Home AMBIENTE Via Mastrigli – Carapella (PD): Situazione esplosiva, occorre tavolo interistituzionale

Via Mastrigli – Carapella (PD): Situazione esplosiva, occorre tavolo interistituzionale

“Portare immediatamente la questione del residence di Via Mastrigli sul Tavolo interistituzionale per la Casa”. E’ questo il passo formale compiuto dal Presidente della Commissione Lavori Pubblici e Politiche per la Casa della Regione Lazio, Giovanni Carapella, che, in una lettera indirizzata al Presidente Marrazzo, al Sindaco Alemanno e agli Assessori alla Casa, regionale e comunale, Di Carlo e Antoniozzi, chiede un intervento repentino per trovare soluzione alla situazione di grave degrado sociale ed ambientale in cui si trova il comprensorio di via Mastrigli e le centinaia di nuclei familiari che vi abitano.

“Si tratta – spiega Carapella – di una situazione di emergenza che chiede soluzioni abitative adeguate ed interventi di rimozione delle cause del grave degrado ambientale in cui versa l’area, prima fra tutte l’esistenza, a ridosso del comprensorio, di una discarica abusiva per la quale da oltre un anno si attende invano l’intervento dell’Assessore comunale alle Politiche Ambientali, Fabio De Lillo. Il Comitato dei Cittadini Villaggio Cronisti sta portando avanti da mesi una lotta per la sicurezza ambientale ed abitativa del comprensorio di Via Mastrigli in cui molti immobili risultano essere pericolanti. Dal Comune di Roma, nonostante una mozione urgente presentata dal Partito Democratico, non si è ottenuta alcuna risposta. Nel frattempo – conclude il Presidente Carapella – la situazione si è fatta esplosiva e non più rimandabile. Per questi motivi ho chiesto di discuterne alla prossima riunione del Tavolo interistituzionale al quale, spero, partecipino tutti con l’impegno a trovare soluzioni rapide, serie e definitive”.  (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

5 COMMENTI

  1. RIngrazio il Presidente Carapella che, dopo la conversazione avuta con il gruppo del PD al Municipio XX ed il Presidente del Comitato di quartiere, ha predisposto questa importante iniziativa.

    Siamo davvero affranti per il pesante silenzio del centrodestra municipale sul tema.

    Alessandro Sterpa
    Capogruppo PD
    Municipio XX

  2. Siamo affranti anche noi residenti per l’assordante silenzio del XX municipio e del comune, che mese dopo mese, malgrado le decine di appelli ci ignora sistematicamente.

    E già che ci siamo basta anche col politically correct perche’ ad un certo punto bisogna anche avere il coraggio di dire che le uniche iniziative che hanno portato qualcosa di concreto a sostegno della causa Mastrigli sono venute da Alessandro Sterpa e da Athos De Luca.

    Oh si, dall’altra parte politica abbiamo sempre ricevuto piena solidarietà (quella non si lesina mai) ma alla prova dei fatti i risultati sono a zero.

    Alemanno, De Lillo, Todini e Ariola, vi fischiano le orecchie ?

  3. Ad oggi scontiamo 12 mesi di latitanza dell’Assessore Fabio De Lillo e del Sindaco Gianni Alemanno sull’affare di Via Mastrigli.

    Rileviamo la più completa incapacità da parte della giunta Alemanno di gestire il peggiore scandalo ambientale e abitativo del XX Municipio e di tutta Roma.

    Illegalità diffusa sul territorio, contiguità con banditi che speculano e si arricchicono grazie alle sofferenze e alle povertà di immigrati e di italiani che non possono permettersi abitazioni migliori.

    Un parcheggio/discarica che farebbe schifo agli abitanti delle favelas del sottomondo.

    Una giunta comunale dedita allo slogan politico e sorda alla rabbia dei cittadini onesti.

    Ringraziamo Carapella, De Luca, Sterpa, Todini, Antonini, D’Amato e tutti i consiglieri comunali e del Municipio XX che ci sostengono nella nostra battaglia per difendere la salute e l’onore delle nostre famiglie.

    I romani esigono rispetto da parte del proprio Sindaco.

    Comitato Cittadini
    Villaggio dei Cronisti

    ccvcronisti@live.it

  4. A me continua a colpire soprattutto la mancanza di intervento delle forze dell’ordine, iniziando dalla Guardia di Finanza.
    Eppure, come spiegato più volte da VCB, almeno a partire dalla riunione della Commissione sicurezza del Comune dello scorso autunno sarebbe dovute intervenire. Continuano a farlo in altre zone della città per altre situazioni, come ricordano le cronache dei giornali. A via Mastrigli no. Perchè?

    Saluti

    Angela

  5. Angela o ci prende in giro o non vuol capire.

    Il sindaco di questa città è espressione dello stesso partito che ha candidato il nipote di Callarà. Lo stesso Callarà appoggia e ha appoggiato questo partito durante le campagne elettorali.

    Adesso, forse, le sarà piu’ chiaro il perche’ di questo immobilismo.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome