Home ATTUALITÀ Formello – Cento famiglie senz’acqua

Formello – Cento famiglie senz’acqua

E’ da giovedì mattina 10 maggio che cento famiglie residenti a Formello sono di nuovo senz’acqua a causa dell’ennesima rottura alla tubazione dell’acquedotto Camuccini di proprietà dell’Arsial e gestito da Acea Ato2. E’ una situazione che è diventata insostenibile ed invivibile visto il continuo ripetersi delle rotture alla tubazione fatiscente che risale agli anni ’60 e che dovrebbe essere messa a norma secondo quanto prescrive il Decreto legislativo 31/2001 e s.m.i. relativo all’attuazione della direttiva 98/83/CE in materia di qualità delle acque destinate al consumo umano.

Lo riferisce AgenParl, l’Agenzia Stampa Parlamentare, spiegando che nell’arco di quasi un mese – dal 19 aprile ad oggi – sono soltanto quattro le giornate con regolare fornitura idrica e questo la dice lunga sullo stato manutentivo dell’acquedotto Camuccini e sulle tempistiche delle riparazioni.
Inspiegabilmente non si capiscono i motivi per cui non si procede alla sostituzione della condotta, alla luce dei numerosi ed onerosi interventi effettuati dall’Acea Ato2 che finora amontano a 60.

Chissà – sottolinea la nota di AgenParl – se ci sarà qualche solerte magistrato anche della Corte dei Conti che vorrà vederci chiaro sulla grave situazione dell’acquedotto Camuccini che non è a norma.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome