Home ATTUALITÀ Ponte Milvio, un far west in attesa dell’apertura del parcheggio

Ponte Milvio, un far west in attesa dell’apertura del parcheggio

parking10.03.2009: terminati i lavori del parcheggio di Ponte Milvio, a breve sara’ aperto ai cittadini” cosi’ e’ ancora possibile leggere sul sito del XX Municipio. Ne abbiamo parlato ad Aprile e dobbiamo riparlarne ancora perché dal 10 Marzo ad oggi sono trascorsi 70 giorni e la situazione e’ rimasta la stessa. Anzi è peggiorata. Con il prematuro arrivo dell’estate e’ scoppiata la movida a Ponte Milvio e l’affluenza serale dei giovani nella piazza è aumentato a dismisura e con loro i fuoristrada, le auto e le microcar, le moto ed i motorini ad intasare carreggiate, aiuole e piazzole. Alcune foto di un giorno qualunque, lunedì 18 Maggio ore 19.50. La piazza è gremita all’inverosimile, le auto sono parcheggiate tutte rigorosamente in doppia, anche in terza fila.L’ora coincide con il rientro di gran parte di chi ritorna dal lavoro e se da una parte ci sono dei ragazzi che cercano svago e divertimento dall’altra ci sono adulti che stanchi e spazientiti suonano il clacson per farsi spazio fra quella che è diventato un far west. Sembra la corsa all’oro.

[GALLERY=372]

I vigili urbani hanno terminato il loro turno, più tardi arriverà una volante dei Carabinieri ma solo per tutelare la sicurezza. Ma alle auto parcheggiate sulla piazza chi bada ?
“A breve sarà aperto” ci è stato detto il 10 marzo. Non sarà una panacea, ma è certo che l’apertura del parcheggio toglierebbe dalla strada 71 auto e 29 scooter, questi saranno i posti disponibili. Ed allora viene spontaneo chiedersi quale possa essere il motivo di questo ingiustificato ritardo ricordando che le pressioni per spostare il mercato furono tante e proprio dettate dalla necessità di fare spazio ad un parcheggio che serve come il pane alla zona. Possibile che gli investimenti economici e le energie spese si siano spente proprio al momento del varo?
Nel frattempo Ponte Milvio è un far west, ma senza sceriffo.

Enrico Scandurra di Epiro

Visita la nostra pagina di Facebook

6 COMMENTI

  1. L’episodio di Ponte Milvio costituisce una delle tante promesse non mantenute di ripristinare in tempi ragionevoli la vivibilità della zona sia per i residenti che per i tanti ragazzi che amano incontrarsi in questo posto davvero speciale di Roma.
    Ringrazio il Sig. Scandurra che si è attivato nuovamente per denunciare i disagi sorti nella zona di Roma nord.
    Carlo

  2. Ponte Milvio, per i residenti è invivibile… trovre posto e’ diventato un terno al lotto e le auto, parcheggiate avanti al bar rispoli (suito dopo la questura), arivano a bloccare un senso di marcia in via orti della farnesina…

  3. Il parcheggio è chiuso….

    Ma almeno ferve l’attività nella “casetta” di via del Podismo.

    No, contrordine…, anche lì è tutto fermo, recintato ed abbandonato.

    Tutte le risorse sono state riversate per la nuova sede del XX Municipio. Bella, vero? Come? Anche quella non è ancora aperta?

  4. Condivido a pieno quanto esposto dal sig. Scandurra. Credo però che l’apertura del parcheggio non risolverà il problema della sosta selvaggia da parte di centinaia di giovani che frequentano la piazza. Un maggior controllo da parte dei vigili urbani sarebbe sufficiente a mantenere il traffico più fluido, ma come è ormai evidente, credo che sia stato dato un messaggio chiaro ai vigili di presidiare il meno possibile i luoghi di maggior movida. Lo stesso caos si ripete il sabato nel centro città e a testaccio senza che si veda ombra di vigili urbani

  5. esatto quanto detto dal sig. antonio. la situazione pazzesca di piazzale ponte milvio seppellito da macchine, del ponte schifosamente deturpato è permessa anzi voluta dalle forze dell’ordine che volutamente hanno sospeso nella zona l’applicazione della legge e il codice della strada per favorire le attività commerciali e i selvaggi che le frequentano.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome