Home AMBIENTE Funghi, come riconoscerli? La risposta all’Arancera di San Sisto

Funghi, come riconoscerli? La risposta all’Arancera di San Sisto

Come godere del piacere dei funghi a tavola senza correre rischi? Come conoscerli? Cosa fare dei funghi che crescono negli 82mila ettari di verde agricolo del Comune di Roma, che fanno della Capitale una delle città più verdi d’Europa? A tali domande, e ad altre ancora, risponderà la decima edizione della mostra intitolata “Naturalmente – I funghi nel bosco” che si svolgerà nei giorni 5 e 6 novembre a Roma nell’Arancera del Semenzaio di San Sisto (Piazza di Porta Metronia, 2), organizzata dall’Associazione Nuova Micologia e dall’Assessorato alle Politiche Ambientali di Roma Capitale.

Anche questo anno la mostra intende fornire un quadro esaustivo sulle varie specie di funghi esistenti nel Lazio, sul loro habitat e informare sulla loro commestibilità o pericolosità.

I funghi sono un alimento prelibato e ogni anno in autunno i boschi si riempiono di cercatori più o meno esperti che vogliono raccogliere le specie migliori per preparare piatti delicati, evitando le circa 50 specie velenose presenti in natura, tra le quali la più conosciuta è sicuramente l’ovolaccio (Amanita muscaria) dal tipico cappello rosso a macchie bianche: e purtroppo non è raro che si verifichino pericolosi errori di identificazione con l’ovolo buono (Amanita Caesarea).

La Mostra Micologica, diventata un evento ormai tradizionale dell’autunno romano, riscuote ogni anno un grande successo di pubblico, con una media di 5.000 visitatori.

Come avvenuto in occasione delle scorse edizioni la Mostra presenterà i funghi anche nel loro ambiente naturale, che sarà ricostruito all’interno dell’Arancera dal Servizio Giardini del Comune di Roma.I visitatori percorreranno tratti di bosco ricostruito per mostrare l’ubicazione naturale dei funghi.

Nella Mostra saranno esposte oltre duecento specie diverse raccolte nel Lazio e nelle regioni limitrofe, tra cui si potranno esaminare numerosi funghi commestibili e funghi tossici e diversi velenosi e mortali. I visitatori saranno assistiti da esperti micologi che oltre a descrivere le specie esposte risponderanno alle diverse curiosità relative al mondo dei funghi: dai luoghi più adatti alla ricerca alle varie utilizzazioni gastronomiche.

L’ingresso alla Mostra, previsto dalle 10 alle 18,30, è gratuito. Per ulteriori informazioni www.nuovamicologia.com

Nel corso della manifestazione, alle ore 15,30 di sabato 5 novembre, il micologo Pieremilio Ceccon terrà una conferenza su ” Ecologia e morfologia del genere Amanita “.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome