Home ATTUALITÀ Via Due Ponti, una domenica da cani: è di scena l’Agility Dog

Via Due Ponti, una domenica da cani: è di scena l’Agility Dog

Domenica 8 maggio, dalle 10 alle 18.30 sui campi dell’Associazione “Indiana Kayowa”, in via Due Ponti, angolo Via Casale della Crescenza, gli amici a quattro zampe saranno i protagonisti del Trofeo Frontline Combo, organizzato per la prima volta a Roma dall’associazione cinofila di Massimo Perla. Nello show, protagonista indiscusso sarà il cane che, a modo suo e con evoluzioni dedicate, porterà il tributo che si deve al tricolore nel Centocinquantesimo dell’Unità d’Italia.

Al Trofeo parteciperanno i cani campioni dell’Agility dog (solo quelli selezionati che hanno raggiunto i livelli più alti), la disciplina sportiva che spopola da qualche anno anche nel nostro Paese, accompagnati dai loro inseparabili conduttori.

Un’intera giornata di puro spettacolo cinofilo, anche con le esibizioni delle star di altre discipline sportive, come l’Obedience, la Dance Dog, il Frisbee acrobatico, la conduzione delle oche con i Border Collie, e il Flyball, una velocissima gara in parallelo tra due binomi.

Passerella d’onore, poi, per le squadre nazionali dei Pastori Belgi e Border Collie, nonché la presentazione della squadra nazionale Juniores, ossia dei bambini e ragazzi sino ai 18 anni.

E per chi non riesce a resistere al fascino del grande e del piccolo schermo, sfileranno i cani attori che hanno accompagnato in numerosi film e spot pubblicitari le star del cinema e della Tv. I divi a quattro zampe daranno prova della loro bravura e simpatia con performance esclusive.

“E’ un’occasione importante per tutta la città di Roma e per la cinofilia italiana”, dichiara Massimo Perla, noto istruttore cinofilo e organizzatore della manifestazione, “l’agility dog è uno sport a tutti gli effetti, in cui il conduttore affronta con il proprio cane un vero e proprio percorso ad ostacoli, nel minor tempo possibile e cercando di non commettere errori. I concorrenti presenti al Trofeo, essendo ai massimi livelli, dovranno superare percorsi complessi e spettacolari alla massima  velocità, altrimenti saranno penalizzati. La bellezza di questo sport è che può essere praticato da tutti: cani di razza e meticci e, tra noi umani, bambini, adulti e anziani di qualsiasi età”.
“In conclusione” – afferma Perla – “i circa 6 milioni e 300 mila cani registrati alle anagrafi territoriali italiane possono cercare, con i loro proprietari, il più vicino centro cinofilo della loro zona per avventurarsi in queste nuove discipline che aumentano l’educazione e il rapporto con l’amico umano, facendo loro raggiungere una perfetta sintonia”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome