Home ATTUALITÀ XX Municipio – su via del Podismo l’attenzione del Presidente

XX Municipio – su via del Podismo l’attenzione del Presidente

Nell’ambito del Consiglio Municipale di ieri è stato anche discusso, con un garbato scambio di battute tra il Presidente del XX Municipio, Gianni Giacomini, ed il consigliere PD Alessandro Cozza, la non chiara situazione relativa alla recente apertura dello sportello tutela diritti degli animali in via del Podismo.

Facciamo un passo indietro. Lo scorso 12 Novembre il Consigliere Cozza aveva annunciato che avrebbe presentato nel Consiglio del 16 un’interrogazione al Presidente per far luce su alcuni aspetti poco chiari relativi all’aggiudicazione della gara per il servizio “sportello tutela diritti degli animali” a favore dell’Associazione Villa Bau Village Onlus, risultata essere unica concorrente. In particolare le domande poste da Cozza erano le seguenti

1. Per quale motivo è stato deciso di aprire un bando di gara durante il mese di Agosto;
2. Perché aggiudicare il bando seppur in presenza di una sola richiesta;
3. Perché affidare un progetto rivolto a “organismi/associazioni non lucrativi di utilità sociale” ad una associazione che non rispetta palesemente questi requisiti;
4. Per quale motivo, nonostante la pubblicizzazione dello sportello sul sito del Municipio Roma XX, non sono noti nè giorni nè orari di disponibilità del servizio;
5. Non essendo previsto nel bando l’onere della cura e del mantenimento di tutta l’area verde di via del Podismo, a chi compete tale compito.

Non tutte hanno avuto una risposta esauriente, per un paio il Presidente ha dichiarato che avrebbe  dovuto consultare l’ufficio municipale che ha gestito il bando per saperne di più e poter poi informare l’Aula. Ma è sul terzo quesito che ha posto la sua attenzione.
Al Consigliere Cozza che gli ha spiegato che l’associazione in questione svolge attività a pagamento sull’area avuta in concessione sulle sponde del Tevere a Ponte Milvio, come si evince anche dal relativo sito web in cui sono esposte le tariffe (pagina non raggiungibile), e che questo fatto è in palese contrasto con le disposizioni del bando, che era aperto solo ad associazioni non lucrative, il Presidente ha  risposto “non ne ero e non ne sono al corrente, ma se è vero che l’affidatario del servizio di sportello tutela diritti degli animali svolge anche attività lucrativa ciò sarà motivo di revoca dell’affidamento“.

Il Presidente ha inoltre affermato che, nelle more di questa indagine, pretenderà da subito che lo sportello sia aperto in un orario più ampio di quello attuale riconoscendo che 4 ore al giorno sembrano veramente poche per giustificare l’utilizzo del manufatto.  (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

14 COMMENTI

  1. Con tutto il dovuto rispetto per Giacomini, per l’affidatario e – mi si consenta – per gli animali… a me le 4 ore di apertura giornaliera per i “Diritti degli animali” paiono pure troppe.

  2. il Presidente ha risposto : “Non ne ero e non ne sono al corrente, ma se è vero che l’affidatario del servizio di sportello tutela diritti degli animali svolge anche attività lucrativa ciò sarà motivo di revoca dell’affidamento“.

    Caro Crozza … scusa Cozza … sinceramente devo dire che mi sei simpatico come il famoso comico … ma come mai il Tuo presidente non lo sapeva !? Era ospite (fischiatissimo) dei titolari della concessione all’inaugurazione del tanto contestato “Villa Bau Village” sul Tevere. Devo dire che quelli del PD+elle non si smentiscono mai …. tale & quale a Berlusconi. Nell’ultimo libro di Vespa “Donne di cuori” esiste una giusta citazione … che gli va proprio a pennello : “… ci voleva PINOCCHIO per dire la verità !”

    Bye Bye

    G.M.T.

  3. @ Sor Chisciotte

    Troppeee … allora sarebbe il caso di cambiarne la destinazione d’uso … che ne pensa ? Non trovo giusto che un immobile PUBBLICO appena ristrutturato venga utilizzato “in esclusiva” per solo quattro ore !

  4. Scusate, spero di non deviare i futuri commenti sull’argomento, ma è possibile spiegarmi come fa un Presidente di Municipio a non sapere o non essere informato sui fatti della sua area di competenza?

  5. Tra le tante situazioni anomale il Dott. Giacomini ci deve spiegare perchè non è mai stato informato dalla sua segreteria dell’inutile spreco di denaro pubblico circa il PUNTO d’informazione del Municipio XX° sito all’ingresso del Mercato Coperto di Ponte Milvio a tutt’oggi chiuso. Da quando è stato inaugurato non ha mai operato !

  6. C’è qualcuno disponibile a fornirmi un regolamento del Municipio Roma XX? Mi rivolgo ai lettori, alla redazione, agli assessori, ai Consiglieri, ai Presidenti di commissioni e a chiunque altro sia in grado. Vi domanderete che cosa c’entra? Incominciamo a capire chi si occupa materialmente della stesura dei bandi, chi lo firma, chi lo controfirma, chi lo sigla, chi decide di pubblicarlo e così via. Io sono disponibile a leggermelo tutto con grande attenzione, in maniera da capire finalmente chi fa a scarica barile e chi si palleggia i problemi del nostro territorio.
    E poi ripartiremo da lì per qualunque altra questione, ma con le idee molto chiare sulle procedure. Chi è disposto ad aiutarmi? Aspetto. Grazie.
    Giuliana

  7. Stiamo aspettando tutti la prossima mossa del Presidente: l’ufficiò aprirà tutto il giorno o chiuderà del tutto per lasciare che nella casetta vengano svolte attività molto più utili ai cittadini ? Presidente ci faccia un salto all’improvviso senza avvisare nessuno e tocchi lei con mano: non un cittadino a chiedere informazioni e impiegati che guardano sconsolati il computer (mica è colpa loro se non viene nessuno) . Non è uno spreco ?
    Paola

  8. I consiglieri (attivi) che interagiscono con Vigna Clara Blog potrebbero (volendo) rispondere ai nostri quesiti ? Paola e Giuliana docet …

  9. Grazie, Consigliere Cozza. Vado a leggere e a studiare. Pensi che lunedì ero proprio in consiglio. Che peccato: a saperlo l’avrei avvicinata subito!
    Un ringraziamento anche al signor Michelangelo e alla redazione.

  10. @ Crozza … ops .. Cozza !
    … ovviamente è un complimento per un consigliere … giovanissimo, dignitoso ed emergente !
    Continui sempre le sue battaglie contro la malaburocrazia e la poca trasparenza e avrà sicuramente GRANDI soddisfazioni. Purtroppo la DIGNITA’ è quel che manca alla maggior parte dei suoi colleghi (senza fare nomi) … che dovrebbero conservarne a mio modesto parere alte le caratteristiche per poter aver credito sugli elettori alle prossime amministrative. Ad Maiora !

  11. @Giuliana
    cara signora Giuliana, lunedì 16 ero anche io in Consiglio, e come lei sono impegnata a studiare il regolamento perchè è stata costituita un’apposita Commissione per modificarlo (spero in meglio). In un mio commento su questo Blog a proposito dell’ancora lontana destituzione del consigliere Rizzo ho messo in evidenza che il nuovo regolamento dovrebbe prevedere per casi simili una procedura più snella, sempre nella agaranzia dei diritti dell’eletto. Ci sono ancora molte questioni, come quella della partecipazione, da affrontare e il Comitato cittadino per il XX Municipio, nel quale sono impegnata dalla sua fondazione, cioè da oltre dieci anni, intende chiedere un’audizione per prortare le proprie proposte.

  12. Gentile Signora Rosanna, se non erro, lei dovrebbe essere la persona che ha preso la parola prima dell’inizio del Consiglio e se così fosse, spero di rincontrarla in sede. Purtroppo, per motivi vari, non posso assistere a tutte le sedute, cosa che mi piacerebbe molto per avere sott’occhio una situazione lineare e concreta. Ho sentito la necessità di andarmi a leggere il regolamento del Municipio, perchè intendo essere aggiornata. Ho lavorato anche io in un Ente di diritto publico, allora non economico, che rappresentava il Governo italiano all’estero, ma con un contratto di tipo professionale, per cui volevo vedere se combaciassero le norme. A me i “rimpalli” disturbano molto e ritengo che ciascuno debba prendersi le proprie responsabilità. In questo momento non mi riferisco a nessuno in particolare e non ne faccio neppure una questione di colore politico, come altre volte ho già scritto, ospite di queste pagine. I Signori, che siedono su quelle belle poltrone blu, sono stati votati da tutti i cittadini residenti nel Municipio Roma XX e mi piacerebbe molto fossero piu’ attivi, trasparenti e un po meno “disinvolti”. Capisco che la burocrazia a volte possa dilatare i tempi, però un po’ piu’ di buona volontà e di celerità nel risolvere i problemi, tanti, non guasterebbero. Signora Rosanna, sono abituata a
    dire sempre quello che penso. Se, poi, non piace al mio interlocutore, il problema non è mio! Non le pare? Le auguro buon fine settimana e a presto. Giuliana

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome