Home ATTUALITÀ Ponte Milvio, dai lucchetti al Wi-Fi gratuito: inaugurati 3 nuovi hot-spot della...

Ponte Milvio, dai lucchetti al Wi-Fi gratuito: inaugurati 3 nuovi hot-spot della Provincia di Roma

Da qualche giorno anche a Ponte Milvio è possibile connettersi gratis a internet senza fili grazie a ‘Provincia Wi-Fi’. Questa sera infatti, sotto la Torretta Valadier, nel cuore del XX Municipio, il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, il presidente del XX Municipio, Gianni Giacomini e lo scrittore Federico Moccia hanno inaugurato tre nuovi hot spot che consentiranno l’accesso gratuito alla rete dopo la prima registrazione una-tantum. Prosegue così il cammino del progetto voluto dalla Provincia di Roma  verso l’obiettivo confermato questa sera da Zingaretti “500 hot-spot installati entro la fine dell’anno”.

“Con questo progetto diamo uno strumento in più a tutti coloro che intendono utilizzare la rete per lavoro, studio o tenersi in contatto con i propri amici” ha spiegato Zingaretti. “Il prossimo 30 novembre nel corso di un convegno – ha proseguito – rilanceremo il progetto ‘Free Italia wi-fi’, un grande progetto di associazione tra enti locali per costruire nel paese reti analoghe alla nostra associandoci. Sono già molti gli enti locali che stanno imitando il nostro esempio, come la Regione Sardegna e il Comune di Venezia, con cui è stata avviata una partnership per condividere la tecnologia”.

“Sono molto soddisfatto di questo evento – ha aggiunto il presidente Giacomini -che qualifica ancora di più questa stupenda piazza diventata ormai simbolo dell’aggregazione giovanile”.

Salgono così a 431 le aree dove si può accedere alla rete grazie alla Provincia di Roma, di cui 310 nel Comune di Roma e 121 in provincia. Moltissimi i luoghi suggestivi del centro storico della Capitale raggiunti dal servizio: Fontana di Trevi, piazza di Spagna, il Pantheon, Campo de’ Fiori, Largo di Torre Argentina, piazza Navona, piazza del Popolo, Castel Sant’Angelo, il Teatro di Marcello, la Casina Valadier, la Casa del cinema, piazza di Siena a Villa Borghese, la Bocca della Verità, piazza Venezia, il Foro Traiano, piazza Trilussa, l’Acquario Romano, il parco dell’Appia Antica, il Giardino Zoologico.

Ad oggi sono più di 44mila gli iscritti a ‘Provincia Wi-Fi’, il più imponente progetto in Italia per la diffusione di internet gratis senza fili per numero di abitanti coinvolti (circa 4 milioni di persone), superficie del territorio (5 mila Kmq) e Comuni interessati (121).

Gli hot-spot sono situati in vari luoghi pubblici del territorio provinciale, all’aperto come al chiuso: biblioteche, centri d’impiego, punti di informazione turistica, piazze, parchi. Per connettersi alla rete ‘Provincia Wi-Fi’ basta trovarsi nel raggio di 100/150 metri circa da un hot-spot, l’area di copertura del segnale. La registrazione è gratuita, così come l’accesso alla rete.

‘Provincia Wi-Fi’ ha poi intenzione di estendere la propria rete anche alle università, partendo da Roma Tre, dove gli studenti e i docenti possono già connettersi alla rete dall’Aula magna e dal Padiglione della facoltà di Ingegneria, dalla biblioteca Seminterrata di via Ostiense, dalla biblioteca in Piazza di Campitelli e da quelle della Facoltà di Architettura e di Scienze Politiche, così come dal Teatro Palladium, dalla piazza Telematica in via Ostiense e dalle Torri in largo San Leonardo Murialdo.
Anche il Policlinico Umberto I, l’Istituto Regina Elena e il San Gallicano sono stati raggiunti dal wi-fi, per favorire una migliore accoglienza dei degenti. Oggi i pazienti che vengono ricoverati nei nosocomi possono, grazie alla nuova tecnologia, mettersi in contatto con amici e parenti, gratis e senza fili.

Sono stati installati, inoltre, impianti per la connessione al web sulle spiagge libere attrezzate Onda Blu (Focene), Alta Marea (Focene) e Onda Anomala (Fregene), sulla Rotonda, il Pontile, sul Lungomare Toscanelli e Piazza Anco Marzio, ad Ostia. Grazie al progetto ‘Wi-Fi Spiagge’, sono stati avviati una serie di interventi con l’Unione degli Industriali e con le associazioni dei balneari per lo sviluppo della banda larga e della connettività gratuita su tutto il litorale di Roma, dal porto turistico fino a Capocotta entro due anni.

La Provincia di Roma è la più veloce in Italia per la concessione delle autorizzazioni per le nuove tecnologie non invasive “trenchless”, che permettono un limitato ricorso agli scavi a cielo aperto nelle operazioni di installazione della fibra ottica. Questo per contrastare con ancora più forza il digital divide. Una procedura veloce e semplificata, infatti, permette di regolare e rendere così più veloci gli aspetti burocratici e amministrativi.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome