Home ATTUALITÀ Una navetta da Roma Nord al Centro Storico per lo shopping natalizio

Una navetta da Roma Nord al Centro Storico per lo shopping natalizio

Una navetta da Roma Nord al Centro della Capitale per lo shopping natalizio. E’ quanto ha anticipato Sergio Marchi, assessore alla mobilità del Comune di Roma, nel corso dell’intervista rilasciata a VignaClaraBlog.it in occasione dell’evento “Piazza Jacini, una piazza in Comune” tenutasi a Vigna Clara lo scorso sabato 23 ottobre.

“Stiamo studiando l’idea di una navetta shopping che dall’8 Dicembre fino al termine dei saldi metta in collegamento Roma Nord con il Centro. C’era qualche anno fa ed è nostra intenzione ripristinarla, è un segnale di attenzione al quartiere ed al territorio” ha precisato Sergio Marchi suscitando molta attenzione ed interesse in merito. (clicca qui)

Non sono ancora noti i dettagli dell’operazione, si ipotizza – e sarebbe auspicabile – che il percorso della navetta abbia inizio dalla parte alta di via Cortina D’Ampezzo, attraversi Vigna Clara e magari Collina Fleming per poi dirigersi senza altre fermate verso il Centro. Questo percorso consentirebbe di agevolare e fluidificare gli spostamenti locali, favorendo inoltre le attività commerciali di questi quartieri, oltre ad aprire le porte dello shopping del centro storico ai clienti di Roma Nord.

Ricordiamo che già lo scorso anno fu messa in campo un’analoga iniziativa, si chiamava “io Centro facile”.
Promossa non dal Comune ma direttamente dal I Municipio con l’Associazione Tridente Centro Storico e il Coordinamento associazioni commercio del Tridente durò da metà dicembre al 14 febbraio 2010, ultimo giorno di saldi. La navetta partiva da Largo Vigna Stelluti e senza fare soste intermedie raggiungeva Piazza Augusto Imperatore in 15-17 minuti.
Fu un grande successo, solo nella prima settimana venne utilizzata da 1600 persone. Tagliando con l’accetta potremmo dire che in quella settimana furono 800 le auto a rimanere ferme, con tutti i vantaggi conseguenti in termini di traffico ed inquinamento. Nonostante le tante richieste affinchè l’ATAC subentrasse all’iniziativa privata per mantenere in vita il servizio tutto l’anno, il 14 febbraio 2010 la navetta fece la sua ultima corsa (i nostri servizi di allora: clicca qui).

L’annuncio fatto lo scorso 23 ottobre dall’assessore Marchi non può dunque che incontrare il favore dei residenti di Roma Nord. Ne seguiremo con attenzione le evoluzioni.
Edoardo Cafasso

© riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma
Visita la nostra pagina di Facebook

9 COMMENTI

  1. L’idea della navetta shopping finanziata dal Comune non mi trova per nulla d’accordo, ovvero mi troverebbe concorde se sul territorio non ci fosse più la necessità di prolungare linee esistenti, di intensificare le corse di qualche linea o di istituire nuove linee del trasporto pubblico locale. Purtroppo sono molte le richieste avanzate dal Consiglio del Municipio all’ATAC e al Dipartimento per la Mobilità che non sono mai state prese in considerazione ovvero sono state scartarte,
    Per questo motivo scriverò una lettera all’Assessore Marchi ribadendo le necessità vere del territorio.

    Antonio Scipione
    Consigliere Municipio XX

  2. Spero proprio che la lettera raggiunga qualche risultato, ma forse il consigliere Scipione ignora che all’ATAC “prolungare le line esistenti” suona peggio di una parolaccia, sembra immaginare che una sua lettera possa indurre l’assessore a farsi carico della serie di carenze dei trasporti pubblici nel nostro territorio, nonostane come i suoi predecessori abbia dato finora scarso o nullo ascolto al Municipio e ai cittadini singoli o organizzati (ricordo i tanti contatti e le tante richeste inviate direttamente o tramite il Municipio all’Atac e all’Assessorato dal Comitato Cittadino per il XX municipio).
    In attesa di soluzioni alle necessità vere del territoro, mi sembra che anche quella del ripristino del taxibus , anche se solo per il periodo natalizio, non sia poi una cosa da buttar via.

  3. Il Comitato Cittadino XX Municipio esprime il suo consenso per le opinioni espresse dal consigliere Scipione. Ci battiamo da anni perchè venga istituita da Largo Sperlonga alla stazione di Tor di Quinto una navetta che snellirebbe il traffico automobilistico sulla Cassia e su via di Grottarossa, consentendo un rapido collegamento della zona Nord con il Centro della città. La richiesta è stata già votata all’unanimità dal Consiglio Municipale.

  4. OTTIMA idea perchè non prolungare il servizio della navetta per tutto l’anno visto che non ci sono altri mezzi diretti per raggiungere il centro se non con la macchina , visto il successo già riscosso in precedenza penso che potrebbe essere una soluzione per molti cittadini romani che abitano a roma nord

  5. da cittadina ritengo che la proposta della navetta da roma nord al centro di roma

    sia molto apprezzata. .ritengo altresì che dovrebbe esistere tutto l’anno per ridurre

    disagio traffico di questa zona.

  6. Le parole dell’amico Scipione mi lasciano un po’ perplesso.
    Mi sembra che siano molte le istanze recepite dall’Assessorato e dal Dipartimento competente su impulso della nostra amministrazione, sia adesso che quando l’Assessore Marchi era titolare della delega ai parcheggi.
    Sulla navetta debbo registrare il fatto estremamente positivo che il Presidente Giacomini, nell’evento di qualche giorno fa a Piazza Jacini e pubblicamente, si fosse espresso in senso estremamente favorevole a tale opportunità e dunque non capisco per quale ragione adesso si vogliano creare dei distinguo.
    Io credo che, in tema di mobilità come peraltro di altre importanti materie, si debba aver la capacità di “contestualizzare le proposte di soluzione”.
    E’ evidente che la navetta shopping avrebbe anche l’intento di decongestionare il traffico su alcune zone a forte vocazione commerciale come Fleming e Vigna Clara e che, sarebbe ingeneroso negarlo, soffrono di problemi di mobilità locale da molto tempo. Problemi che intravedono una soluzione anche grazie a interventi in procinto, come il PUP di Largo di Vigna Stelluti etc., ma che comunque sono ancora presenti.
    I prolungamenti delle linee sono una cosa certamente importante e da supportare nelle politiche di lungo termine, ove richiesto con ragionevolezza, ma non sono l’unico tipo di intervento.
    Credo che una navetta shopping natalizia sia un tentativo di intervento chirurgico sensato e che, se applicato nei soli periodi di festività, possa avere un differenziale costi/effetti estramamente positivo.

    G.Mori
    Cons. XX Municipio – Gruppo PDL

  7. perchè non mettete un’altra navetta a via S.Godenzo altezza n.civico 79?il 220 a noi abitatanti non risolve nulla, anzi ci crea dei disagi sempre.
    in questa via siamo dimenticati da Dio e dagli uomini.Come zona è servita molto ma molto male come trasporti urbani.Grazie. Spero di una pronta risposta.

    Margarita Carmen Cansillo

  8. mi unisco al commento fatto da margaritac.cansillo | 9-Novembre-2010 | 8:26
    per confermare la necessità effettiva di considerare anche la via san godenzo
    tra le areee che necessitano di maggior attenzione per quanto riguarda i mezzi di trasporto. gli utenti di questa zona (anche limitrofe) sono costretti all’utilizzo del mezzo proprio creando sempore più caos nel traffico.
    è auspicabile che sia tenuta presente questa richiesta:

  9. Il XX Municipio comprende anche Prima Porta, Labaro….sarebbe utile pensare ogni tanto anche a chi abita in periferia e non limitare queste iniziative solo a Ponte Milvio o Cortina D’ampezzo. Sono d’accordo per il potenziamento delle linee già esistenti, non solo durante il periodo natalizio.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome