Home ATTUALITÀ Farnesina – Antoniozzi, Petrelli (PdL): Parco Tassoni resterà area cani

Farnesina – Antoniozzi, Petrelli (PdL): Parco Tassoni resterà area cani

Sembra chiudersi con pacatezza la querelle sorta intorno al futuro di Parco Tassoni, l’area cani di via della Farnesina, recentemente riqualificata, della quale s’era paventato il cambio di destinazione d’uso o che venisse drasticamente tagliata in due. Dopo le proteste dei residenti “canari” (leggi qui) e dopo la presa di posizione dei consiglieri PD del XX Municipio Cozza e Tolli (clicca qui), anche i consiglieri PdL Dario Antoniozzi e Marco Petrelli concordano sul fatto che debba rimanere area cani. In una nota odierna, infatti così dichiarano:

“A seguito della riqualificazione del Parco Tassoni, fortemente voluta dalla maggioranza del Pdl , qualcuno avrebbe voluto cambiare la sua destinazione originaria. Noi crediamo invece che l’area in oggetto debba rimanere riservata agli “amici a quattro zampe”, con una eventuale realizzazione di una rete di divisione per la scalinata che dal condominio scende in direzione di Via della Farnesina, facilitando così il passaggio dei bambini e delle persone anziane”.

“Crediamo – aggiungono Antoniozzi e Petrelli – che una buona amministrazione debba sempre trovare una giusta convergenza di interessi diversi, senza alterare la vocazione iniziale di ciascun luogo fatto che determinerebbe uno stato di confusione. Assicuriamo la massima vigilanza – concludono – affiche’ il Parco Tassoni riprenda nel minor tempo possibile la sua originaria vocazione di area riservata ai cani e a servizio del quartiere”.

NdR: ricordiamo che alle 10 di mercoledì 1 Giugno presso il XX Municipio si riunirà la Commissione Urbanistica per trattare il tema. Visto che i pareri convergono in modo bipartisan verso una sola soluzione, pare facilmente immaginabile la decisione che verrà adottata.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Niente contro i cani o l’area per i cani, però fa un po’ impressione vedere come quel parco sia stato riqualificato mentre dall’altro lato della strada il parco per i bambini, di cui non conosco il nome ufficiale, avrebbe bisogno di tante migliorie. Prima di tutto ha un’unica fontana che NON FUNZIONA, per cui non solo per ber eun sorso d’acqua bisogna andare al bar fuori dal parco, ma se un bambino si sporca o si fa male non lo si può neppure sciacquare. E che dire dei giochi per bambini? Quattro altalene ed un galeone-scivolo. Veramente pochissimo considerando che questi giardini sono frequentatissimi. In compenso abbiamo giostrine, trenino, gonfiabile, autoscontri e macchinette varie mangiasoldi: TUTTO A PAGAMENTO. Tutto privato, ma in un luogo pubblico. Conosco tante persone che non frequentano più il parco perchè i bambini si impuntano e vogliono gettoni su gettoni per andare giostrine e trenini. Vedo nonni che scuciono ogni volta almeno 5 euro per tenere buoni i nipoti. E che quando i bambini non vogliono uscire dal gonfiablile, versano un altro euro e mezzo per i dieci minuti in più. Non è educativo per i bambini, tanto più che la maggior parte di quei giochi sono stupidissimi!
    Per cuncludere, sono felice per i cani, mai bambini? Non hanno diritto a qualcosa di meglio?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome