Home ATTUALITÀ Ponte Milvio: da oggi il 188 transita per il nuovo Mercato

Ponte Milvio: da oggi il 188 transita per il nuovo Mercato

188Da questa mattina, comunica l’ATAC, entra in vigore la modifica del percorso della linea 188 che ora sarà anche a servizio del nuovo mercato rionale di Ponte Milvio. La cosiddetta “navetta della Farnesina” che arriva e parte da largo Maresciallo Diaz, transiterà da oggi anche in via Flaminia, via Riano, dove effettuerà tre fermate, e sulla complanare di viale di Tor di Quinto. (Red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

7 COMMENTI

  1. Vorrei sapere chi ha stabilito che la fermata dell’autobus deve essere davanti al numero civico 30 di via Riano, quando c’era tutto lo spazio 10 metri prima.
    Forse gli assessori all’urbanistica del XX municipio con i dirigenti ATAC, hanno fatto una scuola speciale per evidenziare il posto peggiore dove collocare la fermata…………………

  2. Qualcuno di voi si è mai letto la risoluzione, da me presentata e portata in Consiglio, votata all’unanimità dai consiglieri?
    Sono profondamente contrario a questa modifica di percorso.
    il perchè lo capirete dopo aver letto, sul sito del Municipio, la risoluzione (n 59 del 27 novembre 2008) che chiedeva tutt’altra cosa rispetto a quello che è venuto fuori; questo perchè il testo era stato concordato con l’ATAC che sosteneva, secondo me a ragione, che far girare l’autobus come gira adesso sarebbe stato una perdita di tempo incalcolabile.
    Alessandro Cozza
    Cons. Pd

  3. Sig. Cozza ho letto la risoluzione n. 59 del 14/11/2008 e ho visto che era stata anche approvata.
    E’ ha conoscenza della risoluzione del XX municipio del 15/9/2008 dove si chiedeva il prolungamento fino al nuovo mercato?
    Chi ha deciso allora di cambiare il percorso?
    Penso che nel XX municipio sono sempre e solo i commercianti ad avere la meglio.
    I voti non si prendono solo dai negozianti.
    Ai cittadini non interessa proprio nulla della linea 188 che si ferma a via Riano davanti al civico 30 o a Viale Tor di Quinto, invece sarebbero contenti anche i residenti se l’autobus fermasse a viale Tor di Quinto.

  4. Certo Elsa che ne sono a conoscenza, anche se non ero in aula il giorno della votazione.
    Ma vorrei spiegare che la mia successiva proposta di risoluzione è dovuta al fatto che fra la proposta del 15/9 e quella del 14/11 c’è stato un incontro della commissione viabilità con l’Atac che sconsigliava di far passare la linea 188 da via Flaminia e via Riano perchè ci avrebbe impiegato troppo tempo; ecco spiegato perchè nel mio testo si chiedeva di far passare l’autobus su viale di Tor di Quinto.
    Il presidente darà conto di questo cambiamento lunedi in aula quando sarà chiamato a rispondere ad una question time da me presentata.
    Alessandro Cozza
    Cons. Pd

  5. Cozza, apprezzo la sua tenacia.
    Si faccia dare un suggerimento. Prima di lunedì si faccia un giro completo sul 188, cronometri quanto tempo impiega per un percorso completo ma soprattutto quanto tempo impiega a fare il giro tortuoso di via Flaminia e via Riano e quanti e quali ostacoli incontra.
    E poi venga a descriverceli qui, prima ancora di raccontarli al presidente.
    Ma ce lo immaginiamo il bus girare sulla piazza di Ponte Milvio per entrare a Via Flaminia la sera alle 18-19 in uno scenario come quello descritto poco fa su questo sito ?

  6. Viviamo in una città strana, capitale di un Paese strano…
    Il traffico su quel tratto di Flaminia Vecchia è generato esclusivamente dal menefreghismo di chi lascia la sua auto “come viene” (doppia fila, a spina di pesce occupando però mezza carreggiata, ecc.) perché deve prendersi il gelatino da Mondi o fare acquisti in una zona densa di attività commerciali.
    Adesso esiste un parcheggio a due passi da lì (quello del nuovo Mercato/Centro Commerciale in via Riano); a breve aprirà, si spera, anche il nuovo parcheggio sito nell’orrenda spianata (ex area mercato) su Tor di Quinto: non ci sono più scuse per nessuno! Basterebbe semplicemente far rispettare il codice della strada con un po’ di coraggio e il 188 farebbe il giro tortuoso (come giustamente lo definisce Eretico) in un minuto e mezzo… e le fermate potrebbero essere poste dove è più funzionale!
    E invece no. Da una parte si lascia bellamente operare la Legge della giungla, dall’altra, per ovviare ai mille problemi che ciò comporta, si mette in moto una mostruosa macchina burocratica (risoluzioni e contro-risoluzioni del Consiglio, Commissione viabilità, incontri con esperti dell’Atac, Question time al Presidente…) per decidere dove mettere la fermata di un autobus…
    A me non sembra una cosa sensata. In più credo che le ore-lavoro di Consiglieri, Presidenti, dirigenti ecc potrebbero essere meglio impiegate per altro, basterebbe che la polizia municipale impiegasse le sue ore-lavoro per risolvere uno dei principali problemi di Roma…
    Visto che a me piacciono le critiche soprattutto quando sono seguite da proposte, propongo:
    1) spingere per l’immediata apertura dell’orrenda spianata su Tor di Quinto (visto che c’è…)
    2) pattugliamenteo quotidiano (più volte al giorno) dei vigili: multe, carroattrezzi e ganasce senza pietà per un mese o due intorno all’isolato Piazza P. Milvio, Flaminia Vecchia, Riano, Tor di Quinto. E’ per dare un segnale forte e in altre situazioni critiche ha funzionato. Dopo un po’ la gente capisce che non è più aria e fa lo sforzo di lasciare l’auto in un posto regolare a ben 70 metri da dove deve andare a prendere l’aperitivo… ma viviamo in una città strana…

  7. Il sig. Paolo ha colto in pieno tutto il problema…. ma forse non sa che i vigili sostengono di aver ricevuto “ordini” per non fare multe nelle strade da Lui menzionate, questo è il potere dei commercianti ?…. e che dire sul fatto che gli abitanti di via Riano ora hanno 4 posti in meno per parcheggiare….gli è stato tolto troppo in questi anni di cantiere continuo ed ancora non è finita, gli è stata tolta l’aria con la costruzione del “MOSTRO”, quel minimo di tranquillità che ciascuno si augura di avere in casa o nei pressi con la confusione che si genera dal mercato, ora sparisconoi anche altri parcheggi…. , e sta scoppiando l’estate e presto ci sarà musica fino alle 4 del mattino per allietare quella massa di …… giovani che , ormai, considerano Ponte Milvio un paesotto dove poter fare il loro comodo , indisturbati, a tutte le ore.
    Elsa dice che chi vota sono soprattutto i cittadini residenti ed a loro si dovrebbe pensare quando si fanno certe scelte e non ai 4 commercianti che monopolizzano il territorio sfruttandolo fino al midollo per i loro interessi e di tutto ciò, i residenti si ricorderanno come quando hanno mandato a casa il sig. Veltroni che è stato il primo ad innescare ed incoraggiare in tutta Roma la movida più sfrenata sorvolando sulla vivibilità del territorio e dei suoi residenti.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome