Home AMBIENTE Vigna Clara – Dalla politica una lezione d’amore per il territorio

Vigna Clara – Dalla politica una lezione d’amore per il territorio

Premiare disegni e pensieri poetici redatti dai bambini delle scuole del XX Municipio in occasione dei festeggiamenti per il 150° dell’unità d’Italia. Era questo l’obiettivo della manifestazione tenutasi a Vigna Clara lo scorso mercoledì 8 giugno nell’Auditorium Due Pini di Piazza Giochi Delfici, alla presenza di deputati, senatori, e politici locali. Un evento che era portatore di un messaggio: amare l’Italia e gli italiani, amare il nostro territorio e rispettarlo.

Ma come talvolta accade alla politica, alle parole non seguono, o non precedono mai i fatti. Amore per l’Italia, amore per il territorio, rispetto per la collettività, come si coniuga questo insegnamento dato ai bambini con la lenzuolata di manifesti affissi abusivamente sulle facciate delle loro case ?

Piazza dei Giochi Delfici, via Cassia, Via di Vigna Stelluti sono solo alcuni dei luoghi in cui, a distanza da una settimana dalla lezione di amore per il suol patrio, quei manifesti sono ancora lì in bella vista. Eppure le ordinanze del Sindaco Alemanno dovremmo rispettarle tutti.

[GALLERY=1562]

Ora ci si dirà che siamo sempre pronti a scambiare una fiammella per un incendio ed a fare di tutt’erba un fascio. Che la città sia infetta dal virus delle affissioni abusive d’ogni tipo e d’ogni colore politico è assodato, che non dovrebbe sconvolgere più di tanto pure, ma che il malcostume sia ormai stato metabolizzato dai romani, forse un po’ meno.

Da noi non di certo, soprattutto quando ad abusare dello strumento delle affissioni selvagge sono proprio i rappresentanti delle istituzioni per promuovere eventi istituzionali di tale portata, addirittura tenutisi sotto “l’alto patronato del Senato della Repubblica”. Un po’ come scoperto sulla  Cassia in occasione dell’azione di Retake Roma di sabato 11 giugno.
Che lezione d’amor patrio è mai questa?  (red.)

2 COMMENTI

  1. Mi associo alle parole del redattore dell’articolo, e aggiungo che oramai il tema del decoro comincia ad essere abbracciato fattivamente dagli operatori dell’Ama Decoro che sono sempre al nostro fianco, dai Pics Decoro (Pronto intervento centro storico – ramo della Polizia Municipale oramai operante in tutta Roma), dalle scuole, dai comitati di cittadini, dai movimenti, da tutti… tranne che dai nostri rapprentanti politici che sono pur stati avvisati decine di volte e con cui si è cercato spesso di avviare una collaborazione, ma evidentemente con scarsissimi risultati.

  2. E basta!!!
    Perché VignaClaraBlog.it non crea una galleria fotografica dei manifesti politici di chi sporca la nostra zona?
    Una specie di muro della vergogna.
    So che non è carino. Forse è l’unico modo per fermarli.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome