Home ATTUALITÀ XX Municipio: Paris (PD): da opposizione e maggioranza un NO alla legge...

XX Municipio: Paris (PD): da opposizione e maggioranza un NO alla legge Tarzia

Il Consiglio del XX Municipio, nella seduta di ieri, mercoledi’ 3 novembre, ha approvato all’unanimità, con la sola astensione di un Consigliere PdL, l’Ordine del Giorno presentato dal PD, e sottoscritto da SEL, che chiede alla Presidente della Regione Lazio Renata Polverini di rivedere la proposta di Legge Regionale di riforma dei consultor detta Legge Tarzia.

“La proposta di legge – dichiara la Consigliera del PD Elisa Paris – agisce sulla struttura fondante dei consultori introducendo una presenza eccessiva delle associazioni, presenza tra l’altro già prevista dall’attuale legge in vigore, depauperando tutto il comparto sanitario del proprio ruolo. Il fatto più sconcertante – continua la Consigliera – è che viene esplicitamente riconosciuta “famiglia” solo quella fondata sul matrimonio e, come tale, unico utente dei consultori familiari, e questo è un fatto inaccettabile per un servizio pubblico, soprattutto considerando che in questo modo le “famiglie non tradizionali”, e mi riferisco in particolare a ragazze madri/ragazzi padri e coppie non sposate, non potrebbero usufruire dei servizi dei consultori “

” Inoltre la legge introduce i “consultori privati con fini di lucro”. Ma come si fa ad immaginare un fatto del genere – commenta la Consigliera Paris- sapendo che gli utenti dei servizi consultoriali sono persone che molto spesso non si possono permettere di usufruire di servizi privati. E’ un controsenso. Nel ringraziare tutti coloro che oggi hanno dimostrato una certa condivisione della tematica – conclude Paris- un grazie particolare lo rivolgo alle consigliere di maggioranza che anche quest’oggi, come già diverse volte in passato, si sono dimostrate attente e sensibili a tematiche che vanno oltre gli steccati politici”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome