Home ATTUALITÀ XX Municipio – Tolli, Sterpa (PD): 10 mesi di nulla nel Municipio...

XX Municipio – Tolli, Sterpa (PD): 10 mesi di nulla nel Municipio Roma XX

comunicato“A dir poco sconcertante la ricostruzione dei primi 10 mesi di amministrazione municipale fatta dal Cons. Targa e dal Presidente Giacomini”. E’ quanto dichiarano in una nota odierna i Consiglieri del Partito Democratico al XX Municipio Marco Tolli e Alessandro Sterpa.

 “Invitiamo il Cons. Targa, per il quale esiste l’attenuante di non aver vissuto questo primo stralcio di legislatura, ad entrare nel suo nuovo ruolo istituzionale rimuovendo i caratteri faziosi e autocelebrativi e mettendosi a disposizione delle Istituzioni. Sarà difficile – proseguono i due esponenti del Partito Democratico – affrontare i temi complessi del territorio se si continua a confondere il ruolo di Consigliere con quello di addetto alla propaganda”.
“Da quando è in vigore l’elezione diretta del Sindaco e dei Presidenti dei Municipi (1993) il nostro territorio è governato dalla stessa maggioranza di centrodestra. Dopo 16 anni di governo per Giacomini è venuto il momento di passare dalle parole ai fatti. In questi 10 mesi abbiamo assistito allo sgretolarsi di un patto di governo municipale, il Consiglio è intrappolato da risse continue, le forti divisioni della maggioranza paralizzano l’attività istituzionale e per questa ragione viene a mancare il numero legale”

“In questa guerra per bande – affermano Tolli e Sterpa –  chi ha grandi responsabilità è il Presidente del Municipio che continua a fare il capo clan spogliandosi di ogni responsabilità di governo. Su tutti i problemi non risolti la versione è sempre la stessa: ‘Io non c’entro nulla, è colpa di altri’. Non a caso si evita il dibattito sulla sede municipale, su Via Mastrigli e su tutti i grandi problemi del territorio. La segnaletica è assente, le strade sono sporche e piene di buche, aumenta il degrado urbano e l’abusivismo edilizio e commerciale”.

“Il nostro Municipio – concludono Tolli e Sterpa – ha bisogno di una giunta che lavori nell’interesse generale, non di capi corrente in costante guerra tra loro”.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Quasi 10 anni di elezione diretta di sindaco e presidenit dei muncipi ma del tanto decantato e invocato decentrameno amministrativo neanche l’ombra.

    Maggiori poteri, maggiori responsabilità, maggiore possibilità di azione e decisione. Senza competenze decentrate i muncipi continueranno ad avere su molte questioni ancora le mani legate e i loro pareri rimaranno ancora non vincolanti per l’ammonistrazione centrale .

    Angela

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome