Home ATTUALITÀ Alessandro Pica, new entry nel Consiglio del XX Municipio

Alessandro Pica, new entry nel Consiglio del XX Municipio

pica.jpgDopo le dimissioni di Gaetano Rizzo, nella seduta odierna il Consiglio del XX Municipio ha ratificato la nomina a consigliere di Alessandro Pica. Con l’occasione un nuovo gruppo politico si aggiunge quindi al PdL, al PD ed al Gruppo Misto: è quello di Sinistra Arcobaleno.

Alessandro Pica, nella logica elettorale delle ultime amministrative, è infatti il primo dei non eletti della coalizione che fronteggiò il PdL nella tornata di Aprile 2008 e come tale subentra a Gaetano Rizzo che, dopo le lunghe e note vicissitudini, ha rassegnato le dimissioni in data 29 Gennaio 2010 (leggi qui).

Alessandro Pica ha 33 anni, è papà di una piccola bambina e svolge la professione di agente della Polizia di Stato presso l’aereoporto di Fiumicino. Vive a Grottarossa, sulla Cassia, ma i circa 370 voti di preferenza raccolti nel 2008 li ha ricevuti “ovunque nel territorio del XX Municipio”, ha precisato questa mattina a VignaClaraBlog.it. Territorio che cercherà di rappresentare al meglio delle sue possibilità, con tutte le energie della sua età.

I suoi impegni? “prima di tutto capire il funzionamento delle dinamiche di questo Municipio, poi battermi per le diseguaglianze, contro i favoritismi, adoperarmi perché trasparenza e correttezza siano i principi primari alla base dell’operato del Municipio. Sono infatti sconcertato, come lo sono numerosissimi cittadini, dal fatto che ben quattro sedute di Consiglio in due mesi siano andate a vuoto quando all’ordine del giorno c’era appunto il tema della trasparenza”.

Ad Alessandro Pica gli auguri di buon lavoro dalla redazione di VignaClaraBlog.it   (red.)

 *** riproduzione riservata ***
Visita la nostra pagina di Facebook

5 COMMENTI

  1. Consigliere Pica, benvenuto tra noi. Lei è sconcertato per le precedenti e troppe sedute andate a vuoto? Sapesse come la comprendo e come sono sgomenta!
    Vuole anche capire le dinamiche e l’andamento del nostro Municipio? Beato Lei, io non ci sono ancora riuscita! Trasparenza e correttezza? Due optional!
    Non ho il piacere di conoscerLa, ma prendo per buoni i Suoi propositi.
    Le auguro buon lavoro.
    Giuliana Sanzani

  2. nell’augurare un ben venuto e un buon lavoro al collega consigliere Pica vorrei ricordare a tutti voi conpreso il neo consigliere che ancora si aspetta da parte del maggior gruppo di opposizione come concordato in una capi gruppo svolta nei primi giorni dell’anno una delibera di cambio commissioni per dare la presidenza della commissione trasparenza al partito democratico considerato che l’unico esponente della commissione trasparenza Alessandro Sterpa e’ attualmente presidente della commissione regolamento. Allora mi domando a quando questa delibera ? o forse non vi siete ancora messi d’accordo. Avete reclamato la commissione trasparenza per due anni e oggi che c’e’ l’avallo anche del consigliere Antonini cosa state aspettando ……………. Buon lavoro di cuore consigliere PICA.

  3. E’ possibile avere una spiegazione da tutti i consiglieri (coNpreso il cosigliere Derenti) su quanto accade in consiglio?
    Perdete solo tempo a punzecchiarvi e basta, invece di scambiarvi auguri di “cuore” iniziate ad occuparvi realmente dei problemi del XX (che tra l’altro non sono pochi) visto che è per questo che siete stati votati.

    Grazie, saluti.

  4. Benvenuto e buon lavoro al Consigliere Pica.
    Mi auguro che il punto di vista differente che porterà all’interno del Consiglio, possa rappresentare una ricchezza, come nel caso di Antonini.
    Mi auguro anche che frequenti spesso questo blog e che lo utilizzi per comunicare con i cittadini.

  5. Benvenuto al neconsigliere. E avanzo una proposta, assolutamente non provocatoria: il gruppo del PD (salvo non voglia impegnarsi per il ritorno del presidente Antonini.) valuti se non sia il caso di offrirgli la presidenza della Commissione trasparenza, Sarebbe anche un modo per fargli riguadagnare il tempo di attesa protrattosi oltre ogni decenza. Doveva subentrare da tempo al fantasma Rizzo.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome