle 13,30 è previsto un pasto cucinato con le attrezzature da campo dei Gruppi operativi.
Per chi resta in città, un appuntamento molto interessante a due passi da Ponte Milvio.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome