Home ATTUALITÀ Polizia e YouTube insieme nelle scuole insegnano a “non perdere la bussola”

Polizia e YouTube insieme nelle scuole insegnano a “non perdere la bussola”

alcomputer.jpgInsegnare ai ragazzi ad usare responsabilmente internet e YouTube è lo scopo principale del nuovo progetto nato dalla collaborazione tra la polizia delle comunicazioni, il sito YouTube e il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. “Non perdere la bussola” – questo è il nome del progetto – è nato per sensibilizzare i ragazzi verso la sicurezza in Rete ed è stato presentato mercoledì 16 settembre a Roma, nella sala conferenze della Polizia di Stato.

Una tematica davvero molto importante. La notizia è stata diffusa dal sito della Polizia di Stato nel quale si legge che l’argomento ha acquisito una grande risonanza in questi ultimi tempi ed è per questo che “Non perdere la bussola” intende fornire ai destinatari dell’iniziativa – studenti e insegnanti delle scuole medie inferiori e superiori – gli strumenti conoscitivi per garantire una navigazione in Internet sicura e consapevole.

“La Polizia di Stato – ha affermato Maurizio Masciopinto, direttore dell’Ufficio relazioni esterne e cerimoniale della Polizia di Stato – è da anni che opera per far sì che i rischi della rete, soprattutto nei confronti dei minori, non debbano costituire un limite allo sviluppo della comunicazione sul web”.

Il progetto. A  partire dall’anno scolastico 2009-2010, la polizia delle comunicazioni, insieme a YouTube, organizza una serie di incontri nelle scuole italiane con l’obiettivo di insegnare ai ragazzi come sfruttare le potenzialità comunicative delle community online senza correre i rischi connessi alla tutela della privacy, al caricamento di contenuti inappropriati, alla violazione del copyright e all’adescamento da parte di persone pericolose che si celano sotto false generalità.

Come aderire: tutte le scuole che sono interessate ad ospitare un incontro informativo dovranno inviare una richiesta al seguente indirizzo polizia.comunicazioni@interno.it specificando nell’oggetto: progetto educativo “Non perdere la bussola”. I dirigenti scolastici saranno contattati dai Compartimenti della polizia postale che fisseranno un incontro formativo.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome