Home ATTUALITÀ Pedaggio sul GRA, slitta l’introduzione. Zingaretti: pronto il nuovo ricorso

Pedaggio sul GRA, slitta l’introduzione. Zingaretti: pronto il nuovo ricorso

Slitta l’introduzione dei pedaggi sulle autostrade e i raccordi autostradali in gestione diretta dell’Anas che sarebbe dovuta scattare il primo maggio. Lo ha ammesso il presidente dell’Anas, Pietro Ciucci, precisando che ”non ci sono i tempi tecnici per rispettare la scadenza del primo maggio. Prima della materiale realizzazione degli impianti – ha aggiunto – abbiamo bisogno di ricevere il decreto con le tratte e i criteri per i pedaggi.  La mia e’ una considerazione da calendario, perche’ il primo maggio non e’ una data possibile”.

L’introduzione dei pedaggi avverra’ quindi ”un po’ piu’ avanti del primo maggio, ma questo possiamo dirlo solo dopo che sara’ stato emanato il dpcm (decreto del presidente del Consiglio dei ministri, ndr) dove, oltre alla rete da pedaggiare, devono essere indicati anche i criteri. La nuova data – ha aggiunto – e’ la conseguenza tecnica dei tempi necessari per realizzare un sistema di pedaggiamento che riguarda centinaia di chilometri di autostrade. Dal momento in cui verranno fissate rete e criteri potremo dire quanto tempo e’ necessario, il minimo indispensabile”.

Il sistema di pagamento dei pedaggi sara’ con il sistema free flow, ha spiegato Ciucci, mentre  le modalità di pagamento, invece, saranno ”le piu’ flessibili”: con la possibilita’ di utilizzare sia il telepass, sia pagamenti anticipati con tessere a scalare. ”modalita’ piu’ flessibili per dare meno fastidio agli utenti” ha precisato Ciucci.

“Tutto ciò che ritarda o mette in discussione l’introduzione dei pedaggi è positivo, ma questo slittamento conferma quanto sia barocco questo sistema di pedaggi inventato”. Così il presidente della provincia di Roma Nicola Zingaretti giudica lo slittamento dell’applicazione dei pedaggi .
“Mi permetto di dire – ha aggiunto Zingaretti – che a questo punto qualcuno se ne deve fare una ragione. Smettiamola con questo tormentone che ci fa solo perdere tempo. Noi – conclude – non abbiamo cambiato comunque idea e appena vedremo i decreti prepareremo Il nostro nuovo ricorso al Tar”.

La tormentata storia del pedaggio sul GRA nei precedenti articoli di VignaClaraBlog.it:  clicca qui .

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome