Home ATTUALITÀ Il GRA sara’ a pagamento: dopo il Senato anche la Camera approva...

Il GRA sara’ a pagamento: dopo il Senato anche la Camera approva il Decreto

Prepariamoci a pagare il pedaggio sul Grande Raccordo Anulare. Questa mattina, dopo il Senato anche la Camera, con 268 sì e 210 no, ha approvato il decreto legge al cui interno vengono disciplinate le misure sui pedaggi delle autostrade e sui raccordi autostradali la cui conseguenza è che il GRA e la Roma-Fiumicino saranno a pagamento. Il provvedimento dovrebbe scattare dal primo maggio 2011.

Nonostante che il TAR del Lazio il 29 luglio ed il Consiglio di Stato in data 1 settembre avessero bocciato il primo provvedimento del governo sentenziando che “per essere coerente con la finalità enunciata” il pedaggio “deve assumere il carattere di corrispettivo per l’utilizzo di una infrastruttura” mentre tale imposizione non appare essere tale, con la votazione di oggi il Decreto Legge assume carattere definitivo. E’ legge di Stato, come si suol dire, e quindi sarà applicata.

L’ANAS era evidentemente certa che le cose sarebbero andate secondo questo verso, perchè già lo scorso 13 settembre aveva fatto pubblicare sulla Gazzetta Ufficiale il bando di gara per la fornitura e la messa in opera di un sistema di pedaggiamento sulle autostrade e i raccordi autostradali in gestione diretta, GRA compreso.
Una gara da 150 milioni di euro che prevede “La fornitura della progettazione dell’impianto, la fornitura e l’installazione di tutte le infrastrutture, gli impianti, le licenze (software ecc.) e le attività necessarie a conseguire il rilascio in esercizio del sistema; servizi di controllo e manutenzione del sistema installato e di tutti i suoi componenti; servizi di gestione operativa del sistema di esazione e riscossione dei pedaggi; servizi di ‘training on the job’ alle strutture Anas per la gestione del sistema di esazione, fino al subentro nella gestione stessa”.

A onor del vero, questa mattina la Camera ha anche approvato un Ordine del Giorno – che però non è vincolante – che impegna il Governo a predisporre prima dell’entrata in vigore del nuovo regime iniziative di esenzione del pedaggio sui raccordi autostradali a favore dei pendolari.

Un Ordine del Giorno che fa dire al sindaco Gianni Alemanno “L’approvazione dell’ordine del giorno alla Camera è importante e ringrazio i parlamentari. Adesso si apre una strada: il governo ha preso un impegno concreto e rivendicabile a rivedere la questione del pedaggio, che, ci tengo a precisare, non riguarda i romani ma i pendolari”.
Il sindaco, che non più tardi di due settimane fa aveva detto “confermiamo la nostra contrarietà a questo tipo di intervento” dimentica però che il pendolarismo sul GRA è fatto da migliaia di romani che per necessità sono andati a vivere fuori Roma e lavorano nella capitale e da altrettanti che, vivendo in città, lavorano nei comuni limitrofi.

Vivacissime le reazioni dalla parte avversa e soprattutto da parte del PD che stamani aveva presentato un emendamento al DL – bocciato dalla maggioranza – con il quale si escludeva il GRA dal provvedimento.

Fra le tante voci quella di Nicola Zingaretti, Presidente della Provincia di Roma, promotore del ricorso che era stato accettato dal TAR e dal Consiglio di Stato. “Oggi è un giorno davvero triste per i cittadini romani. Dopo circa 50 anni il Grande Raccordo Anulare – diventata sempre più una fondamentale strada urbana – si trasforma ora, grazie alla destra, in un’arteria a pagamento con il pedaggio. Tutto questo – dichiara Zingaretti – senza che un solo centesimo di quanto incassato ai caselli venga reinvestito su opere o infrastrutture della mobilità romana. La Provincia di Roma si è battuta in ogni modo, con i ricorsi al Tar e al Consiglio di Stato, contro questo balzello che colpisce principalmente gli studenti, i lavoratori e i pendolari. Continueremo la nostra battaglia anche se dopo questo voto in parlamento tutto sarà molto, molto più difficile”

Anche le associazioni dei consumatori dicono la loro. Da Adiconsum giunge anche una proposta. “Se è giusto che chi utilizza i servizi li paghi è profondamente ingiusto che i pendolari subiscano un’ulteriore tassazione occulta attraverso il pagamento delle tratte stradali limitrofe alle città, come il Grande Raccordo Anulare di Roma”.Questo quanto dichiara Pietro Giordano, Segretario nazionale Adiconsum.”Adiconsum chiede con forza che le amministrazioni locali intervengano per correggere questa abnorme assurdità contenuta nel DL trasporti. Adiconsum – continua Giordano – è convinta che sia possibile trovare soluzioni, ad esempio con una viacard gratuita, per tutti quei pendolari che dimostrano la necessità della percorrenza causa lavoro delle tratte stradali in prossimità dei centri urbani”.”Altra cosa – conclude Giordano – è pagare i pedaggi per rendere dignitosi e sicure tratte autostradali come la Salerno-Reggio Calabria o la Catania-Palermo, la cui costruzione e manutenzione sono state fino ad ora finanziate anche con risorse fiscali prelevate dalle pensioni e dalle buste paga di consumatori che mai le hanno percorse, a vantaggio di chi, invece, come il trasporto su gomma, le ha utilizzate gratuitamente”.

Fabrizio Azzali

Visita la nostra pagina di Facebook

19 COMMENTI

  1. Da quanto riporta Repubblica pare che l’utilizzo “cittadiano” del raccordo non è a pagamento.. ma saranno a pagamento tramite TELEPASS/TELECAMERE le strade consolori che portano a Roma fino al raccordo.. e allora mi viene un dubbio! La Cassia BIS (che arriva fino a Cesano che fa parte del XX municipio ma è fuori Roma) risulterà tra le consolari a pagamento??????

    Se così fosse… è una vergogna!! tutt gli abitanti di : CESANO, OLGIATA, FORMELLO dovrebbero pagare il transito Cassia-bis/GRA, con la conseguenza di INTASARE completamente la via Cassia !! Tanto ne abbiamo poco di casino.

    Qualcuno è in grado di rispondere al mio dubbio ?

    Grazie

  2. scusate al momento non c’è niente… non capisco il tono dell’articolo…
    infatti:

    “A onor del vero, questa mattina la Camera ha anche approvato un Ordine del Giorno – che però non è vincolante – che impegna il Governo a predisporre prima dell’entrata in vigore del nuovo regime iniziative di esenzione del pedaggio sui raccordi autostradali a favore dei pendolari.”

    Il che vuol dire che ci sono le premesse fondamentali per:
    1 – l’esenzione del pedaggio per il GRA
    2 – il declassamento del GRA come tipologia di viabilità.

    Da ciò dire che si pagherà il GRA mi sembra eccessivo. Diamo il tempo a Comune e Regione di lavorare per il nostro interesse….

  3. Un ordine del giorno è fuffa, non è vincolante, il governo può benissimo non tenerne conto. Non nascondiamoci dietro un dito, l’ordine del giorno è stato approvato per salvare la faccia del sindaco e del presidente della regione che fino a ieri si strappavano i capelli per quanto non volevano il pedaggio ed oggi invece per odini di scuderia stanno zitti. Ve la ricordate la battuta di alemanno di prima dell’estate ? “se mettono i caselli vado con la mia macchina e li butto giu'”… bene, lo prendo in parola: qualcuno sa in che giorno e a che ora si terrà lo show ?

  4. ma vi rendete contro del teatrino e di come cercano di prenderci in giro? Il PD presenta un emendamento per fare escludere il raccordo da questa legge ma il Pdl glielo boccia. Poi il PDL presenta l’ordine del giorno e se lo approva. Ma se l’obiettivo è di non introdurre il pedaggio sul raccordo bastava approvare direttamente l’emendamento!
    Ma che si credono che abbiamo l’anello al naso e ce le beviamo sempre tutte ?
    ciao. Martina

  5. ma vi rendete conto che state già processando tutti prima che si concretizzi qualcosa?
    io sono certo che alla fine o verrà seguito il discorso di declassare il GRA o verrà tassato esclusivamente (e non vedo niente di strano se viene elevato in tutta italia) il tratto autostradale: fianoromano e civitavecchia….

    aspettate a sparare sentenze….

  6. Bene, prendiamo atto che Corriere della Sera,Messaggero, Repubblica, Tempo e tanti altri dicono solo bugie e che l’unica verità è quella di Gianni. Ma ci spieghi allora perchè è stato bocciato l’emendamento del PD per poi votare l’ordine del giorno che è solo un documento di buone intenzioni che non ha valore di legge ?

  7. Ancora non riesco a rendermi conto cosa voglia fare questo governo che aveva promesso di diminuire le tasse , posso solo dire rammaricato che ha vinto per il momento la lega. Perchè non pensano mai a diminuire i Deputati che nel nostro paese sono se non erro 930, mentre in America con una popolazione cinque volte superiore alla nostra, hanno circa 315 deputati. Non si sono mai chiesti che dovrebbero diminuirsi con un grande risparmio per il nostro paese (comprendendo anche le auto blu? ) E’ opportuno che al momento chi è al Governo pensi ad altro senza pensare di mettere i pedaggi sul GRA, il Sindaco Alemanno che fa? pensa di accettare passivamente quanto stabilito dalle due camere?

  8. Quanto costerà installare i pedaggi?? Ma veramente c’è bisogno di spendere ancora soldi? Io credo che se facessero sistematicamente le multe per la velocità sul raccordo, lo stato incasserebbe molto di più che con i pedaggi!!!

  9. vabbè allora protestiamo a prescindere….
    aspettare che si ufficializzi anche per il GRA no?
    Lo sapete che la Regione con l’Ass. Malcotti ha ufficialmente chiesto di declassare il GRA e la Roma-Fiumicino e che si è aperto un tavolo con ANAS e ministero?

  10. Giustamente come dice Gianni, aspetta prima che ti abbiano fregato per bene, anche perchè fino adesso non hanno fatto niente…
    Tipica mente distorta … che cosa si aspetta a fare sentire la propia voce e dire che qui ci viviamo noi (vivete nel mio caso) e che il traffico ed i disagi della cittá li viviamo noi no loro che se ne vanno in giro con le macchine blu che pàghiamo noi, no loro che nn hanno mai preso un mezzo pubblico in tutta la loro vita, no loro come il presidente dell’atac che utilizzzava la sua (ehm la nostra) macchina blu per accompaganre suo figlio a scuola… devo continuare??
    Scusa Gianni quanto ancora ti manca per capire che ti stanno fregando a 360 gradi ????

  11. Caro Gianni Mercante, se mi dai la buona notizia che a destra c’è qualcuno che ragiona io non posso che sperare che tu abbia ragione. Dicci che possiamo fare per appoggiare questi amministratori, credimi, lo dico senza ironia. Purtroppo, a naso, sarei pessimista, anche considerando che la Lega Nord ci tiene che i Romani paghino pegno… , ma speriamo di sbagliarci.
    ciao
    Francesco

  12. Per noi Italiani è tutta una fregatura ma non per i Francesi ad esempio, che pagano le loro autostrade da tanto tempo imponendo un pedaggio ogni 60 km circa e tutto rientra nella normalità.

  13. Trovo veramente assurdo tutto ciò, certo che è proprio vero più sò ricchi più sono deficenti!!!!!!!!!! è ridicolo, ingiusto e inoppurtuno mettere a pagamento anche il pedaggio sul GRA , ma nn bastano i soldi che vi diamo???? e poi nessuno pensa al traffico in città che si potrebbe creare nei centri urbani ???? bhè proprio senza cervello chi ha pensato di mettere in atto questa legge!!!!!!! SONO SEMPRE PIU AMAREGGIATA……………

  14. Non fate paragoni con altre capitali europeee perché nn c’è competizione… lulu sai quante linee metropolitane ha Parigi? quante Londra? quante Madrid? quante Mosca? Berlino? continuo?
    Quante ne ha Roma?????????????????????????????

    Non lo sai? cerca su google!

    Per favore attivate l’intelletto

    Vivo a Barcelona ha +o- 1 milione e mezzo di abitanti ci sono 9 Linee Metro 5 Regionali e altri Interprovinciali per una supercie di 101,4 km²

    Roma 2,7 milioni di abitanti 1.285 km² 2 linee Metro 3 Concesse/Regionali 7 Provinciali

    Paragoniamo?

    Trovi funzionante il sistema del trasporto pubblico Romano?
    Trovi corretto pagare una corsa in taxi media di 10/15 euro (forse + non sò)
    Trovi correto dove pagare il pedaggio del gra (e vedere quanto sarà) sapendo che è congestionato tutti i giorni alle solite facsie oprario per km??
    Trovi corretto che una persona che vive fuori debba arrivare in centro in cmacchina con una media di 1 ora di traffico e se prova con i mezzi il tempo varia da 30 a 1ora e mezza??

    Che mi rispondi?

  15. carissimi Amici,
    sono 15 anni che votate per la destra e per Berlusconi, allora perché vi lamentate? Li avete voluti e adesso ve li cibate. Mi raccomando, la prossima volta votate ancora Berlusconi e Alemanno, sbagliare è umano ma perseverare in un errore come il vostro è più che diabolico. Ma cosa vi aspettavate da una destra di saltimbanchi come Pdl e Lega, il secondo boom economico? Quando leggo sul Messaggero e sul Corriere della Sera le imprese di questa armata Brancaleone mi passa ogni fantasia di tornare in Italia, anche se amo Vigna Clara come una seconda madre. From Australia with Love

  16. guarda un po’ erano gli stessi commenti (anzi quelli erano decisamente peggio) del disgraziato governo Prodi…. non dico che questo Governo sia superlativo ma neanche che sia immobile…. come dire siamo passati dal niente a qualcosa… si può e si deve migliorare….

    p.s. vedrete che il gra non sarà a pagamento….

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome