Home ATTUALITÀ Dal Campidoglio novita’ sulle multe e cartelle pazze

Dal Campidoglio novita’ sulle multe e cartelle pazze

ufficio-gdp.jpgMaurizio Leo, neo assessore al Bilancio del Comune di Roma, una delle prime azioni che intende intraprendere nel suo nuovo incarico è “mettere tutto in rete con un collegamento informatico. Per mercoledi’ ho convocato Gerit, Roma Entrate e la ragioneria comunale: metteremo a punto un protocollo d’intesa per creare un sistema informatico di collegamento tra tutte le realta’ interessate, la Prefettura e gli uffici del Giudice di pace. L’unico modo per evitare che il problema vada avanti all’infinito”. Lo ha detto in un’intervista a Il Messaggero parlando dell’iter dei ricorsi contro le multe e delle contravvenzioni cadute in prescrizione.

VignaClaraBlog si è occupato a lungo di multe e cartelle pazze diventando per molti romani un punto fermo sulla questione. Ci corre quindi l’obbligo di ricordare che un collegamento telematico fra Prefettura ed Ufficio Contravvenzioni del Comune di Roma era stato già annunciato ad Ottobre 2008. Che fine ha fatto? Cicli e ricicli storici dunque ma nel frattempo la situazione delle multe pazze non ha fatto un solo passo avanti tant’è che Maurizio Leo ha deciso di fare in fretta, molto in fretta. ” Entro dieci giorni portero’ in giunta la delibera che recepisce il protocollo d’intesa ed i costi della realizzazione del sistema saranno a carico del Campidoglio e Gerit. Ma una cosa deve essere ben chiara: senza la collaborazione degli altri uffici interessati, e penso in particolare ai Giudici di pace, sara’ tutto inutile”.

 Mettere tutto in rete, creare un sistema informatico di collegamento tra tutte le realta’ interessate non è uno scherzo e non si fa dall’oggi al domani. Chiunque abbia dimistichezza con i concetti di rete può confermarlo. Occorre quindi andarci cauti con le promesse perché i tempi non saranno certo cosi’ rapidi.

 Ma il neo assessore sembra deciso. “Il primo passo che faremo sara’ una verifica congiunta, tra Comune e Gerit, delle multe ormai prescritte, che non possono piu’ essere incassate – ha dichiarato – grazie al nuovo sistema informatico potremo liberarci di buona parte dell’arretrato: il nostro primo obiettivo e’ quello di creare meno disagi possibili ai cittadini. E’ la strada da seguire – ha concluso – proprio in un caso come questo posso ben coniugare il mio incarico di assessore con quello di parlamentare. Un concordato sulle multe si puo’ fare soltanto con una legge nazionale, e io alla Camera potro’ farmi promotore di un provvedimento del genere, che va nell’interesse dei cittadini”.
Auguriamoci che questo doppio incarico sia veramente foriero di fatti positivi.  (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. mittente gratis umberto ceccano via animesante 7 (fr)
    ceccano 13-07-2009
    mi chiamo gratis umberto sono un invalido col contrassegno.
    dopo un anno o ricevuto il giono10-07-2009.
    una multa art.7/1-14.
    ce stata fatta il 18-07-2008
    mi mantano a dire che il mio ricorso e stato respinto,
    pero io non o fatto nessun rigorso. in prefettura.
    e non o mai ricevuto nessun verbale.
    anche se quel giorno stavo a roma.
    x una visita a mio figlio.
    vorre sapere perche telefono a uff contravezzioni
    di roma non risponte nessuno.
    i numeri 0667693441 -3400.
    po essere che in italia chi comanta bianchi rossi non ri riesce a fa lavorare
    questa gente.
    saluti grazie da gratis umberto tel.o775 625487 cell 3883435978.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome