Home ATTUALITÀ Roma Motor Show 2012, appuntamento allo stadio Paolo Rosi il 26 e...

Roma Motor Show 2012, appuntamento allo stadio Paolo Rosi il 26 e 27 maggio

Il 25 maggio il Circolo Canottieri Aniene ospita l’incontro di apertura e presentazione della kermesse capitolina Roma Motor Show, giunta alla sua 57ma edizione, che quest’anno si terrà il 26 e 27 maggio allo Stadio Paolo Rosi, (ex delle Aquile, comunemente chiamato “dell’Acqua Acetosa”) che fu la sede scelta per l’apertura ufficiale dei Giochi Paralimpici di Roma 1960. Roma torna dunque ad ospitare uno dei più importanti saloni motoristici italiani en plein air ed una delle più prestigiose manifestazioni della Capitale.

L’avvenimento richiama tutti coloro che ruotano attorno al settore, dirigenti, istituzioni, associazioni e giornalisti in quanto la rivista Motor, organizzatrice dell’evento, assegna loro diversi riconoscimenti e con l’occasione fa intervenire i premiati su un tema di particolare attualità e interesse che in questa edizione sarà appunto quello della mobilità.

Accanto ai tradizionali riconoscimenti, verranno assegnati i premi “S.MO.S.SA.” a coloro i quali si sono distinti nell’arco dell’anno con iniziative che hanno contribuito alla mobilità sostenibile e saggia. Mobilità che verrà dibattuta sotto diversi aspetti con gli interventi dei rappresentanti delle realtà che animeranno la cerimonia: dall’Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri all’Unione Italiana Giornalisti dell’Automobile, dalla Federazione Italiana Sportiva Automobilismo Patenti Speciali all’Associazione Sportiva dilettantistica Guida Sicura, dalla Croce Rossa Italiana all’Associazione Bici Roma, da RuoteperAria a tutti i dirigenti manager e giornalisti che presenzieranno all’evento.

Il progetto “S.MO.S.SA.”, sensibilizzazione alla MObilità Sostenibile e Saggia

L’idea di S.MO.S.SA. nasce dal vissuto quotidiano quando da guidatori incalliti e prepotenti diventiamo “tartarughe” che cercano un parcheggio, svicolano tra un’auto e l’altra sulle due ruote, pedalano, attraversano la strada, passeggiano sui marciapiedi.
Ma è proprio quando ci si trova in prima persona ad affrontare queste situazioni che la saggia tartaruga che è dentro di noi prende il sopravvento e si rende conto che le barriere più grandi alla mobilità non sono quelle infrastrutturali bensì quelle mentali che, al contrario, sono più facili da superare.

Ecco allora la voglia di comunicare e sensibilizzare tutti a una forma di sensibilizzazione alla mobilità sostenibile e saggia fatta di tutte le forme di mobilità, da quelle primordiali dell’uomo alle più futuriste e eco-compatibili.

Il Roma Motor Show da sempre promuove la passione per i motori, quest’anno vuole allargare la prospettiva ospitando novità e iniziative particolarmente interessanti e tutte incentrate su questo progetto.

La “Green Zone” e il Green Test Point in collaborazione con Ruote per Aria

A 10 anni dal suo primo evento a Roma, con la 1ª Rassegna di Veicoli Ecologici nel settembre del 2002, torna l’esposizione di Ruoteperaria questa volta insieme a Roma Motor Show con la volontà comune di informare e promuovere l’eco-mobilità utilizzando i propri mezzi di comunicazione.

All’interno della 57ª edizione del Roma Motor Show è presente uno spazio dedicato alle sole vetture elettriche e ibride presenti sul mercato ‘Green Zone’. L’area, totalmente gestita da Ruoteperaria, dà la possibilità ai privati e a tutti i visitatori di poter avere informazioni sulle tecnologie delle nuove vetture elettriche e ibride acquistabili oggi.

C’è la possibilità non solo di informarsi ma anche di testare i mezzi esposti su un percorso in erba e provare le reali emozioni di una guida sostenibile. Tra le prime vetture confermate CHEVROLET VOLT, CITROËN C-ZERO, SMART ELETTRICA, NISSAN LEAF, PEUGEOT ION, RENAULT TWIZY, oltre alle ibride di casa BMW, LEXUS e TOYOTA.

Sono inoltre disponibili altri mezzi prodotti da marchi meno noti ma che dalle prestazioni, tecnologie e design all’avanguardia e molto competitive: ad esempio è possibile provare per la prima volta a Roma la rivoluzionaria MIA ELECTRIC, e altri quadricicli leggeri di produzione italiana.

La sicurezza stradale con l’Associazione Sportiva dilettantistica Guida Sicura A.S.G.S.

A dieci anni dalla prima edizione del progetto di educazione stradale “Rosso Giallo Verde” il Roma Motor Show ospita l’A.S.G.S., una Scuola di Educazione Stradale e Guida in Sicurezza che non insegna solo a guidare meglio, ma propone un concetto di Guida che va ben oltre un insieme di tecniche. E lo fa con una metodologia innovativa, a cominciare dai bambini, fino agli adulti, con Mini Quad, Scooter Motocicli, Minicar, Autovetture, Furgoni ed Autoarticolati.

Gli esercizi della Scuola sono studiati e sviluppati sulla esperienza di guida pratica, con una particolare attenzione alle dinamiche psicologiche del guidatore. Al centro della metodologia anche la relazione fra le persone ed il territorio, perché l’aspetto psicologico del guidatore in relazione con il territorio in cui esso si muove sono alla base della sicurezza stradale.

In occasione del Roma Motor Show l’A.S.G.S. è presente con alcune aree dedicate alla sicurezza stradale di grandi e piccoli e con un inedito simulatore di guida.

Un altro settore in cui l’associazione opera è lo Sport, da sempre un ottimo strumento per insegnare il rispetto delle regole e della legalità, anche come mezzo aggregativo, che insegna a condividere gli spazi, il tempo, la fatica la felicità, la delusione.
Lo Sport permette inoltre la promozione dell’autostima dell’individuo aumentandone le capacità psicomotorie…è indubbio che un soggetto che pratica Sport in modo abituale sia un soggetto più pronto e reattivo e questo quando si guida un veicolo è sicuramente un vantaggio.

Walkiria4x4 da spettacolo in un’area dedicata all’off-road

Il fuoristrada torna al suo terreno più congeniale, quello fatto di terra e fango in un’area di 1500 mq all’interno del Roma Motor Show dove sono in programma diverse esibizioni su ostacoli naturali.
La Jeep Wrangler YJ con alla guida Maurizio Cherubini e la Jeep Wrangler Tj con alla guida Alessandro Gentili si cimentano in percorso che va dal semplice twist, alla contro pendenza al limite del ribaltamento, per un totale di 600 metri lineari di pura adrenalina e divertimento.

Per i visitatori più temerari esiste la possibilità di salire come passeggeri sulle due Jeep e sui mezzi messi a disposizione per una prova indimenticabile.

Tutto il percorso viene realizzato e gestito grazie alla collaborazione di Alessandro Gentili e del suo Walkiria’s Team, una squadra corse non professionista, figlia della passione comune di quattro amici per il fuoristrad il cui primo obiettivo è stato quello di formare un gruppo che potesse competere con gli attuali fenomeni del 4×4 estremo, unito dallo stesso entusiasmo, dalla stessa passione per il fuoristrada, dalla stessa voglia di arrivare sempre in fondo senza mollare mai.

Esibizioni e gare di DRIFT radiocomandato

300 sono i mq quest’anno dedicati alla due giorni di modellismo radiocomandato che animerà il Roma Motor Show con una serie di esibizioni e gare di esperti dell’RC Drifting Italia, il primo portale italiano sul mondo del DRIFT radiocomandato.

Nato con l’idea di realizzare un punto di incontro per tutti gli appassionati di modellismo dinamico, e in particolare per coloro che amano il mondo del drifting, nel 2006 prende vita il sito web www.rcdrift.it.

Il fatto curioso è che se in tutte le discipline automobiliste vince chi arriva primo al traguardo o chi percorre il percorso nel minor tempo possibile, nel drift il concetto cambia radicalmente. Qui la vittoria viene decretata da diverse valutazioni, come l’angolo di percorrenza della curva la velocità di ingresso in curva, le distanze dai punti di corda e dai cordoli, insomma è una giuria che decreta il punteggio non il cronometro. In pratica ogni pilota utilizza una sua tecnica per “intraversare” l’auto.

Con il tempo si è vista una progressiva diffusione di questa disciplina in Italia, nata nel settore dell’automobilismo e piano piano estesa nel settore del modellismo dinamico per cercare di appassionare quante più persone possibile, perché le auto in scala non hanno nulla da invidiare a quelle reali.

Gli spettacoli

Particolarmente ricco il programma della due giorni capitolina, arricchito infine da una serie di spettacoli che vedono quest’anno due piacevoli intermezzi: un inedito spettacolo del “Movin’ Beat” di Antonella Perazzo e l’elezione della VI Miss Roma Motor Show con il collaudato staff della Dream Works – Centro di avviamento allo spettacolo.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome