Home ATTUALITÀ Auditorium: i prossimi concerti di “Luglio Suona Bene”

Auditorium: i prossimi concerti di “Luglio Suona Bene”

A partire da domenica 10 luglio, quando sarà di scena il grande rocker John Mellencamp, il calendario dei concerti estivi nella cavea dell’Auditorium Parco della Musica prevede, la settimana entrante, le esibizioni di Cyndi Lauper (lunedì 11), George Benson (martedì 12) ed Elton John (mercoledì 13), oltre a contemplare due ghiotti appuntamenti, in Sala Sinopoli, per gli amanti della musica jazz (Tea for 3 e Brad Mehldau – Joshua Redman Duo).

JOHN MELLENCAMP – domenica 10 luglio, ore 21 Cavea

Sessant’anni da compiere il prossimo 7 ottobre, John Mellencamp è un’icona della musica rock americana ed ha venduto oltre 40 milioni di dischi nell’arco dei 35 anni della sua lunga e meritoria carriera. Carattere sanguigno, stile deciso e riconoscibile, presenza scenica ragguardevole, Mellencamp ha sempre nella testa e nel cuore i precursori ed i maestri, da Woody Guthrie a Robert Johnson.

Non è un caso che il suo ultimo lavoro, “No Better Than This”, prodotto da T Bone Burnett, sia stato registrato, con un solo microfono vintage e un registratore mono originale, in tre luoghi culto della musica nata nel sud degli Stati Uniti: a Savannah, Georgia, nella First Baptist Church, a Memphis, nel mitico Sun Studio che vide la nascita della leggenda di Elvis e del rock, e nella stanza 414 dello Sheraton Gunther Hotel di San Antonio, Texas, dove Robert Johnson incise negli anni trenta Sweet Home Chicago e Crossroads Blues.

Prima del concerto, imperniato appunto sulle nuove canzoni e suddiviso in due segmenti (set acustico ed esibizione insieme alla band storica), sarà proiettato il film documentario “It’s about you”, che narra la genesi e la registrazione di “No Better Than This” oltre a raccontare il tour del 2009 insieme a Willie Nelson e Bob Dylan.

CYNDI LAUPER – lunedì 11 luglio, ore 21 Cavea

“Le ragazze vogliono solo divertirsi”, cantava l’anticonformista Cyndi Lauper nella metà degli anni ottanta. Da allora molta acqua è passata sotto i ponti, ma la ragazza dolcemente grintosa nata a New York 58 anni fa è ancora sulla breccia. Voce potente e melodica, pulita e graffiante nello stesso tempo, lo scorso anno la Lauper ha pubblicato “Memphis Blues”, un album di cover registrato in analogico nel mitico Sun Studio di Memphis e che vede la partecipazione di stelle di prima grandezza del blues e del soul come B.B. King ed Anne Peebles, includendo pezzi come Just your fool, Crossroads e Early in the morning.

TEA FOR 3 – lunedì 11 luglio, ore 21 Sala Sinopoli

I tre formidabili trombettisti jazz Dave Douglas, Enrico Rava e Avishai Cohen saranno protagonisti di un evento speciale nel quale saranno affiancati da uno dei massimi esponenti del pianoforte contemporaneo, Uri Caine, e da una sezione ritmica, Linda Oh al contrabbasso e Clarence Penn alla batteria, che promette scintille. La formazione interpreterà composizioni originali scritte appositamente da Dave Douglas e classici standard jazz scelti dai trombettisti.

GEORGE BENSON – martedì 12 luglio, ore 21 Cavea

Considerato come uno dei più raffinati ed eleganti chitarristi della scena mondiale, oltre ad essere anche un ottimo cantante di grande estensione emotiva, George Benson è nato nel 1943 negli Stati Uniti e, in attività  fin dal 1964, ha pubblicato ben cinquanta dischi registrati in studio.

Virtuoso ed accattivante interprete di musica jazz, narratore di storie ed intrigante intrattenitore, Benson dedicherà il suo concerto romano ai trentacinque anni del suo Breezin’, l’album che fu pubblicato nel 1976 e che segnò una svolta nella sua carriera facendogli vincere due Grammy Awards e regalandogli una grande notorietà internazionale.

ELTON JOHN – mercoledì 13 luglio, ore 21 Cavea

Dopo i due concerti romani dello scorso settembre, che lo videro protagonista sul palco insieme al polistrumentista Ray Cooper, Elton John approderà di nuovo al Parco della Musica e questa volta sarà affiancato dalla sua band.

Nonostante non sforni da tempo un album di inediti che meriti di essere ascoltato o che sia all’altezza del suo smisurato talento, lo straordinario cantante e pianista inglese, al secolo Sir Reginald Kenneth Dwight, ha in repertorio tantissimi brani memorabili che gli consentiranno di mettere in scena uno spettacolo intenso ed emozionante.

MEHLDAU – REDMAN DUO – mercoledì 13 luglio, ore 21 Sala Sinopoli

L’incontro fra uno dei migliori pianisti contemporanei, Brad Mehldau, ed uno dei più apprezzati sassofonisti della scena mondiale, Joshua Redman, promette una serata di grande jazz e di sorprese.

I due hanno già incrociato le loro strade negli anni novanta, quando suonavano insieme nel quartetto di Redman. Nel corso degli anni, i due musicisti sono cresciuti e sono diventati i leaders dei rispettivi ensemble, ottenendo riconoscimenti di critica e di pubblico a livello internazionale.

La forma del duo consentirà a questi straordinari musicisti di proporre linee melodiche intense e profonde, di regalare agli spettatori un viaggio all’interno delle rispettive anime.

Giovanni Berti

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome