Home ATTUALITÀ XX Municipio – Giacomini: dalle parole ai fatti

XX Municipio – Giacomini: dalle parole ai fatti

xx-municipio1.jpgE’ ora di passare dalle parole ai fatti. Questo fu lo slogan elettorale del candidato alla presidenza del XX Municipio, Gianni Giacomini, nelle elezioni amministrative 2008 e questo è stato il leit-motiv alla base della relazione presentata al Consiglio Municipale odierno dal presidente Giacomini dopo un anno e qualche mese di lavoro.

Bisogna dargliene atto. Da tempo immemorabile non accadeva al XX Municipio che un presidente in carica, in ossequio al regolamento, si presentasse con la giunta al completo per relazionare l’aula. Dando lettura di un documento di cinque cartelle fitto di dati e date, Gianni Giacomini ha praticamente snocciolato uno dopo l’altro i particolari del primo anno del suo mandato. Partendo dall’insediamento nella nuova sede di Via Flaminia, fiore all’occhiello, ha poi ricordato giacomini4.JPGquanto fatto sui temi di ampio respiro, dalla sicurezza e decoro urbano ai lavori pubblici, dalla viabilità all’illuminazione pubblica, dalla cultura e sport e tempo libero ai programmi per le politiche sociali che hanno trovato sfogo nel Piano Regolatore Sociale per il triennio 2008-2010 approvato dall’Aula il 23 settembre 2008. Per i dettagli di quanto elencato dal Presidente Giacomini rinviamo alla lettura della sezione “il presidente informa” del sito del XX Municipio. Ci spiace però segnalare che in questa relazione non abbiano trovato posto alcuni temi sui quali il Consiglio e le commissioni municipali hanno speso giorni e giorni di lavoro, sui la quali la comunità di Roma Nord si è tanto appassionata e media locali e nazionali hanno speso “fiumi d’inchiostro”. Parliamo della grave situazione di sicurezza e di inquinamento ambientale di Via Mastrigli, del caso di viabilità di via Cassia Antica, piuttosto che del tema della trasparenza degli atti pubblici nel XX Municipio fermo da ben 5 anni al dettato della Risoluzione 11 del 2004 rimasta lettera morta. Ma tant’è.

Al termine della relazione del Presidente hanno preso la parola i 4 assessori ognuno dando il resoconto in dettaglio del proprio lavoro.

E’ nato poi un’accesa discussione fra opposizione e maggioranza se la relazione doveva essere tale, cioè fine a sé stessa, o se poteva essere oggetto di dibattito. Regolamento alla mano, il capogruppo PD Alessandro Sterpa chiedeva l’apertura di un contraddittorio ma, sempre regolamento alla mano, il presidente d’aula, Simone Ariola, glielo negava. Regolamento rimbalzato “fisicamente” anche fra Sterpa e Giacomini. Regolamento che sembra fare acqua non disciplinando il caso in fattispecie.

Allo smorzarsi dell’accesa discussione, fatta la conta si rilevava la mancanza del numero legale, diversi consiglieri della maggioranza, infatti, nel frattempo avevano abbandonato l’aula. La seduta è stata riconvocata quindi per domani, martedì 28 luglio, alle 15 con la salomonica decisione: pare che ad ogni gruppo verrà concesso che un suo rappresentante possa, in 5 minuti, esprimere il proprio parere se effettivamente nel XX Municipio, con l’attuale giunta, si sia passati dalle parole ai fatti.  (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. dopo un anno di lavoro della Giunta Giacomini non vedo quel cambiamento che tanto sbandierano – per Cesano per quanto riguarda la viabilità si riscontra che l’erba alle volte impedisce il passaggio delle persone in Via della Stazione – dal parcheggio alla stazione – per le strade e nel parchecchio l’erba è cresciuta a dismisura ai margini dei marciapiedi – non esistono interventi – di chi è il compito? –

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome