Home ATTUALITÀ Cozza (PD): troppo superficiale la gestione dei PUP nel XX Municipio

Cozza (PD): troppo superficiale la gestione dei PUP nel XX Municipio

“Il rapporto tra il governo del XX Municipio e i PUP e’ sempre stato difficile.” Ad affermarlo è Alessandro Cozza, consigliere PD del XX Municipio, che così spiega: “Già in occasione dell’iniziativa a piazza Jacini nel maggio dell’anno scorso scoprimmo, dalle parole dell’allora assessore capitolino Marchi, che la contrarietà alla realizzazione del pup, espressa in sede di Consiglio, non era arrivata nelle stanze del comune di Roma. Nei giorni scorsi abbiamo appreso che anche la contrarietà espressa sulla realizzazione del pup di piazza Monteleone di Spoleto e’ rimasta segregata nelle stanze del XX Municipio”.

“E se nel primo caso, la dimenticanza, poteva essere una volontà politica, questa volta davvero non se ne capisce il senso visto che fu proprio il PdL a dirsi contrario alla realizzazione. Nonostante questa  dimenticanza favorisca la tesi da noi sempre sostenuta, cioè realizzare il PUP, quest’atteggiamento di superficialità e’ una spia allarmante del governo municipale”.

“In una nota inviataci dal consorzio incaricato della realizzazione del pup a piazza Monteleone da Spoleto – incalza Cozza – scopriamo infatti che durante tutti gli iter amministrativi necessari al via libero definitivo dell’opera  il XX Municipio non ha mai espresso la sua contrarietà. Ma come e’ possibile che Consiglio e Giunta esprimino le loro volontà e poi questi documenti rimangano nei cassetti?”

“Bisogna smetterla di votare documenti solo perché utili nei quartieri per fare campagna elettorale. La maggioranza di questo Municipio deve cominciare ad assumersi la responsabilità di quello che vota e approva in sede di consiglio o di giunta municipale. Quello che lascia senza parole  – conclude Cozza – e’ l’assoluta incapacità di gestione del territorio espressa da questa giunta che molto spesso si scorda di avere la responsabilità di governare il municipio Roma XX.”

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome