Home AMBIENTE Piazza Giochi Delfici: spostiamolo, ma a fin di bene

Piazza Giochi Delfici: spostiamolo, ma a fin di bene

gabbiotto.jpgSpostiamolo. Non per un fatto estetico ma a fin di bene. Ci riferiamo al gabbiotto della Polizia Municipale di Piazza Giochi Delfici, a Vigna Clara, da anni inutilizzato, da quando l’apertura della galleria Giovanni XXIII ha ridotto la piazza da crocevia problematico a semplice rotonda da traffico locale. E da allora, giustamente, non esiste piu’ il presidio fisso dei Vigili Urbani, il traffico si disciplina da solo. E dove spostare il gabbiotto? Noi un’idea ce l’abbiamo.

Su Corso Francia, quasi all’incrocio con via di Vigna Stelluti, tutti i giorni una pattuglia di Vigili Urbani, sotto la pioggia od il solleone, staziona fissa nelle ore di punta per far meglio defluire il traffico. Nei fatti, oltre a vigilare, il loro compito e’ di gestire il temporizzatore dei semafori in funzione del flusso delle auto. Piu’ vigileurbanoinquinamento.jpgverde su Corso Francia, piu’ rosso sulle vie lateriali, blocchetto alla mano per prendere la targa dell’indisciplinato. Tutto cio’ accade all’aria aperta, ma questo e’ un eufemismo, sarebbe meglio dire a smog aperto perche’ e’ noto come il sito di Corso Francia, proprio nel punto dove prestano servizio, sia uno dei piu’ inquinati di Roma. Lo dicono le centraline ARPA, ed una centralina e’ proprio li’, accanto ai due Vigili di turno.

Quanto costa spostare il gabbiotto inutilizzato da Piazza Giochi Delfici a Corso Francia? Poche migliaia di euro, forse anche meno. Quanto vale la salute di un uomo? Non ha prezzo, soprattutto se la salute se la gioca per lavoro.
Trovera’ uno sponsor questa idea? Ne siamo certi, forse anche piu’ di uno. (Red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

6 COMMENTI

  1. Grazie VCB, mi sembra proprio un ottimo suggerimento.
    In realtà ne avevo già parlato in commissione mobilità quando presentai la mia proposta di risoluzione per fare dei lavori a pzza Giuochi Delfici, sulla quale tra l’altro non sembrano esserci novità, e lo spostamento del gabbiotto era contemplato negli intereventi da fare in Piazza a seguito dei lavori.
    Mi farò sicuramento promotore di questa idea.
    Alessandro Cozza
    Cons. Pd
    alessandrocozza.blogspot.com

  2. Vado un attimo fuori tema, ma gli ingorghi ripetuti di questi giorni con il traffico che inizia dal tratto in discesa di via cassia che si ricongiunge con corso Francia, sono causati dalla chiusura di via pareto ?

  3. Tornando al gabbiotto, mi sembra un’ottima idea spostarlo all’incrocio tra Corso Francia e Vigna Stelluti, con vantaggio per i vigili ed utilizzando ad altro scopo la macchina nella quale a volte si rifugiano dallo smog. Ma possibile che se ne debba occupare la Commissione Mobilitàdel Municipio?
    Non basterbbe un provvedimento della Comandante del XX gruppo? ,

  4. Quanto costa spostare il gabbiotto non lo so.
    Di certo però si conoscono i costi di installazione di 93 gabiotti a Roma cioè 740 mila euro.
    Come si consocno i costi annui per pulirli, in quanto nella determinazione dirigenziale del giugno 2007 si è chiesto un impegno di 357.008.49 euro per 14 mesi. Il costo forfettaio per manutenzione e pulizia fi ogni singolo gabiotto al netto dell’Iva è di 228,50 euro al mese.

    Ma i gabiotti dalla loro comparsa nel 2005 hanno subito creato problemi.
    La loro collocazione a volte impedisce la visuale degli autombilisti e altra occupa il marciapiede che dovrebbe essere “occupato” solo ai pedoni.
    Polemiche da parte della Polizia Muncipale ci sono state ,e in parte continuano ancora, sull’abitabilità e la struttura non a norma di legge; la mancanza di aria condizionata e di riscaldamento (che sia questo il vero motivo per cui i vigili preferiscono respirare lo smog in strada?); all’inizio l’assenza di luce e telefono.

    Le cronache ricordano addirittura un caso di ferimento. Era il 29 agosto 2007 e il corll odella porta di una cabina causò l’amputazione di due dita di un vigile urbano in largo Corrado Ricci. Per buona pece della sicurezza sui luoghi di lavoro.

    Alla fine, allora, valutando costi e problematiche delle cabini, la domanda e la proposta è non tanto spostare il gabiotto di piazza Giochi Delfici ma eliminarlo del tutto.

    Angela

  5. @Angela
    Basta prendere ogni spunto per sparare sulla vecchia amministrazione. Non se ne può più. La proposta mi sembra sensata e poco costosa.

    Fermarsi per riconsiderare tutti i gabbiotti dei vigili di Roma avrebbe come risultato immediato che a Piazza dei Giochi Delfici rimarrebbe un gabbiotto inutilizzato mentre a Corso Francia ci sarebbero dei Vigili in mezzo al traffico.

  6. Vorrei dire la mia : i gabbiotti sono stati da tempo tutti collaudati, proprio dopo l’incidente ricordato dalla signora Angela ed ora sono in sicurezza. E’ vero, non ci sono i telefoni ma esistono cellulari e radio portatili. Non c’è l’aria condizionata ma il caldo è meglio dello smog. Perchè si è accanita contro una proposta di buon senso ? Scusi sa, ma non l’ho proprio capita, provi lei a stare in mezzo allo smog per ore. Buona sera a tutti.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome