Home AMBIENTE Cartellopoli: denunciate a Roma 44 persone, coinvolto un dirigente del Comune

Cartellopoli: denunciate a Roma 44 persone, coinvolto un dirigente del Comune

Cartellopoli ad una svolta? 44 persone denunciate alla Procura della Repubblica di Roma e fra queste il dirigente dell’ufficio affissioni e pubblicità del Campidoglio. Questo l’esito dell’indagine condotta dalla Polizia di Roma Capitale su incarico del Sindaco Alemanno che poco tempo fa, forse un po’ troppo tardivamente, aveva definito il fenomeno di cartellopoli “una vera e propria mafia”.

Chi sono i 44? Molti di loro appartengono al mondo delle imprese di comunicazione pubblicitaria specializzate in cartellonistica, che hanno presentato – stando all’indagine – false dichiarazioni e documenti non veritieri pur di ottenere l’autorizzazione ad installare nuovi impianti in barba ai vincoli storico-artistici e paesaggistico-ambientali ed eludendo le norme sulla pubblicità emesse dal Comune di Roma.

Sembra inoltre che per ogni cartellone autorizzato ne venivano installati almeno due. Gli impianti ufficialmente censiti dal Comune sono circa 32mila mentre quelli effettivamente presenti sul territorio della capitale ammontano ad almeno 50mila.

Il dirigente dell’ufficio capitolino “affissioni e pubblicità” è stato invece denunciato per aver omesso “di emettere atti di decadenza delle autorizzazioni” nei riguardi delle società che avevano “tre o più impianti installati in violazione di norma, omettendo inoltre di diffidare le stesse alla rimozione”.

La parola ora spetta ai giudici. Poiché i 44 sono stati iscritti nel registro degli indagati sarà la magistratura a dover decidere se esistono i presupposti per proseguire l’indagine.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome