Home ATTUALITÀ Costantini, Della Giovampaola (PdL): Micro, un successo di partecipazione

Costantini, Della Giovampaola (PdL): Micro, un successo di partecipazione

“Esprimiamo tutto il nostro apprezzamento verso la mozione approvata dal Consiglio Municipale, nella giornata di lunedì 19 dicembre, sull’approvazione dello spazio espositivo Micro nella Torretta Valadier di Ponte Milvio”. Lo dichiarano in una nota congiunta la Presidente della Commissione Pari Opportunità del XX Municipio, Sonia Costantini, ed il Segretario del Circolo PDL XX, Luca Della Giovampaola.

“La nostra soddisfazione si riferisce al tortuoso percorso che ha dovuto affrontare la questione: dopo la bocciatura della proposta di risoluzione ci siamo messi a lavoro e con il sostegno e l’aiuto materiale dei genitori dei bambini delle scuole e dei ragazzi del Nucleo XX siamo riusciti a raccogliere 500 firme in poco più di un mese. Ci auguriamo – concludono Costantini e Della Giovampaola – che il Presidente del Municipio e l’Assessore alla Cultura si adoperino per ottemperare nel più breve tempo possibile a quanto richiesto”.

Visita la nostra pagina di Facebook

11 COMMENTI

  1. Siamo tutti molto felici.
    Peccato che il sig. Della Giovampaola non abbia espresso un pubblico sostegno (almeno su queste pagine, se non sbaglio) alla Cons. Costantini anche ad agosto, quando sarebbe stato più utile. La voce di un segretario di circolo non cambia le sorti dell’umanità, ma visto che la bocciatura di questa bella iniziativa era scaturita da una faida interna al pdl, forse qualche grammo di peso la sua parola poteva averla, all’epoca.

  2. Egregio Prof. Paolo,

    Le rammento che il mio “pubblico sostegno”, se non c’è stato su queste o altre pagine, si è trasformato in azioni concrete a sostegno del progetto in questione.
    Ho avuto la fortuna di avere l’appoggio materiale di un gruppo di ragazzi ed un gruppo di genitori con cui ci siamo messi in contatto con la Cons. Costantini.
    Capisce, noi di una certa cultura politica abbiamo piacere a raccontare quello che riusciamo a fare, non siamo molto per lanciare proclami, vantarsi di progetti presentati che poi non raggiungono mai l’obiettivo prefissato.

    Un poeta inglese del secolo scorso diceva “l’unica cultura che conosco è quella delle idee che diventano azioni”. A me piace ispirarmi a questa frase e comportarmi di conseguenza.

    Inoltre, fondamentalmente, se la maggioranza del partito all’epoca ha fatto una scelta forse sbagliata, forse solo avventata, anzichè scadere in una polemica inutile e gettare ulteriore benzina sul fuoco ho ritenuto opportuno dimostrare con i fatti (come poi è stato) che questa iniziativa era appoggiata dal popolo sovrano.

    Nel ringraziarla dell’osservazione fatta e le auguro un felice anno nuovo porgendo

    Cordiali Saluti,

    Luca Della Giovampaola
    Segretario Circolo PDL XX
    luca.dellagiovampa@hotmail.it

  3. una bella intuizione sostenuta da una opposione mai ideologica ma che invece sceglie di valutare nel merito le proposte. Le firme non c’entrano nulla! Se non si riconosce questo si racconta una storia mai avvenuta. Nel primo consiglio sono i consiglieri legati a giacomini a snaturare il testo proponendo nel locale seminterrato della torretta un presidio della polizia municipale. Nel consiglio che ha approvato la proposta eravamo in seconda convocazione (il numero legale si abbassa a 9) e il grosso dei voti viene da PD. Gli uomini di Giacomini non erano presenti. E’ bene ricordare che la mia parte politica oltre a sottolineare la bontà della proposta ha sostenuto che la guerra per bande interna al pdl non può e non deve trovare cittadinanza istituzionale ammazzando per spirito di contrapposizione le belle intuizioni. Abbiamo espresso solidarietà alla collega Costantini e votato il documento.

    chi ha scritto questo comunicato e riempito la XX di Manifesti la storia la conosce bene e sbaglia di grosso a raccontarla in maniera faziosa.

    Marco Tolli

  4. Egregio Luca Della Giovampaola, bella questa frase “l’unica cultura che conosco è quella delle idee che diventano azioni”. E’ a questa che si è ispirato quando ha fatto tappezzare il Fleming di centinaia di manifesti abusivi autocelebrativi inneggianti a lei e alla nascita del micro? Se vuole, scatto una foto e la invio alla redazione.

  5. Gentile Urbano,

    dei manifesti citati, mi dispiace deluderla, non ne ho saputo nulla fino all’altro giorno quando ne ho visti alcuni affissi a colli d’oro (vicino la mia abitazione), in quanto per Natale sono stato fuori Roma e sono tornato con il nuovo anno. Sono dei manifesti stampati e affissi dai ragazzi del Nucleo XX.
    Si dice “anno nuovo, vita nuova”, ma a quanto pare qui sembra essere “anno nuovo vecchie polemiche”….non ricominciamo a ricreare situazioni spiacevoli come quando mi si affiancava all’Associazione Culturale Roma Nord nonostante abbia dato le dimissioni da vice presidente e comunicato questa decisione agli organi di stampa.

    Caro Marco,

    io la storia la conosco benissimo, anche se non ho riempito il XX di manifesti, e ti voglio ricordare che ho anche espresso apprezzamento verso chi ha votato a favore di questa mozione.
    Inoltre, evidentemente non sei stato molto attento quando la Cons. Costantini ha fatto il suo intervento; ha dichiarato testuali parole “abbiamo raccolto le firme con un gruppo di ragazzi e con i genitori”….puoi andare a chiedere in ufficio consiglio il testo dell’intervento se vuoi…ma meglio di no altrimenti fai una brutta figura. Tipo quella volta al seggio in cui pensavi di conoscere invece ignoravi…ricordi? A volte è meglio tacere se non si conoscono le cose…almeno a me hanno insegnato così.

    Le firme sono servite eccome! Sono state un momento di partecipazione e aggregazione di realtà diverse: un gruppo giovanile, un gruppo di genitori, una parte di un partito politico, delle istituzioni.

    Scusa se sono stato un pò diretto e ti ho dato del tu, ma sai non mi piace molto il politicamente corretto….o ci diamo del tu anche quando ci incontriamo per le scale o ci diamo sempre del Lei. Mi fa strano vederti rivolgere con il lei in certe sedi e con il tu in certe altre, anzi mi sembra un pò una presa in giro.

  6. luca,

    il testo passa perchè lo votano i consiglieri dell’opposizione con l’aggiunta di qualche cons del pdl. A che cosa sono servite queste firme? non prendiamoci in giro: il pdl raccoglie firme per sensibilizzare il pdl e non ci riesce in quanto boicotta il consiglio che rimane in mano all’opposizione. Questo è successo. Che cosa dovrei chiedere all’ufficio consiglio? L’estratto nel quale la cons Costantini parla delle 500 firme?
    ma cosa stai dicendo!!??

    Intendiamoci, nessuno discute il fatto che abbiate raccolto un pò di firme. La cosa irritante sono i vostri messaggi di propaganda, faziosi ma soprattutto falsi.

    buone cose

    marco tolli

  7. Egregio Della Giovampaola, non ho motivo di dubitare che i discoli ragazzi del nucleo xx abbiano affisso i manifesti abusivi inneggianti a lei e alla signora Costantini a sua insaputa.
    Ora però dimostri la serietà che un segretario di un circolo del partito che governa il municipio deve avere: prenda le distanze dall’accaduto.
    Mi aspetto un suo comunicato nel quale si condanna senza se e senza ma la selvaggia affissione abusiva di centinaia di manifesti che tanto danno hanno arrecato al decoro dei nostri quartieri. Grazie.

  8. @Marco:
    il Pdl (anzi, Luca Della Giovampaola segretario del circolo del pdl Ventesimo e Sonia Costantini consigliera del Pdl nel XX Municipio) ha raccolto le firme non per sensibilizzare il partito, bensì l’opinione pubblica. Non so se conosci la partecipazione dal basso, il mettere in contatto realtà sociali diverse (gruppi giovanili, genitori, commercianti). Che vuoi che ti ringrazio pubblicamente perchè hai seguito la linea del tuo capogruppo che ha dichiarato il voto favorevole del pd all’iniziativa? Vuoi che ringrazio i consiglieri del pd e di tutti i partiti che hanno votato la proposta risoluzione al tempo e la mozione. Lo faccio! Grazie Marco. Grazie che dalla tua seggiolina hai alzato il ditino per senso di responsabilità e per la bontà dell’iniziativa.
    Ma oltre a questo cosa hai fatto per il micro? Niente. Quindi se me lo consenti il mio ringraziamento va anche e soprattutto a tutte quelle persone che hanno reso partecipata questa mozione, che hanno avvicinato 500 cittadini ad una decisione del loro organo istituzionale locale per eccellenza…e credo che fra alzare il dito e alzare, passami il termine, il sedere e fare banchetti a ponte milvio e di fronte le scuole del territorio sia molto più degna di nota la seconda. Oltretutto in un comunicato precedente a questo, a firma Costantini, sono stati ringraziati tutti i consiglieri che hanno partecipato alla votazione. Il presente comunicato è stato scritto per ringraziare chi si è adoperato per un lavoro che è durato mesi e non si è esaurito in una mano alzata.

    @urbano:
    l’affissione abusiva è una pratica purtroppo molto diffusa che arreca danno al decoro urbano, ma non mi sembra il caso di fare comunicati anche perchè altrimenti dovrei farne uno al giorno contro partiti, gruppi giovanili, agenzie pubblicitarie che imbrattano i muri del fleming e del territorio. Ed inoltre, nonostante il danno che può arrecare un manifesto abusivo credo che ci siano cose molto più gravi da cui prendere le distanze e da condannare, cose che accadono anche sul nostro territorio.
    Mi sembra che stiamo facendo come la storia dei lucchetti di ponte milvio o dei botti di capodanno che fanno morire i cani. Ci sono negligenze più gravi delle amministrazioni, delle forze dell’ordine e dei cittadini stessi che quattro manifesti attaccati fuori spazio da ragazzi che evidentemente preferiscono fare quello piuttosto che drogarsi sul muretto di casa e/o giocare alla play station.
    Ho scritto queste parole e me ne assumo la responsabilità. So che in questo blog ci sono persone che vedono l’affissione abusiva (tra l’altro punita con ammenda e non come reato penale come qualcuno sostiene o addirittura propone) come un delitto capitale.

    Saluti ad entrambi

  9. Bella questa filosofia di Luca Della Giovampaola segretario del circolo del PDL Ventesimo: visto che sporcano tutti sono autorizzato a sporcare anche io… ops… i bravi ragazzi che invece di giocare alla playstation, che poverini si annoierebbero, preferiscono andare in giro a attaccare i manifesti sulle facciate dei palazzi privati.
    Grazie ragazzi, non so come ringraziarvi, mi avete fatto proprio un bel regalo, ora il mio palazzo così decorato è molto più bello ! tornate ancora, c’è rimasto ancora un lato tutto vuoto, se volete ci metto un cartello “riservato al nucleo xx” !!
    Ora è chiaro che io sono uno di quegli odiosi frequentatori di questo blog che non vedono di buon occhio le affissioni abusive. Però non esagerare caro Luca Della Giovampaola un delitto capitale proprio no ma una serie di calci nel sedere si glieli darei volentieri ovviamente a tutti, non solo agli annoiati ragazzi bene stanchi della playstation ma a chiunque si permette di danneggiare la mia proprietà e quella pubblica.
    E comunque ho trovato molto di comodo la tua risposta a Urbano: per non condannare i tuoi amici preferisci non condannare nessuno. Bravo, sei già un politico perfetto, farai molta strada .
    A proposito, anche la signora Costantini la pensa come te ?

  10. Consigliera Costantini e sig. Della giovampaola, che coppia.
    Direi quasi …La Bella e la Bestia!!!! Chiaramente sto scherzando! Complimenti per l’iniziativa e complimenti ai 9 consiglieri (di opposizione e di maggioranza) che hanno votato la mozione!

  11. Scusateme se me n’trometto sto a legge n’sacco de cose che ce riporteno ndietro .
    Nun ce riuscimo proprio anna avanti .
    Ve faccio quarche domanda ;
    Se m’accorgo per esempio che n’amico riceve favori dar municipio scavarcanno e regole che faccio?
    Se sur territorio dopo tantissime giornate che se so perse per protesta su a discarica vedo I manifesti co scritto no a discarica a Pian dell’Olmo da parte der muinicipio che me dovrebbe rappresenta’ me devo incazza si o no?
    Si ad esempio assisto alla CONSEGNA ILLEGALE ;IMMORALE de na struttura neanche collaudata , neanche consegnata ar Patrimonio che deve fa er cittadino l ?

    A LEGLITA’ e’ UGALE all’ILLEGALITA’?

    I partiti so ORGANIZZAZIONI che dovrebbero occupasse der bene da gente no?
    Quanno e votazioni vanno totarmente in contrasto co i cittadini e i gruppi comitatt vedi ponte molllo che dovemo pensa de sta gente?
    O so incapaci oppure gestisconio l’interesse loro e combriccole quanno votano se ne vanno stanno de fori fanno finta deLitiga poi stanno pappa e ciccia che dovemo fa .
    FORSE ERA MEJO A VECCHIA POLITICA “”””” OPPURE DOVREMO CAMBIA quarcosa dentro ar cervello nostro.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome