Home ATTUALITÀ Regione Lazio: dimissionari gli assessori PdL in polemica col Governo

Regione Lazio: dimissionari gli assessori PdL in polemica col Governo

I dieci assessori PdL della Regione Lazio: Di Paolo, Lollobrigida, Malcotti, Santini, Cangemi, Birindelli, Sentinelli, Zappalà, Armeni e Mattei hanno rimesso le deleghe alla presidente Polverini in segno di protesta contro la decisione, presa ieri dal Consiglio dei ministri, di impugnare parti della legge regionale 10/2011, il cosiddetto Piano casa in quanto contenente troppe deroghe alla tutela dell’ambiente. Questo il loro comunicato.

“I sottoscritti assessori del Pdl della giunta regionale del Lazio, preso atto della decisione assunta nel corso dell’ultimo consiglio dei Ministri con la quale è stata impugnata la legge regionale 10/2011, cosiddetto ‘Piano Casa’, ritengono incomprensibile una scelta che mette in discussione uno dei punti qualificanti del programma elettorale del Popolo della libertà sia a livello locale che nazionale, come più volte ribadito dallo stesso presidente Berlusconi. Ritengono inaccettabile, inoltre, che tale scelta sia maturata senza un confronto di merito rispettoso dei normali ruoli istituzionali”. Per queste ragioni, si conclude nella comunicazione gli assessori hanno “rassegnato le dimissioni dalla carica assessorile rimettendo le deleghe nelle mani della presidente della Regione Renata Polverini”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome