Home ATTUALITÀ Chiusura via Due Ponti: il PD incontra i cittadini

Chiusura via Due Ponti: il PD incontra i cittadini

“Giovedi 16 febbraio alle 20:30 al Circolo del Partito Democratico di via Ischia di Castro 34 i Consiglieri del PD Elisa Paris e Daniele Torquati incontreranno i cittadini, i comitati e le associazioni per parlare dei lavori su via Due Ponti e dei disagi conseguenti. Perchè la strada di fondovalle non è stata aperta? Perche’ non e’ possibile aprire l’accesso al San Andrea? L’incontro è aperto a tutti i cittadini, di ogni estrazione politica, ed ha come obiettivo avere delle risposte ai nostri quesiti”. Lo comunica Claudio Marinali, segretario del circolo.

Visita la nostra pagina di Facebook

13 COMMENTI

  1. Forse non hanno capito.
    I LAVORI SU VIA DUE PONTI VANNO INTERROTTI IMMEDIATAMENTE.
    RIpianificati in periodo estivo, con lavori notturni ed occupando metà carreggiata alla volta.
    Questo è il primo provvedimento da prendere… oltre che rinchiudere in un manicomio chi li ha autorizzati.

    Poi possiamo discutere dell’apertura della strada del Sant’Andrea, della rotatoria della strada di Fondovalle e di tutto il resto.

    Non perdete tempo in incontri… Se già i cittadini hanno forzato la strada di fondovalle, quanto tempo passerà prima che forzeranno il blocco di via due ponti ed impediranno di iniziare i lavori?

  2. vergogna. non vi potete proprio più permettere di trattarci così. Non siamo solo da spremere, abbiamo dei diritti ! BASTA!

  3. Per chi fosse interessato ad uno scambio di notizie/informazioni è nato un gruppo su fb che si chiama, appunto, “Attenzione: chiusura Via Due Ponti!!!!”

  4. Preferisco la legalita’ al far west perche’ proprio grazie a questo che oggi siamo in queste condizioni. Essendo quella una sede di Partito ed essendo Paris, Torquati e tutti gli altri consiglieri che vorranno essere presenti gli unici delegati a prendere delle decisioni mi sembra la cosa piu’ logica ed utile. Ricordo a tutti (e a Barbara) che non sono loro che hanno voluto i lavori ma altri. Comunque per qualunque risposta domani sera siamo al Circolo. Per quanto riguarda la strada di fondovalle dopo trent’anni di progetti sono riusciti a costruirla con dei problemi. Chi e’ stato? gli stessi che hanno demagogicamente forzato le chiusure questa notte.
    Claudio Marinali
    333-2584320

  5. Incontro domani?! Per istituire qualche comitato di monitoraggio e non prendere decisioni?! Quello che serve e’ la sospensione immediata dei lavori, procedura d’urgenza, intervenga il prefetto se necessario!!!
    E magari una sana ammissione di aver commesso un errore, che un po’ di umiltà a questa gentaglia farebbe bene.

    I lavori si svolgono in estate, se proprio urgenti di notte, certamente non dopo due dico due nevicate. E le alternative proposte devono essere reali.

    Ieri 4 ore per accompagnare e riprendere mia figlia a scuola, stamattina altre due ore….e non ho visto congestionamenti da pedoni, bensì da auto! Chi ha detto la sciocchezza che il traffico lo hanno bloccato le persone farebbe bene a dare le dimissioni con interdizione eterna dai pubblici uffici, assieme a chi ha autorizzato i lavori, pazzo da rinchiudere.

  6. sono d’accordo con chi dice che aprire la strada di fondovalle non potrà risolvere i problemi, tanto più che mi è giunta notizia che l’eventuale apertura sarà SOLO in direzione Grottarossa. L’unica soluzione è INTERROMPERE I LAVORI SU VIA DUE PONTI E PROGRAMMARLI IN ALTRO PERIODO, CON TURNI NOTTURNI E FESTIVI.
    E questi pensavano di costruire il villaggio olimpico a Tor di Quinto …….
    Ricordiamoci bene tutto tra un anno, alle elezioni comunali, le nevicate, trony, via due ponti
    conosco il solo Erbaggi e mi pare persona corretta e onesta, ma non so quanto competente e convincente

  7. Ancora con le riunioni sti politici!!! Facciano la riunione davanti al cantiere, prendano piccone e pala e sfascino tutto, allora li seguiro’. Oppure indicano un sit-in per bloccare i lavori domani mattina alle 6! Io saro ‘ con loro! Facciano qualcosa di tangibile …..altro che riunioni!!

  8. Ingaggiamo una società di lavori/costruzione e autofinanziamo un ripristino della viabilità di via due ponti. Ingaggiamo una vigilanza notturna a presidio del cantiere e mandiamoli a quel paese. I lavori si fanno ad agosto a scuole chiuse e la notte. Nel cantiere vedremo un operaio ogni tre giorni, troveranno scuse per revisione prezzi e bloccheranno tutto per mafia. Altro che fino a giugno. Ingaggiamo una società di monitoraggio tecnico del cantiere e pubblichiamo tutto.
    Vorrei vedere un leader concreto, basta con i politicanti e le riunioni presso le sedi di partito, avete fallito negli ultimi dieci anni, forse pure trenta, non rappresentate nessuno. Questa classe politica ha FALLITO fatevi da parte. Non riuscireste a gestire nemmeno un pollaio.

  9. Non siamo noi che dobbiamo trovare delle soluzioni, perchè da profana mi verrebbe da dire che si potevano costruire dei ponti mobili o fare dei turni notturni(come molti hanno ribadito).
    Ci sono degli addetti, o sedicenti addetti, che dovrebbero fare un preventivo studio di fattibilità.

    A questo punto non ci rimane che chiedere l’immediata interruzione dei lavori e che vengano rimandati non al periodo estivo, bensì al periodo successivo ad una concreta e fattibile concertazione in termini di viabilità

  10. Poi il cantiere finirà come quello al ponte di corso francia… che doveva essere finito a novembre e siamo a febbraio

  11. Correttamente Marinali asserisce di preferire la legalità alle azioni frutto di scarsa riflessione.

    Se il male dell’Italia è costituito anche dalla lontananza dalla politica della gente comune, è di converso vero che il bene comune è frutto dell’impegno corale, esercitato costantemente nel tempo, dei cittadini sia con l’impegno diretto, sia per il tramite dei propri rappresentanti.

    Partecipare alle riunioni politiche costituisce un momento di riflessione per il cittadino e comunque non esime quest’ultimo dal chiedere conto al politico del suo operato e delle sue promesse (vedi, a esempio, quanto affermato da Giorgio Ciardi riguardo a Via Gradoli).

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome