Home ATTUALITÀ Ponte Milvio – arrivano le telecamere, si stringe il cerchio sicurezza

Ponte Milvio – arrivano le telecamere, si stringe il cerchio sicurezza

Avranno inizio nella giornata di oggi, lunedì 11 gennaio, i lavori di installazione delle telecamere sulla Piazza di Ponte Milvio. Saranno puntate sugli angoli e sui tratti della piazza più a rischio, là dove è più facile che si annidi la delinquenza spicciola, gli spacciatori o dove gli effetti dell’alcool inducono gli aficionados della movida a gesti di vandalismo.

C’è da augurarsi che almeno una di queste sia messa a presidio del Ponte e della Torretta Valadier per prevenire gli atti barbarici di danneggiamento che si perpretano inpunemente da anni.

Le telecamere ruoteranno a 360 gradi e saranno continuamente collegate con via Caprilli, sede della sala operativa e del comando del XX Gruppo di Polizia Municipale. In questa sede nel frattempo già arrivano le immagini da Piazza Saxa Rubra, a Prima Porta, nelle quali le telecamere sono ormai attive da diversi giorni.

Il tutto in attesa di completare il circuito del grande fratello orwelliano del XX Municipio che si concluderà con l’installazione dei sistemi di videosorveglianza nell’area di via Gradoli, largo Sperlonga, via Pirzio Biroli e nel tratto iniziale di via Due Ponti. «L’Atac ha già completato la gara per la fornitura delle tredici telecamere che saranno installate in quest’area, per cui il 15 febbraio saranno tutte attive – ha dichiarato lo scorso 4 gennaio a Il Messaggero Giorgio Ciardi, delegato del sindaco Alemanno alla sicurezza – ed a queste si aggiungeranno le due colonnine Sos che saranno installate a largo Sperlonga, al capolinea dei mezzi pubblici».

Visita la nostra pagina di Facebook

6 COMMENTI

  1. mettetele anche nel viale di accesso allo stadio olimpico tra l’obelisco e la fontana della palla dove vandali e imbrattamuri scorrazzano come vogliono, idem sul ponte flaminio dove i marmi sono tornati ad essere imbrattati come anni fa…grazie anche alla illuminazione cimiteriale di questa opera monumentale ma abbandonata a se stessa.

  2. Le telecamere dovrebbero coprire tutto il “teatro” e non solo il palcoscenico.
    Se si vuole ottenere qualcosa di positivo le telecamere vanno installate nella piazza, in via Flaminia vecchia, via Riano, viale tor di quinto . Si tratta di un’anello di 500 metri dove purtroppo si sono aperti altri locali nell’indifferenza delle autorità municipali .

  3. una soluzione ottima per il quartiere sarebbe posizionare telecamere in molti punti della zona. ma tante, da corso francia a tutta vigna clara fleming e cassia.
    il che eviterebbe tantissima delinquenza per il degrado, è una soluzione ottima utilizzata da molte citta’ in tutto il mondo da los angeles a tokyo .

  4. L’idea è ottima. Io la estenderei anche a tutto il comprensorio monumentale del Foro Italico.
    Mi chiedo soltanto se all’installazione delle telecamere seguirà poi la SOLERZIA delle Forze dell’Ordine, preso atto anche delle difficoltà d’organico che le affligge…

  5. Ho già espresso il mio punto di vista sull’altro post che tratta praticamente lo stesso tema. Grazie ed un saluto a tutti.
    Il Professore

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome