Home AMBIENTE A Ponte Milvio accade di tutto

A Ponte Milvio accade di tutto

1.JPGDopo l’episodio del messaggio amoroso dipinto sui sanpietrini di Ponte Milvio ecco un altro caso di svilimento del piazzale del ponte più antico di Roma. All’ombra della Torretta Valadier un’obbrobriosa struttura metallica da mesi fa bella (?) mostra di sé.

 In termini di (mancato) decoro urbano e di (dis)amore per il territorio, Ponte Milvio potrebbe rappresentare un caso di studio. Non bastano i  barbari che ne deturpano i parapetti (leggi qui), non bastano gli euforici imbecilli che dipingono cuori e frasi d’amore sui sanpietrini (leggi qui), non basta il camion di 6 metri che ad ogni giorno di festa s’accampa sul marciapiede per vendere porchetta (leggi qui) sulla base di una generica licenza commerciale che l’autorizza alla vendita sul piazzale (ma non sul marciapiede, eppure viene tollerata).

[GALLERY=548]

Non basta tutto ciò, perchè da questa estate siamo costretti a subirci un’invadente e brutta struttura di tubolari installata ai piedi della scalinata per ricordarci che il Bau Village è lì, sulla sponda del Tevere.

[GALLERY=547]

Sarebbe bastata una palina, un cartello con un cane trottorellante, magari – concediamoglielo – dei palloncini colorati sospesi nel cielo. E invece no. Sorretta alla base da brutti bidoni di plastica, è stata installata questa orribile struttura in tubolari sulla quale sventolano striscioni stracciati. Roba da terzo mondo? No, roba da Ponte Milvio.

Facciamo appello ai nostri amministratori locali – sappiamo che nella giunta e nel consiglio del XX Municipio ci sono persone attente alla tutela culturale di Ponte Milvio – affinchè questa bruttura venga rimossa o quanto meno adeguata al contesto. Un sopralluogo dei Vigili Urbani (potrebbe essere pericolosa?), una diffida, un’ordinanza di rimozione, fate voi. Ma fatelo presto. (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

9 COMMENTI

  1. Vorrei ricordare inoltre, che da circa un anno a Via Orti della Farnesina, di fronte alle poste, viene allestita ogni giorno una bancarella di frutta e verdura (abusiva?) che occupa quasi interamente il marciapiede (bloccando, di fatto, il passaggio a persone disabili). Inoltre parcheggiano il furgono davanti alla fermata del bus… Ma i vigili esististono in questo municipio?!? Ma i commercianti (legali) del mercato si Ponte Milvio, perche’ non si lamentano?

    Gianluca

  2. complimenti a vigna clara blog. purtroppo la rieducazione al buongusto, all’indignazione e al comune senso dello schifo è un processo lungo e faticoso in questa zona frequentata da lobotomizzati. ma già la vostra opera mi tira su il morale. grazie 🙂

  3. A me non sembra una struttura per il bau village….c’è scritto roma no limits ed è il cartello di quella mainifestazione che si sono “dimenticati di togliere”.
    Che non vi sta bene bau village è un conto ma non vi inventate le cose….

  4. Gentile Giovanna,
    voglia consentirci di precisare che non siamo usi inventarci le notizie.

    La struttura trattata nell’articolo è stata eretta durante il mese di Agosto mentre la corsa “no limits” si è tenuta il 4 Ottobre. Quindi non c’è nesso, tranne uno striscione non rimosso.
    E’ invece da quando è stata eretta che questa struttura è sempre servita a tenere nella massima evidenza l’insegna con la sigla TVB – sigla contenuta nella dizione estesa del progetto “villa bau village-roma tvb” accanto alla quale, se guarda con attenzione la quarta foto, sulla sinistra dell’insegna è evidente il logo dell’associazione Villa Bau, alla quale dunque va ricondotta la responsabilità dell’installazione.

    Cordialmente
    La Redazione

  5. Cari Signori, lo schifo a cui dobbiamo assistere ogni giorno nel nostro quartiere è quello che forse ci meritiamo quando crediamo che la politichetta spicciola da bar risolva i veri problemi.

    Al XX si sbadiglia, e noi ci si meraviglia ancora.

    A Ponte Milvio, in fin dei conti è tutto “normale”.
    Zingari compresi.

  6. I commercianti vogliono la movida….facciamo pagare loro le spese di pulizia straordinaria, di vigilanza, di sicurezza ecc ecc….almeno ci guadagnerebbe tutto il quartiere, non solo loro!!! E poi se li senti hanno pure il coraggio di lamentarsi…..

  7. Lassù qualcuno ci ama o… ci ascolta.
    La struttura di Tubolari è stata rimossa. Rimangono ancora le strutture in plastica bianche e rosse che servivano a tenere la struttura in Tubolare.
    Speriamo se ne vadano presto.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome