Home ARTE E CULTURA Teatro Cassia – il 21 maggio e’ di scena la bella musica

Teatro Cassia – il 21 maggio e’ di scena la bella musica

21 Maggio alle 21: un rendez-vous con la bella musica al Teatro Cassia.
teatro-cassia.jpg“La serva padrona, intermezzo musicale composto da G.Battista Pergolesi nel 1733 su libretto di G. A. Federico, ebbe un subito  successo travolgente e l’intermezzo comincio’ ad essere eseguito in tutta Europa” ci spiega  Mauro Conti, Direttore dell’Orchestra Roma Ensamble che accompagnera’ le voci degli interpreti, nell’illustrarci le opere che andranno in scena.

“Quando il filosofo Jean-Jacques Rousseau conobbe La serva padrona – prosegue Conti – comincio’ a parlare nei circoli intellettuali dell’opera comica italiana e a preferirla all’opera da ballo francese. Si tratta di un intermezzo, che veniva presentato nell’intervallo di un’opera seria, quasi sempre comico o di argomento leggero e di breve durata. Tra questo intermezzo e Bastiano e Bastiana di Wolfgang Amadeus Mozart secondo pezzo in programma, c’e’ un legame dato da Rousseau.

foto1.JPG

Infatti il filosofo francese era anche musicista e compose intermezzi comici, il piu’ riuscito fu Le divine du village, che divento’ spettacolo teatrale facendo innamorare tutta Europa. Quando lo spettacolo arrivò a Vienna, il giovane Amadeus allora dodicenne, affascinato dalla commedia compose la musica, su libretto di F.W. Eeiskern, H.F. Muller e A. Schachtner. E’ il 1768 ed e’ la sua terza opera, anzi operina in un atto, che la leggenda vuole eseguita la prima volta nel giardino di Anton Mesmer, il famoso medico ed ipnotizzatore, studioso del magnetismo citato nel Così fan tutte. Si tratta di un breve Singspiel, un’opera in cui si alternano arie e duetti cantati a recitativi parlati, in un susseguirsi di pagine di rara bellezza e di temi e situazioni anticipatori del Flauto magico“.

foto2.JPG

“In questa opera c’e’ un riferimento molto evidente al suono della cornamusa, – conclude Conti – cio’ significa che il piccolo Mozart, che aveva gia’ girato tutte le corti europee esibendosi nei concerti, era stato anche in Scozia. Qui dimostra una capacita’ incredibile nella scrittura musicale, possiede gia’ tutti i caratteri che lo distinguono nella maturita’ artistica. Infine una curosita’: l’opera si apre con un inciso che è identico a quello con il quale si apre la Terza Sinfonia di Beethoven, L’Eroica, non e’ un plagio ovviamente ma solo un caso.”

Alessandra Stoppini 

Teatro Cassia, via Santa Giovanna Elisabetta (zona Cassia), 21 Maggio ore 21

“La serva padrona” di Giovan Battista Pergolesi, Intermezzo musicale su libretto di G.A. Federico
“Bastiano e Bastiana” di Wolfgang Amadeus Mozart  Singspiel su libretto di F. W. Eeiskern, J.H. F. Muller E. A. Schachtner
“Orchestra Roma Ensamble”, Scene e costumi Gianfranco Protopapa, Regia di Francesca Migneco, Assistente alla Regia Sirionani

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome