Home ATTUALITÀ Labaro – Tolli (PD): Acea e Istituzioni vigilino sul cantiere abbandonato di...

Labaro – Tolli (PD): Acea e Istituzioni vigilino sul cantiere abbandonato di via Comparini

“La voragine di Via Comparini, festeggiata pochi giorni fa dai cittadini per il suo secondo anniversario, non solo è ancora lì ma rischia seriamente di essere lasciata priva di barriere di protezione e delle opere provvisorie di contenimento.” Così in una nota Marco Tolli, Consigliere PD al XX Municipio, spiegando che questa mattina si è presentata l’impresa proprietaria delle strutture di contenimento che, in polemica con Acea per i mancati pagamenti dell’affitto delle attrezzature, era intenzionata a rimuovere e portare via i propri beni.

“I cittadini mi hanno tempestivamente informato e siamo riusciti, tramite un tecnico del Municipio e l’intervento della Polizia municipale, ad evitare che le già precarie condizioni di sicurezza di Via Comparini assumessero contorni drammatici. L’episodio di questa mattina – continua Tolli – che potrebbe ripetersi anche nei giorni successivi in assenza di un chiarimento tra Acea e l’impresa, è purtroppo un altro esempio della superficialità con la quale questa amministrazione tratta la periferia e i suoi cittadini.”

“E’ passato più di un anno da quando il Tribunale di Roma ordinava a Roma Capitale e Acea Ato 2 di eseguire urgentemente, in solido tra loro, tutti i lavori elencati nella relazione del consulente tecnico d’ufficio (CTU), condannando inoltre l’amministrazione alle spese legali. I cittadini di Labaro – incalza il consigliere PD – che da due anni aspettano la risoluzione del problema mai si sarebbero sognati che l’inconcludenza della giunta Alemanno e il silenzio della giunta Giacomini portassero anche ad aggravare i rischi per le persone e le loro case.”

“Non vogliamo neanche pensare ad un nuovo tentativo di rimozione delle strutture di protezione perché in quel caso sarebbero gli organi preposti ad accertare e punire le responsabilità per aver aggravato le condizioni già precarie del cantiere. Il tempo delle promesse è finito – conclude Tolli – si intervenga urgentemente per chiudere una storia che ha coperto di ridicolo non solo Alemanno e Giacomini, ma purtroppo anche le Istituzioni che noi tutti rappresentiamo.”

Tutti i dettagli della vicenda negli articoli di VignaClaraBlog.it: clicca qui

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Una vergogna che n questa città esistano cittadini di serie A (quelli che abitano vicino ai palazzi del potere) che vedono i loro problemi subito risolti e quelli di serie B (nelle periferie) che possono vivere nel degrado e nell’abbandono. Questa è la realtà creata da chi amministra questa Città e il XX municipio. E’ ora di cambiare.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome