Home ATTUALITÀ XX Municipio – Torquati (PD):votato l’OdG contro il campo nomadi a S.Maria...

XX Municipio – Torquati (PD):votato l’OdG contro il campo nomadi a S.Maria di Galeria

comunicato“Finalmente votato l’ordine del giorno contro la localizzazione del campo nomadi a Santa Maria di Galeria.  Ora il Presidente Giacomini  voti in Giunta l’atto richiesto” lo dichiara in una nota odierna Daniele Torquati, Consigliere PD al XX Municipio. “Dopo ben tre sedute andate a  vuoto per mancanza del numero legale, il Consiglio del Municipio Roma XX ha deciso di esprimersi sulla questione del campo nomadi a Santa Maria di Galeria.

 Il voto e’ stato unanime contro la localizzazione, ma finalmente c’e’ l’espressa richiesta al Presidente Giacomini  ad   inviare al Sindaco di Roma un atto di Giunta Municipale che esprima forte contrarieta’ alla localizzazione del campo nomadi a Santa Maria di Galeria“.

 “Il testo è stato stravolto – racconta Torquati – e non e’ stato accettato da parte della maggioranza l’emendamento che voleva esprimere contrarieta’  alla votazione del Consiglio Comunale che il 3 Marzo si era espresso favorevolmente alla localizzazione.  Nonostante tutto, il risultato e’ stato ottenuto, volevo che il Presidente si pronunciasse con un atto formale, suo e della Giunta, e ora piu’ di prima ha il dovere di farlo.”

“Rinnovo quindi l’invito al Presidente Giacomini ad esprimersi con l’atto formale, richiesto da me ed ora anche dal Consiglio, e chiedo maggiore attenzione per la zona di Cesano ed Osteria Nuova, sia da parte del XX Municipio, che da parte del Comune di Roma.  In questi mesi i cittadini di Osteria Nuova e di Cesano si sono visti definanziare, da parte del Comune di Roma, la costruzione di un nuovo plesso scolastico, si sono visti chiudere via della Stazione di Cesano,  importante arteria di collegamento tra i due quartieri. Con l’occasione – conclude Torquati – voglio chiedere l’immediata riapertura di Via della Stazione di Cesano e il rifinanziamento della costruzione della scuola. Maggiore attenzione alle periferie vuol dire maggiori investimenti e risoluzione dei problemi”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome