Home AMBIENTE Flaminia – Completata la perforazione del collettore Crescenza I Lotto

Flaminia – Completata la perforazione del collettore Crescenza I Lotto

L’assessore capitolino ai Lavori Pubblici e Periferie, Fabrizio Ghera, giovedì 24 marzo si è recato in via Flaminia per un sopralluogo al cantiere “Collettore Crescenza I Lotto”, dove si è arrivati al completamento della perforazione del collettore. Il progetto, in tre lotti, è finalizzato al risanamento igienico e ambientale dell’intero bacino del Fosso della Crescenza tramite l’intercettazione delle acque reflue provenienti da tutti gli insediamenti che insistono sul bacino stesso. Le acque confluiranno nell’Impianto di Depurazione di Roma Nord.

Ne dà notizia il sito del Campidoglio spiegando che il tracciato del primo lotto del collettore comprende due tratti distinti: il primo, compreso tra la vecchia uscita del collettore comunale nel Fosso del Sesto Miglio e il Circolo del golf di via Due Ponti, lungo circa 1350m, realizzato con la tecnica dello scavo a cielo aperto; il secondo, compreso tra il Circolo del golf e il collegamento con l’adduttrice Ovest, in corrispondenza della via Flaminia, lungo circa 1300m, realizzato con la tecnica del microtunnelling, tramite l’utilizzo della cosiddetta “talpa”, che ha permesso di completare la galleria in 145 giorni, corrispondenti ad un avanzamento di circa 9 metri al giorno.

“L’amministrazione sta ultimando un’opera che i cittadini attendevano da anni. La realizzazione del collettore Crescenza rappresenta un’infrastruttura necessaria perché consentirà di migliorare notevolmente il sistema fognario delle zone adiacenti di Via Due Ponti fino alla sua intersezione con la Via Cassia”. Così l’assessore Ghera ha dichiarato al termine del sopralluogo.

Ha poi aggiunto: “Il progetto complessivo dell’adduttrice della Crescenza, per un importo pari a 9 milioni e 880 mila euro è finalizzato al risanamento igienico e ambientale dell’intero bacino del Fosso della Crescenza tramite l’intercettazione delle acque reflue provenienti da tutti gli insediamenti che insistono sul bacino stesso. Le operazioni di scavo del primo lotto funzionale del collettore, la cui fine lavori è prevista per giugno, è avvenuto mediante l utilizzo della talpa, tecnica di microtunnelling, che ha permesso di completare la galleria in 145 giorni”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome