Home ATTUALITÀ Regione Lazio: 100 borse di studio per figli di lavoratori in difficoltà

Regione Lazio: 100 borse di studio per figli di lavoratori in difficoltà

“Un avviso pubblico che istituisce 100 nuove borse di studio, del valore di 300 euro ciascuna, attraverso le quali vogliamo assegnare un riconoscimento agli studenti meritevoli figli di lavoratori in difficoltà, che frequentano le Scuole Superiori nella nostra Regione”. E’ quanto ha annunciato, in una nota, l’assessore regionale al Lavoro e Formazione, Mariella Zezza, precisando che “le domande potranno essere presentate alla Regione Lazio a partire dal 12 gennaio: la scheda semplificata, il formulario e l’avviso sono pubblicati sul sito www.portalavoro.regione.lazio.it”.

“Continua così l’impegno della Giunta Polverini – ha detto Zezza – per sostenere non solo chi è cassaintegrato o in mobilità, ma anche le loro famiglie. Ci è sembrato infatti doveroso – ha spiegato l’assessore – dare attuazione a quanto previsto dalla Costituzione che stabilisce esplicitamente per i più capaci il diritto di procedere negli studi, anche se privi degli strumenti necessari. Una condizione di difficoltà che spesso incontrano le famiglie dei lavoratori percettori di ammortizzatori sociali, per i quali è importante che riprenda a funzionare l’ascensore sociale. E’ importante sottolineare che si tratta di una iniziativa sperimentale, istituita in sede di assestamento di bilancio, che va ad aggiungersi alle altre misure già attivate dalla Regione Lazio per sostenere il diritto allo studio”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome