Home ARTE E CULTURA Estate Romana: gli appuntamenti di domenica 21 agosto

Estate Romana: gli appuntamenti di domenica 21 agosto

Nonostante il caldo soffocante romani e turisti affollano la Capitale anche di domenica. Perchè tutto si può dire di Roma tranne che sia una città priva di attrative. Fra le tante quelle proposte da Estate Romana, un ricco calendario di eventi  per trascorrere una giorno di festa fra arte, cultura e spettacoli. Ecco i migliori appuntamenti di oggi, domenica 21 agosto.

Volge al termine la XIII edizione di Roma che ride, ospitata a Villa Sciarra, ingresso via Calandrelli. “È facile smettere di sposarsi se sai come fare”, la commedia scritta e diretta da Marco Falaguasta, è in scena, per l’ultima volta, alle 21. La piéce, che vede come protagonista lo stesso Falaguasta, è la trasposizione in chiave matrimoniale del famoso metodo che ha consentito a migliaia di persone nel mondo di smettere di fumare.

La mostra All’altare di Dio, allestita presso i Musei Capitolini – Palazzo Caffarelli offre immagini e video di uno straordinario quotidiano che racconta la storia di un uomo capace di segnare un’era: Papa Giovanni Paolo II. L’esposizione raccoglie 150 fotografie e si snoda in un percorso articolato tentando di svelare anche la sfera intima di un Pontefice che ha donato tutto se stesso al Popolo di Dio.

Notti di cinema a Piazza Vittorio, la rassegna cinematografica ospitata all’interno dei giardini di Piazza Vittorio Emanuele II, propone la visione di quattro pellicole: lo schermo Atac, alle ore 20:30, proietta “Nessuno mi può giudicare”, di Massimiliano Bruno – per la prima volta dietro la macchina da presa – con Paola Cortellesi e Raul Bova. Alle ore 22:30 è prevista la proiezione della pellicola “Senza arte né parte”, di Giovanni Albanese, con Vincenzo Salemme e Giuseppe Battiston, una commedia sul precariato e sull’arte di arrangiarsi. Lo schermo D’Essai, alle ore 20:30, propone il film di Stefano Incerti, “Gorbaciof – Il cassiere col vizio del gioco”, interpretato da Toni Servillo, nei panni di Marino Pacileo (alias Gorbaciof) un accanito giocatore d’azzardo napoletano. Alle 22:10 viene proposto il film drammatico sull’attentato di Nassiriya &ldqu o;Venti sigarette”, per la regia di Aureliano Amadei, con Carolina Crescentini e Vinicio Marchioni.

All’interno di Letture d’estate lungo il fiume e tra gli alberi, lungotevere Castello, la rassegna delle espressioni del territorio presenta – alle 21:30 – l’Associazione Culturale Byron Bay che mette in scena “Spookyman”. Giulio Allegretti (chitarra e voce) è un cantautore e cantastorie, personaggio poliedrico ed eccentrico. One-man-band classico che spazia dal country, al folk, al blues.

Villa Celimontana Jazz Festival, presenta, alle ore 22, il concerto di “Enzo Pietropaoli Quartet”. Sul palco di Villa Celimontana, in Piazza SS Giovanni e Paolo, Enzo Pietropaoli, Fulvio Sicurtà, Julian Oliver Pazzariello e Alessandro Paternesi propongono uno spettacolo ove il filo conduttore è un clima riconducibile a un colore tendente al blu, che non è il blues, ma qualcosa di più, una sua dilatazione nella quale sentirsi a casa, o per lo meno in una delle stanze della loro “casa musica”.

At night in the alleys of ancient Rome – ospitata all’interno della kermesse Di notte per i vicoli di Roma Antica – conduce alla riscoperta di una delle aree più rappresentative di Roma: l’Area dei Fori Imperiali. Per le 20:30 è prevista una passeggiata recitata in lingua inglese, mentre alle 22:30 il percorso è in spagnolo. Passeggiando per i vicoli di notte, “i testimoni”, attraverso interventi narrati, ricostruiscono la vita e i dilemmi umani di Galla Placidia, attraverso i linguaggi e le atmosfere tipiche del teatro popolare. Durante la performance teatrale, è presente un musicista che esegue dal vivo le sonorit&a grave; dell’epoca del protagonista.

È sempre più convinto Maurizio Battista che, alle 21:45, carico di rinnovata energia e di antichi ideali, si esibisce per All’ombra del Colosseo, al Parco del Celio, in via di San Gregorio, per mostrarci le assurdità a cui ci stiamo abituando attraverso un’analisi irriverente e spassosa dei mezzi di informazione, dei programmi televisivi, dei cartelloni pubblicitari, degli annunci in genere. Con la lente del suo tagliente sarcasmo mette a fuoco i tanti paradossi dei nostri tempi e solletica l’ilarità del pubblico che – liberato dai normali schemi mentali – lo segue nelle spietate analisi socio-comiche, tra le quali l’eterna lotta tra uomini e donne.

Continua la rappresentazione di “Un amore un po’.. insolito”, ospitata all’interno della manifestazione Artestate 2011. Teatro al Salotto Rosso, presso il Teatro Instabile dello Humor – Salotto Rosso, in via Taro, 14. La pièce, ai limiti del reale, attuale, graffiante e paradossale, vede Daniela Granata e Marco delle Fratte, protagonisti di una storia bizzarra fra una giornalista francese un po’ bacchettona, single per scelta, refrattaria ai vincoli sentimentali, e un politico un po’ “diverso”, progressista dalle idee alquanto trasgressive. L’inizio dello spettacolo è previsto per le 21:45.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome