Home ARTE E CULTURA Auditorium – Ennio Morricone dirige orchestra e coro dell’Accademia di Santa Cecilia

Auditorium – Ennio Morricone dirige orchestra e coro dell’Accademia di Santa Cecilia

ennio-morricone.jpgL’Auditorium Parco della Musica ospiterà un doppio appuntamento con la musica di Ennio Morricone: mercoledì 16 e giovedì 17 giugno, con inizio alle ore 21, il Maestro dirigerà l’Orchestra e il Coro dell’Accademia di Santa Cecilia in due concerti nel corso dei quali verranno eseguite, tra le altre, composizoni tratte dai film di Sergio Leone e Giuseppe Tornatore.

Il programma, articolato in quattro sezioni ed interamente “morriconiano”, prevede che si cominci con l’esecuzione di Immobile n.2, la composizione di musica assoluta per armonica a bocca ed archi scritta per Gianluca Littera nel 2001 e che, avvalendosi della preziosa partecipazione dello stesso Littera, sarà proposta per la prima volta in Italia . Seguirà Icaro Secondo, musica scritta per il film I, come Icaro di Henri Verneuil uscito nel 1979. A completare la prima parte, Baaria Suite, ultima perla della ventennale collaborazione tra il compositore romano e il regista siciliano Giuseppe Tornatore.

La seconda parte sarà imperniata (e non poteva essere altrimenti!) sul tema “modernità del mito nel cinema di Sergio Leone”. Con l’ausilio del fido e multilingue soprano Susanna Rigacci, Morricone condurrà l’Orchestra e il Coro dell’Accademia di Santa Cecilia in una serrata e suadente cavalcata nello straordinario mondo del fillmaker al quale è stato legato da un lunghissimo, profondo e prolifico connubio umano ed artistico. Dentro la splendida Sala Santa Cecilia risuoneranno, quindi, le bellissime note de Il Buono, il Brutto e il Cattivo (1966), C’era una Volta il West (1968) e Giù la Testa (1971).

Nella terza frazione, tornerà la musica assoluta – per “musica assoluta” si intende quella musica il cui senso è da ricercare interamente in se stessa, al di fuori da ogni riferimento extramusicale e da ogni rapporto con il contigente – con Sicilo e Altri Frammenti e verrà eseguita per la prima volta Ostinato Ricercare per un’Immagine.

Come la seconda, anche la quarta ed ultima sezione (“cinema tragico, lirico, epico”) presenterà esclusivamente una selezione di musiche scritte per la settima arte: Il Deserto dei Tartari, il film di Valerio Zurlini del 1976 tratto dal romanzo che segnò la consacrazione di Dino Buzzati, Riccardo III, la pellicola del 1912 recentemente restaurata e per la quale nel 2001 fu chiesto a Morricone di scrivere la musica, e Mission, il capolavoro del 1986 con Bob De Niro e Jeremy Irons: ambientato nel Sud America al tempo della colonizzazione portoghese e spagnola, questo meraviglioso lungometraggio vinse la Palma d’Oro a Cannes ed ottenne sette nominations agli Oscar.

Giovanni Berti

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=c7iGgTrdjHM&autoplay=0 480 385]

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome