Home ARTE E CULTURA Benaglia’s Circus all’Auditorium

Benaglia’s Circus all’Auditorium

benaglia.jpgUna mostra dedicata per intero al circo ed ai suoi protagonisti. Il pittore Enrico Benaglia con la sua consueta magia ci trasporta sotto un tendone sfavillante dove il circo è azzardo, stupore, incanto. Benaglia’s Circus, una mostra di 25 tele e 10 sculture patrocinata dalla Provincia di Roma. Inaugurata il 21 aprile, sarà aperta al pubblico, con ingresso libero, fino al 23 maggio.

“Siamo lieti di aver contribuito alla realizzazione di questa bella manifestazione nel salotto popolare dell’Auditorium – ha affermato il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti – luogo di incontro e di scambio della cultura romana. Questa mostra celebra un connubio, in qualche misura, atteso e inevitabile: quello fra l’immaginario fiabesco caratteristico dell’opera di Enrico Benaglia e il mondo del circo, specchio naturale delle sue fantasie e, insieme rappresenta un omaggio all’opera di questo artista romano, poliedrico e sensibile, che proprio nella nostra città si e’ formato e ha vissuto le più importanti esperienze”.

Nello scritto di presentazione, Alida Maria Sessa avverte che “Qui, per lo spazio di un sogno, Benaglia doma l’indomabile, le piume, le farfalle, addomestica la finzione in un gioco minimalista che ci fa sorridere e riflettere. Perchè ciò che di più importante ci accade è sempre simbolico. Il suo circo è un gioco mentale, un esercizio da grande maestro per portarci fuori dalla vita ed esorcizzarne il peso. Il clou è grazia rarefatta. Il domatore di piume. Ipersurreale. Perchè per l’artista romano il numero più richiesto, l’attrazione che può richiamare il gentile pubblico, l’autentico salto mortale senza rete, non è quando il cannone lancia proiettili umani nel rullo fragoroso dei tamburi, ma quando accade, capita, è, l’evento minimo, l’attimo di grazia che cristallizza il tempo, lo sospende, lo dilata. Il fotogramma che innalza l’uomo sopra i frangenti delle avversità e lo riscatta da mille miserie”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome