Home ATTUALITÀ Da Cesano a Ponte Milvio Roma Nord sotto la neve

Da Cesano a Ponte Milvio Roma Nord sotto la neve

Neve fitta su Roma. Fiocchi grandi e abbondanti sono calati a nord, a sud, ad est e ad ovest. Tutta la capitale è coperta di bianco. Erano circa le 12 quando l’abbondante nevicata ha preso il via partendo dalla periferia nord. Tetti colmi di neve e strade impraticabili da Cesano a La Storta, da Prima Porta a Labaro. La Cassia bis è stata chiusa per qualche ora.

La nevicata su Roma Nord è stata anticipata questa notte da un’imbiancata a Cesano, dove sono caduti fino a 5 centimetri di neve, poi sulla e sulla Cassia e sulla Cassia Bis.

Ma stato a metà giornata che la bufera si scatenata. Fiocchi grandi e larghi, rari da vedere nelle rare nevicate su Roma, hanno cominciato a svolazzare prendendo di sorpresa chi, avendo visto solo pioggia, questa mattina era uscito di casa con l’auto.

Nonostante tutte le previsioni matematicamente sicure, in tanti stamani non hanno infatti rinunciato ad usare l’automobile pensando che la pioggia del primo mattino restasse tale. Ed invece la pioggia è diventata neve. E la neve, abbondantissima, ha bloccato strade e piazze.

La Cassia bis è stata chiusa al traffico per qualche ora dopo che 40 centimetri di neve rendevano pericolosissima la circolazione. A causa di questa decisione, presa dalla Polizia Stradale, si sono registrate forti ripercussioni su tutta la tratta.

Ai confini di Cesano sono più di 50 i centimetri di neve.

Via Flaminia, in ingresso ed in uscita dalla Capitale, è una lunga colonna di auto e di camion. Le rampe di accesso al GRA sono state chiuse.

Via del Foro italico è chiusa in direzione stadio Olimpico tra ponte Salario e la Moschea (chiuse tutte le rampe di accesso da Via Salaria).

Chiusa anche la panoramica da piazzale Clodio a via Trionfale, in zona Monte Mario.

Sulla Trionfale il Parco Santa Maria della Pietà ha assunto connotati dolomitici.

Su via Cortina D’Ampezzo sono entrati in opera gli spalaneve.

Piazza Giochi Delfici, a Vigna Clara, è rimasta bloccata per circa due ore con forti ripercussioni su via Cassia Antica e via Cassia. Per accedere alla piazza la fila aveva inizio da Ponte Milvio, da un lato, e da via dell’Acqua Traversa dall’altro.

Su Lungotevere Maresciallo Diaz e viale Tor di Quinto, fino all’incrocio con via Flaminia Nuova, le auto si muovevano a passo di lumaca.

E Ponte Milvio? Bello come non mai, la neve gli dona. A Ponte Milvio lo spettacolo è stato ed è superbo: la neve a Roma è pur sempre un’immagine affascinante, come lo è la Torretta Valadier, vecchia signora imbiancata che troneggia sulla piazza.

Foro Italico. il Prefetto di Roma ha disposto il rinvio della partita Roma-Inter precedentemente prevista per le 15 di domani, domenica 4 febbraio.

Chiuse scuole ed uffici pubblici. Dopo la proclamazione dello stato di allarme da parte della Protezione Civile il Sindaco ha disposto di chiudere tutti gli uffici pubblici, scuole comprese. Rimarranno aperti solo gli uffici comunali di pronta emergenza (Vigili urbani, Protezione civile e servizi sociali). “Invitiamo tutti i cittadini – ha dichiarato Gianni Alemanno – ad evitare i movimenti inutili e a fare riferimento per qualsiasi evenienza al numero verde 800 854 854 della Protezione civile”

Riscaldamenti privati. Per limitare i disagi legati all’abbassamento delle temperature, il Campidoglio ha autorizzato l’ampliamento del periodo di attivazione degli impianti oltre la durata massima delle 12 ore giornaliere, per un massimo di 16 ore, fino al perdurare condizioni climatiche avverse.

Ulteriori aggiornamenti nelle prossime ore.

Fabrizio Azzali

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. è rimasto bloccato dalle 13:00 alle 15:30 – nessuna corsa

    Ha poi ripreso a singhiozzo. Poche corse. Tantissime cancellate. Il 200 e lo 039 completamente cancellati .

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome