Home ATTUALITÀ XX Municipio – Giacomini: apriamo la Fondovalle ma via Due Ponti ancora...

XX Municipio – Giacomini: apriamo la Fondovalle ma via Due Ponti ancora chiusa

“Domani, giovedì 16 febbraio, via di Fondovalle riapre al transito veicolare nel tratto compreso fra largo Sperlonga e via di Grottarossa (altezza Parco Papacci) mentre via Due Ponti resta ancora chiusa a causa di lavori stradali. Si tratta di lavori necessari, faremo il possibile per garantire un’adeguata viabilità”. Lo comunica in una nota di questa sera Gianni Giacomini, presidente del XX Municipio.

“Domani mattina, finalmente, riaprirà al transito veicolare via di Fondovalle per cercare di ridurre i disagi alla circolazione apportati dalla chiusura di via Due Ponti, collegamento tra via Cassia e via Flaminia, a causa del cantiere per i lavori per il nuovo collettore fognario, ad opera del Dipartimento dei Lavori Pubblici di Roma Capitale.Questi sono stati giorni di lunghe code nelle principali strade del XX Municipio e di tutta Roma Nord, che, dopo i disagi causati dall’emergenza neve, particolarmente intensa in queste zone, sono state congestionate dai lavori stradali.”

“Si tratta di lavori necessari – sostiene il presidente Giacomini – in quanto tutti i cittadini hanno il diritto ad essere serviti da una rete fognaria efficiente. Le fogne della zona di via Due Ponti erano molto vecchie e, ormai, del tutto inadeguate ad una zona così popolosa. Questa mattina con il capo del XX Gruppo della Polizia locale di Roma Capitale, i rappresentanti del Dipartimento Mobilità e Trasporti e del Dipartimento dei Lavori Pubblici di Roma Capitale e le ditte che stanno svolgendo i lavori abbiamo effettuato un sopralluogo nell’area interessata per discutere sulle soluzioni migliori. Stiamo facendo il possibile per conciliare i lavori per il nuovo collettore fognario con la garanzia di un’adeguata viabilità stradale”.

“Domani dunque – ribadisce il presidente Giacomini – verrà riaperta al transito veicolare la cosiddetta via di Fondovalle, consentendo uno smaltimento più rapido delle lunghe code, mentre nei prossimi giorni cercheremo di garantire il transito su via Due Ponti per un solo senso di marcia”.

Visita la nostra pagina di Facebook

17 COMMENTI

  1. …..faremo il possibile per garantire un’adeguata viabilità…
    ecco si potrebbe definire meglio il termine “adeguata”??
    Perchè effettivamente per garantire un’adeguata viabilità bisognerebbe prima garantire persone adeguate che sanno esattemente di cosa si sta parlando.
    Sento nomi, presidenti, assessori, PDL, PD meno L, ma non credo che per uscire fuori da questa m….a basta un collettore fognario. Così come sono convinto che la maggioranza delle persone che anche domani rimarranno incastrate nelle loro lamiere accessoriate tra 8 mesi (ottimista..) dimenticheranno tutto. Il solito gregge , i soliti pastori.

  2. Un genio! Un genio al comando della nostra circoscrizione! Mi ritengo fortunato perche’ sta facendo il possibile. Sta facendo il possibile e stasera andro’ a letto piu’ sereno perche’ un genio risolvera’ il problema di tutti noi che sono tre giorni che viviamo in un inferno. Mi domando pero’ sto genio dove stava prima? L’importante e’ che adesso ci sia lui a fare il possibile.

  3. “Questa mattina con il capo del XX Gruppo della Polizia locale di Roma Capitale, i rappresentanti del Dipartimento Mobilità e Trasporti e del Dipartimento dei Lavori Pubblici di Roma Capitale e le ditte che stanno svolgendo i lavori abbiamo effettuato un sopralluogo nell’area interessata per discutere sulle soluzioni migliori.”

    Dico ma… SI RENDE CONTO DI QUELLO CHE HA SCRITTO PRESIDENTE GIACOMINI?!

    Un sopralluogo si fa PRIMA di aprire il cantiere.
    Le soluzioni alternative si trovano PRIMA di iniziare un’opera.

    Il lavoro e l’ingegno si mettono PRIMA di percepire lo stipendio…

    LO CAPISCE? O forse trattandosi di un politico le è ostico il messaggio “Lavoro dunque Guadagno”, in quest’ordine e successione logica?

    Quella strada VA RIAPERTA.
    Dopo si può parlare di SOPRALLUOGO per verificare come ricominciare i lavori e quando.

    Si rende conto che state parlando di un “sopralluogo” per cercare soluzioni alternative per dei lavori già pianificati da OGGI ALL’8 GIUGNO?

    Ma ci prendete per dei deficienti?

    Prima che scoppi la rivoluzione, togliete quelle transenne.
    Prima che ci scappi un morto in una ambulanza bloccata nelle code, togliete quelle transenne.
    Prima che vi denunciamo tutti per sequestro di persona, togliete quelle transenne.

    FATE E NON PARLATE:
    Rifate i conti.
    Rifate i piani.
    Comprimete i tempi.
    Lavorate la notte e ricoprite di giorno per far transitare le macchine.
    Quando riaprite i cantieri che siano PULLULANTI DI OPERAI. Dovete impiegare 500 operai e non 2 a lavorare senza sosta giorno e notte, iniziare nei giorni festivi e completare tutto nei mesi estivi. Comprimere in qualche settimana quello che adesso appare come un periodo ASSURDO. Abbiate la decenza di farci vedere che qualcuno lavora e che le nostre attese in coda servono a qualcosa, hanno un senso.

    Ripresentatevi con qualcosa di convincente e poi ricominciate.
    Non fate i presuntuosi. Avete fatto un errore colossale.
    Riparatelo.
    Subito.

  4. Cara Monia,
    Lei tocca la questione sulla quale io mi sto battendo da 3 giorni senza che nessuno capisca realmente ciò di cui la viabilità della vostra zona ha bisogno. la fondovalle che Lei ha percorso stamattina è a senso unico verso via di Grottarossa e non nell’altro. Tale direzione scelta dall’amministrazione è quella sbagliata. Parlano i fatti: la fondovalle era deserta e passa una macchina ogni quarto d’ora perchè A NESSUNO SERVE ANDARE VERSO FUORI, ma serve andare verso dentro, la controprova è che via della crescenza oggi come sempre era presa d’assalto dai veicoli che da grottarossa devono raggiungere via due ponti. Qualcuno obietta che con il cantiere la fondovalle nell’altra direzione sarebbe deleteria: sbagliato! Srebbe la soluzione di tutto, esempio: sono su grottarossa e voglio innestarmi sulla cassia più giù, se faccio via della crescenza sono fregato perchè i vigili non mi fanno girare a destra su via due ponti, se potessi fare la fondovalle arriverei a via sinisi baypassando il cantiere allo stop con via due ponti vado a destra e mi immetto sulla cassia, se da grottarossa devo andare a tor di quinto faccio via della crescenza che però sarebbe già alleggerita dalla fondovalle. Ma perchè voi residenti non spiegate ai vostri amministratori come la fondovalle deve lavorare? L’avete vista stamattina? Quasi nessuno la percorre perchè in quella direzione non serve!! Qualcuno più informato di me sa dirmi se in futuro Stefano Erbaggi prevede di metterla a doppio senso come il progetto originale o se ce la terremo per sempre con il senso unico nella direzione sbagliata? Grazie a chi vorrà rispondermi.

  5. chi ha percorso la fondovalle questa mattina ? Ma e’ a doppio senso o a senso unico ? Perche’ non permettono la circolazione a doppio senso ?????

  6. Fabrizio , lei ha perfettamente ragione . La fondovalle , aperta in un solo senso non serve assolutamente a nulla.
    Perche’ non e’ stata aperta a doppio senso ? Perche’ hanno il “TIMORE” che si possano creare dei “DISAGI” alla circolazione ???????? Invece il caos di questi due giorni passati era “NORMALE” e perfettamente “GESTIBILE e GESTITO” ????
    Questa mattina a via oriolo romano , alle 7.20 c’era gia’ la fila per immettersi sulla cassia . E mi sono dovuto fare mezz’ora di fila prima di riuscire a svoltare a destra in direzione dell’ospedale san pietro. Perche’ i vigili che sono all’incrocio con la cassia non dividono il flusso di macchine che arriva da via oriolo romano utilizzando anche la corsia opposta (quella dove c’e’ il vivaio) per far defluire le macchine che devono immettersi a corso francia e lasciare cosi la corsia di sinistra libera per chi deve svoltare a via cassia ?????

  7. rettifica a quello che ho scritto poco fa’ , la corsia da lasciare libera per chi deve girare da via oriolo romano a via cassia direzione osp. san pietro e’ la corsia di destra e non quella di sinistra

  8. Caro Marco,

    quello che Lei ha scritto mi allarga il cuore!! Finalmenete qualcuno che ha capito! C’è gente che è ancora contraria all’aperutra della fondovalle anche nell’altra direzione (la più utile). Ora quello che temo è che questa provvisoria apertura della fondovalle nella direzione sbagliata diventi nel futuro definitva. Certo è che guardando come è fatta la rotatoria su grottarossa è evidente e lampante che era stata progettata per i due sensi di marcia. Intendo coagulare tutti coloro che sono d’accordo che la fondovalle debba lavorare nei due sensi e non in uno solo e creare un gruppo di pressione sull’amministrazione. Chi è favorevole al doppio senso sulla fondovalle? Fatevi sentire!

  9. Caro Fabrizio,
    per chi come me la mattina parte da Via Due Ponti per prendere la Flaminia l’apertura di Via di Fondovalle in direzione Grottarossa è decisamente ESSENZIALE. Poi sono d’accordo con lei sul fatto che non sia assolutamente risolutiva ai fini del traffico sulla Cassia e che il doppio senso sarebbe d’obbligo in ogni caso per far defluire il traffico già in ogni caso congestionato su Grottarossa.
    La cosa migliore in assoluto sarebbe poter aprire Via Due Ponti a senso unico alternato insieme a Via di Fondovalle in entrambi i sensi….io personalmente credo di poter tollerare ancora per poco una situazione di disagio di questo tipo che ha dell’assurdo e che ci getta senza mezzi termini nel terzo mondo!
    A mio parere quest’amministrazione è totalmente incompetente e cose come la lungimiranza e il rispetto per il cittadino non sanno neanche dove stiano di casa.

  10. Caro Fabrizio , con me sfonda una porta aperta . Sono STRAFAVOREVOLE all’apertura a doppio senso della fondovalle. Se c’e’ da firmare una petizione sono a disposizione.

    Francesca sono favorevole alla riapertura di via due ponti . Come avevo gia’ scritto in precedenza questi lavori li avrebbero dovuti fare di notte e la mattina ricoprire gli scavi e lasciare la libera circolazione delle auto.
    Per fortuna che oggi splende il sole e forse si sciogliera’ anche tutta la neve e il ghiaccio dei marciapiedi di via cassia , cosi i nostri amministratori comunali avranno risparmiato qualche soldino per ripristinare la normale viabilita’ pedonale ……..

  11. Cara Francesca,

    sono d’accordo con Lei e sono contento che l’apertura della fondovalle in direzione Grottarossa Le giovi, ma nel caso delle migliaia e migliaia di auto che ogni mattina si riversano sull’intasata via della crescenza per raggiungere via due ponti sarebbe una manna dal cielo una fondovalle percorribile anche nel suddetto senso. Aiuterebbe via della crescenza e consentirebbe di saltare a piè pari il cantiere perchè da via sinisi si può tranquillamente girare a destra per la cassia. Concordo in pieno con Lei sul fatto che la soluzione ideale sarebbe via due ponti a senso unico alternato e fondovalle nei due sensi. Dobbiamo mobilitarci per far presenti queste istanze.

  12. La strada di fondovalle e’ stata progettata e costruita per essere a doppio senso. E” stata pero’ costruita in maniera sbagliata con una uscita pericolosa a Largo Sperlonga e problemi di espropri a SS Cosma e Damiano.

    Non nascondo che la popolazione della collina NON e’ AFFATTO contenta della sua apertura a doppio senso e che qualcuno possa aver raccolto questa lamentela.

  13. Volete sapere in tutto questo la cosa più DIVERTENTE? Dal sito luceverde della Polizia Municipale apprendo che la EX-CORSIA PREFERENZIALE di via Cassia antica, tra via Oriolo Romano e via Cortina d’Ampezzo, finalmente riaperta ad ottobre 2011, dovrebbe essere RICHIUSA A PARTIRE DAL 28 FEBBRAIO.

    Personalmente posso solo dire che a via Panattoni da tre giorni tra le 8 e le 11 e tra le 17 e le 21 CHI HA BISOGNO DI AMBULANZA O DI POMPIERI può anche morire d’infarto o bruciato, poiché la strada è bloccata dalle auto e non c’è modo neppure di arrivare a casa. Solo per fare il tratto di 100 metri da piazza Azzarita a via Cassia ci vogliono più di 20 minuti.

    I CANTIERI DI STRADE DI SCORRIMENTO SI FANNO DI NOTTE!!!!!!

    qualcuno lo può spiegare ai nostri gentili amministratori?!? E non parlatemi di spese aggiuntive, se solo per la scuola Mengotti sono passati 7 mesi dalla voraggine, la scuola è piena di crepe e in parte inagibile come prima, mai visti operai, ma sono stati spesi già circa 160.000 euro solo per fare in un giorno il carotaggio del terreno!

  14. Caro Claudio Marinali,
    era proprio questo che temevo! Avevo sospettato che tale apertura in fretta e furia della fondovalle in una sola direzione, quella più inutile pergiunta, potesse essere il risultato di un “compromesso” con degli interessi locali i quali in modo miope non hanno capito che aprire la fondovalle nei due sensi libererebbe tutta roma nord dalla morsa del traffico. In Italia nulla è cos’ì definitivo come il provvisrio. Ed il fatto che le strisce a terra siano bianche e non gialle come quelle provvisorie mi fa temere per il peggio e cioè che la strada progettata e costata a noi contribuenti come un doppio senso lavori come senso unico in quello sbagliato.
    E’ vero che l’innesto a Largo Sperlonga è un po’ infelice ma via a Roma c’è di peggio, basta mettere uno stop e ci si regola, da via vibio mariano arriva una macchina ogni morte di papa. Sugli espropri per S. Cosma e Damiano, altra cosa che sarebbe eccezionale avere per un ulteriore sbocco su via cassia a media altezza so che i prorprietari della via si oppongono. Quando a me hanno dovuto espropriare beni per pubblica utilità c’hanno messo un attimo a levarmeli, spero che la legge valga anche per gli altri.
    Ma possibile che in questo blog non ci sia un solo amministartore della XX che ci spieghi se la fondovalle verrà aperta anche nell’altro senso? Chi sa parli!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome