Home ATTUALITÀ Sventola il tricolore sulla Torretta Valadier di Ponte Milvio

Sventola il tricolore sulla Torretta Valadier di Ponte Milvio

Percorso obesità: Centro per la cura dell’obesità

tricolore.jpgSventola il tricolore sulla Torretta Valadier di Ponte Milvio. “Dov’è la notizia? – si chiederà il lettore frettoloso – perbacco su tutti i monumenti ed i simboli istituzionali c’è sempre il tricolore”. E invece no, sulla Torretta Valadier fino a due giorni fa non c’è mai stato. Possibile? Possibile, ecco gli antefatti.

Nel lontano Agosto 2008, su iniziativa del Consiglio del XX Municipio e per solidarietà col popolo tibetano e con le minoranze religiose perseguitate in Cina, venne issata sul pennone della Torretta la bandiera del Tibet.L’iniziativa fu ampiamente lodata dai cittadini e dai media.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

Rimossola, tutti si dissero che un pennone privo di bandiera non aveva senso e quindi, poco dopo, cioè il 15 Settembre 2008 (notare la data), con la Risoluzione n. 38/2008 (clicca qui), il Consiglio Municipale, “visto che una bandiera rappresenta l’identità storico-sociale e culturale di una Nazione e visto che Ponte Milvio, oltre ad essere il Ponte più antico di Roma, rappresenta un luogo di grande identità simbolica“, risolve all’unanimità di impegnare il Presidente del XX Municipio “a far issare sul pennone della Torretta di Ponte Milvio la bandiera della Repubblica Italiana“.

sp_a0363.jpgLa lentocrazia ha battuto ogni record perchè dal 15 settembre 2008 al 30 maggio 2010 sono trascorsi 20 mesi e mezzo, 620 giorni, prima di dare seguito alla Risoluzione. O forse – in questi tempi di vacche magre per le casse comunali e municipali – si è trattato di un problema finanziario. Una bandiera costa circa 80 euro, evidentemente è stato necessario mettere da parte 13 centesimi al giorno prima di raggranellare l’intera cifra.

Ma tant’è, onore al merito di chi si è deciso.  Il 2 giugno, festa della Repubblica Italiana, anche la comunità del XX Municipio e Ponte Milvio, che la simboleggia,  avrà finalmente la sua bandiera. (red.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 COMMENTI

  1. la comunità del XX Municipio, simboleggiata da Ponte Milvio, ringrazia commossa.

    mentre cammino sul tappeto di cocci di vetro, osservando l’esposizione delle bottiglie di birra, le scritte deliranti sui sampietrini, le chiazze di vomito, i venditori di pennarelli e lucchetti, tutti che esercitano le proprie mansioni sotto le celebri ed utilissime telecamere, avevo dei dubbi sul paese in cui mi trovavo.

    ma adesso c’è a bandiera a ricordarmelo. sono in italia.

  2. la bandiera è bella e andava messa. però i problemi da risolvere piu urgenti sono ben altri.

    grazie per la bandiera,ora però occupiamoci di ordine pubblico.

  3. Piero e Gabriele, capisco la sfiducia nelle Istituzioni… ma, personalmente, e lo sico senza retorica, sono tra quelli che stanno sull’attenti quando suona l’Inno d’Italia e si emozopnano ancora quando vedono sventolare il tricolore….

  4. la bandiera tricolore ci sta proprio bene sulla torretta…..invece non ci sta per niente bene anzi è un orrore il cartellone pubblicitario sulla casetta del valadier….ma come si puo dare il permesso a un tale obbrobrio???
    davvero i soldi comprano tutto??
    spero che il cartellone sia abusivo e che presto qualcuno se ne accorga e lo butti nel fiume insieme a chi ha autorizzato e permesso quella cosa offensiva all’estetica

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome