Home ATTUALITÀ Chiusa per 3 mesi la stazione di Labaro, bus navetta per La...

Chiusa per 3 mesi la stazione di Labaro, bus navetta per La Celsa

Nell’ambito degli interventi di ammodernamento e potenziamento del tratto urbano della ferrovia regionale Roma-Viterbo, gestita dall’ATAC, da lunedì 28 giugno la stazione di Labaro resterà chiusa per lavori di ristrutturazione e fino al termine dei lavori, la cui durata prevista è di circa tre mesi, i treni transiteranno senza fermarsi.

Contemporaneamente, sarà attivato un servizio di bus navetta tra la stazione di Labaro e quella di La Celsa. Il collegamento bus fra le due stazioni sarà in funzione nei giorni feriali escluso il sabato, dalle 6 alle 20, con partenze ogni quindici minuti. Da Labaro, inoltre, si può raggiungere la stazione di Saxa Rubra utilizzando le linee ordinarie 039 e 200D, in funzione tutti i giorni.

La navetta “Labaro-La Celsa” sarà una circolare con capolinea unico davanti la stazione di Labaro. Percorrerà la Flaminia, fermando: in prossimità della stazione di Labaro, prima dell’incrocio tra la Flaminia e via Silvio Testa e dopo l’incrocio tra via Flaminia e via del Labaro.

Quanto sopra è oggetto di un comunicato dell’Agenzia Roma Mobilità nel quale si spiega che i lavori di ammodernamento del tratto urbano della ferrovia interessano tutte le stazioni comprese tra piazzale Flaminio e Montebello e sono stati finanziati dalla Regione Lazio con un investimento complessivo di 60 milioni di euro.
Gli interventi previsti dal piano interessano le banchine, le scale mobili e altri servizi e sono già stati realizzati a Euclide, Acqua Acetosa, Monte Antenne, Tor di Quinto, Grottarossa, Saxa Rubra, La Celsa, La Giustiniana e Montebello, mentre sono in corso a Campi Sportivi (la stazione è chiusa e riaprirà in autunno). Devono ancora partire invece i lavori nelle stazioni di Due Ponti e Centro Rai. A piazzale Flaminio, invece, è previsto il raddoppio dei binari e la realizzazione di una stazione sotterranea che migliorerà il collegamento con la linea A del metrò.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome