Home AMBIENTE Cesano – Perdita d’acqua in via della Stazione di Cesano

Cesano – Perdita d’acqua in via della Stazione di Cesano

dopo i tentativi a vuoto della settimana scorsa, lunedi’ 23 nuova riunione tra ACEA e XX Municipio alla ricerca di una soluzione

cesano.jpgGli abitanti di via della Stazione di Cesano sono costretti alle galoscie da giorni, nonostante il bel tempo, per evitare d’impantanarsi nel rivo di acqua corrente scaturito da una grossa perdita proveniente da sotto il manto stradale. Il personale tecnico di ACEA ATO 2 intervenuto sul posto, dopo aver sforacchiato per buona parte della settimana l’asfalto alla ricerca della fonte “miracolosa”, ha concluso di non essere stato in grado d’individuare la provenienza dell’acqua.

Potrebbe addirittura trattarsi di una falda acquifera e non invece, come si pensava inizialmente, di liquido spillato a causa di una rottura delle condutture della rete idrica cittadina.

L’assessore ai Lavori Pubblici del XX Municipio, Stefano Erbaggi, ci ha informato di aver convocato una riunione d’urgenza per lunedi’ 23 mattina, cui interverranno i tecnici di ACEA Distribuzione e ACEA ATO 2, oltre agli organi deputati del XX Municipio, per definire in tempi brevissimi una soluzione definitiva del problema.

VignaClaraBlog.it s’impegna a ritornare sull’argomento con un aggiornamento, non appena in possesso di notizie, speriamo piu’ che positive, che ci diano una misura dei tempi previsti per l’eliminazione dell’inconveniente e del disagio per i cittadini dell’area.
Marco Modugno

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Ringrazio la redazione di tenere informati i citadini di Cesano, che , come me s’interrogano su i tempi che metterà la XX° circoscizione a risolvere il problema.
    Voglio ricordare che l’anno scorso Cesano è rimasto isolati per 7 mesi, impossibile di raggiungere la braccianese e via dell’airone, con una perdita di tempo importante.
    Da mezza ora che mettevo per arrivare al mio lavoro a Maccarese ci mettevo 1 ora e 30 perchè anche a Maccarese c’era un ponte chiuso.
    Torno adesso dal lavoro utilizzando la stada che passa per la mola vecchia di Anguillara, e con la pioggio di stamattina dovrei pensare a comprarmi un mezzo anfibi per viaggiare!!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome